eventi

"I luoghi del delitto" in biblioteca. Incontro con la scrittrice Elena De Vecchi

domenica 22 aprile 2018
"I luoghi del delitto" in biblioteca. Incontro con la scrittrice Elena De Vecchi

Si svolgerà giovedì 26 aprile alle ore 16.30 presso la Nuova Biblioteca Pubblica "Luigi Fumi" di Orvieto - e venerdì 27 aprile alle 18 presso la Biblioteca "Penazzato", Municipio V di Roma - un incontro con la scrittrice triestina Elena De Vecchi, autrice di due deliziosi romanzi della collana "I luoghi del delitto" per i tipi di Robin edizioni.

Città e territori teatro di delitti e di misfatti sono protagonisti della collana, insieme a personaggi che il pubblico, storia dopo storia, può imparare a conoscere, riconoscere e amare. Nel nostro caso, la città di Gorizia–Nova Gorica è appunto il luogo delle inchieste di un commissariato di frontiera, in cui si dipanano le storie di vari personaggi italiani e sloveni che collaborano e stringono rapporti di amicizia.

I due romanzi della scrittrice, "Stanca morta" e "Papir", hanno riscosso un discreto successo tanto da dare vita a visite organizzate e ad escursioni nei luoghi descritti. Alla trama si interecciano storie antiche suggerite da ricerche su fonti d'archivio, che è poi il mondo di Elena De Vecchi. L'autrice, infatti, archivista di professione, si muove con rigore puntiglioso tra notizie e documenti del passato, tirando il lettore incuriosito fino all'esito della ricerca.

Emerge inoltre un territorio poco noto e interessante, carico di una storia recente ancora lacerante, ma i goriziani di Elena De Vecchi si affacciano ormai all'Europa superando le recinzioni del passato. Collaborano all'incontro due brave studentesse lettrici del Liceo Artistico e del Liceo delle Scienze Umane, Chiara Agostini e Giulia Martinez-Brenner e la professoressa Marella Pappalardo.

Si tratta di un'attività tra le tante in calendario per il progetto nazionale "Il Maggio dei Libri" a cui da anni la Biblioteca Fumi adersisce in collaborazione con alcune scuole della città, ma vuole essere anche una proposta sul generere giallo e su questa collana interessante e un po' di nicchia che, se avesse riscontro presso il pubblico, potrebbe dare vita a qualche altro appuntamento con altri scrittori e altri luoghi…

Commenta su Facebook