eventi

A Umbria Folk Festival è la notte di Davide Van De Sfroos

venerdì 19 agosto 2016
A Umbria Folk Festival è la notte di Davide Van De Sfroos

A Umbria Folk Festival a Orvieto, le storie di personaggi e di luoghi spesso immaginari e la musica dai tratti folk/rock del cantautore Matteo Sacco Live aprono la serata di venerdì 19 agosto alle ore 21, mentre alle 22 è di scena DAVIDE VAN DE SFROOS in Folk CooperaTour 2016. Il cantautore monzese trapiantato a Como che da più di vent’anni mette in musica la lingua lombarda torna alle radici e al folk degli inizi. Nato a Monza, classe 1965, Davide Bernasconi, in arte Davide Van De Sfroos, è cresciuto a Mezzegra, nel “cuore” del lago di Como. Quasi tutte le sue canzoni (e i suoi libri) fanno capo al Lario, al suo spirito profondo, ai suoi lati sporchi e puliti, alle sue luci e alle ombre, ruotando attraverso tutti i paesi rivieraschi.

La maggior parte dei testi è pensata, scritta e cantata in dialetto tremezzino (o laghée): una lingua più che un vernacolo, resa ancora più realistica da storie e personaggi assolutamente poetici. Il suo percorso musicale parte da lontano. Il primo cd è “Manicomi” nel 1995, a cui fanno seguito, dal 1999, “Breva & Tivan”, Premio Tenco come “Miglior autore emergente”; il mini “Per una poma”, che affronta in tono scanzonato temi biblici; “...e semm partii” nel 2001, disco d’oro con oltre 50mila copie vendute e Targa Tenco 2002 come “Miglior album in dialetto”; “Laiv” nel 2003, doppio con i suoi successi dal vivo e due inediti; nel 2005 “Akuaduulza”, il cui omonimo tour fa tappa nei più importanti festival da “Folkest” a “La Notte della Taranta” e tocca diverse città estere da Madrid a Bruxelles, da Berlino fino a New Orleans per il “French Quarter Festival”; nel 2006 il suo primo dvd live “Ventanas – Suoni Luoghi Estate 2006”.
Esce nel 2008 l’album di inediti “PICA!”, “picchia” in dialetto laghée, invocazione dei minatori dell’Alta Valtellina al lavoro. “PICA!” conquista il 4° posto nella classifica Fimi / Nielsen degli album più venduti in Italia e la Targa Tenco 2008 come “Miglior album in dialetto”.

Viene presentato da Davide Van De Sfroos il 19 aprile 2008 con un concerto, per la prima volta, al Mediolanum Forum di Assago (Milano) che registra un clamoroso sold out con 12mila spettatori. Nel 2009 esce nelle edicole con il Corriere della Sera “40 Pass”, cofanetto antologico della produzione del cantautore laghée.A febbraio 2011 Davide Van De Sfroos partecipa alla 61a edizione del Festival di Sanremo con “Yanez”, un brano sul celebre personaggio salgariano Yanez De Gomera, posizionandosi, a un passo dal podio, quarto nella classifica finale. Il 15 marzo esce il nuovo album di inediti intitolato, a sua volta, “Yanez”. Nei primi mesi dell’anno 2012 si consolida la collaborazione tra Van de Sfroos e Irene Fornaciari che aveva duettato con lui all’Ariston.

Davide scrive infatti il testo e la musica di “Grande Mistero” brano interpretato da Irene in occasione della sua partecipazione alla 62a edizione del Festival di Sanremo. Il mese di febbraio si arricchisce di un nuovo importante appuntamento per Davide Van de Sfroos con un nuovo concerto - evento al Forum di Assago che, per la seconda volta, registra il tutto esaurito. Alla pubblicazione di “Best of” segue un tour teatrale, dove la poesia e la magia sono protagoniste.



Non manca un tour estivo “open air” nelle piazze e nei Festival che porta l’artista a esibirsi in tutta Italia.Dal 2012 Davide Van De Sfroos si impegna in un grande progetto culturale multimediale: “Terra & Acqua” è uno spettacolo che vede l’artista proporre al pubblico narrazioni, canzoni e filmati ispirati al territorio lariano. Un format di successo che si declina anche attraverso una guida, pubblicata anche in inglese, una newsletter ricca di informazioni per i lettori e il sito Internet www.itinerarifolk.com. Nel 2014 questa formula vincente si arricchisce ulteriormente: nasce “Terra & Acqua di Lombardia – Expo Tour”, che allarga il raggio d’azione a tutte le province in accordo con la Regione che nomina il cantautore testimonial ufficiale della Lombardia per Expo 2015. In un anno, il tour ha toccato i dodici capoluoghi lombardi in una narrazione fatta di musica, parole e video sulla cultura e le tradizioni del territorio, arricchita da ospiti a “chilometro zero”.Altrettanto intensa è la parallela carriera del Davide Van De Sfroos scrittore. Nel 1997 dà alle stampe il libro di poesie “Perdonato dalle lucertole”. Nel 2000 viene pubblicato “Capitan Slaff”: un poema epico fantasy, ambientato in un tempo mitico sul Lario, interamente scritto in lingua laghée. Nel 2003 esce per Bompiani “Le parole sognate dai pesci”, che l’autore stesso presenta così «...piccole storie non come la realtà le ha pescate, ma come i pesci le hanno sognate».

Nel 2005 arriva in libreria “Il mio nome è Herbert Fanucci” (edito Bompiani), un romanzo “on the road” cui la Tremezzina e il Centro lago fanno da scenografia e, che in poco meno di un mese, vende 20mila copie.Il 15 aprile 2014, a tre anni dal successo sanremese di Yanez, Davide consegna ai fan il suo nuovo disco di inediti, "Goga e Magoga", pubblicato dalla Bat Records e distribuito da Universal Music. Il nuovo lavoro debutta al secondo posto nella classifica di vendita di Fimi (www.fimi.it). È un risultato storico per l'artista lombardo, che supera anche il successo di “Pica!” e di “Yanez”.

Un successo reso ancora più eclatante dalle peculiarità del disco, cantato, come sempre, in dialetto laghée e realizzato dall'etichetta personale del cantautore che non rinuncia a essere totalmente indipendente, appoggiandosi al colosso Universal per la distribuzione a livello nazionale. Nella settimana d'uscita, “Goga e Magoga” è stato primo nelle classifiche degli store digitali Amazon.it e iTunes Italia, primo nei download per Ibs.it e Playstore di Android. Il videoclip del brano che ha dato nome all’album, realizzato in Alto Lago con il regista lariano Dario Tognocchi e un cast selezionato attraverso Facebook, supera le 160mila visualizzazioni su Youtube.

Un vero e proprio trionfo per Davide Van De Sfroos, che ha presentato per la prima volta tutti i nuovi brani nel grande concerto – evento all'Ippodromo del galoppo di Milano, nell'ambito del “City sound festival”, lo scorso 13 giugno, totalizzando 5.000 presenze.Segue anche un tour teatrale, ribattezzato dal cantautore - in perfetto stile De Sfroos - “Tùur Teatràal", in cui Davide propone al pubblico una rievocazione delle canzoni che nel passato hanno fatto la storia della sua musica unita a una rivisitazione in chiave acustica di alcuni dei brani di "Goga e Magoga”, mescolando passato e presente in quell’atmosfera intima resa possibile dalla dimensione del teatro. Diciassette tappe che portano il cantante in tutta Italia, da Crema a Udine, da Trento a Lanusei, da Verona a Firenze, da Roma a Belluno.Un’altra attività a cui si dedica Davide Van De Sfroos negli ultimi anni è quella di regista e autore di video.

A partire dal progetto “Terra&Acqua” per arrivare al road movie “The Sfroos – Viaggio nella musica di Lombardia” uscita nel luglio del 2015, una sorta di itinerario musicale a ritmo di folk, in cui l’arte poetica del cantautore lombardo diventa colonna sonora per rileggere la Lombardia in una narrazione fatta di musica, parole e immagini sulla cultura e le tradizioni. Durante il periodo di Expo da luglio a ottobre 2015 buona parte degli artisti si sono esibiti a pianeta Lombardia nel centro dell’esposizione universale.

Il tour Terra&Musica si è poi concluso il 17 ottobre con un grande concerto di Van De Sfroos all’auditorium EXPO, presenti tra gli altri Nanni Svampa e i Tazenda.Nell’estate 2015 si è tenuto il “Van De Estaa Tùur”, in cui il cantante, accompagnato dalla sua ultra collaudata band, ha proposto i brani più celebri della sua carriera. Un tour libero da dischi, come lo definisce lo stesso Davide, uno spettacolo tra passato, presente e futuro all'insegna dell'allegria e dell’energia live. A settembre Davide Van De Sfroos riceve un altro importante riconoscimento con la consegna del Premio Maria Carta, un tributo dalla Sardegna, una terra a cui Davide è storicamente e profondamente legato.A dicembre 2015 è uscito il nuovo album “Synfuniia” contenente 14 brani storici del cantautore comasco riarrangiati dal M° Vito Lo Re per la Bulgarian National Radio Simphony Orchestra.

L’album è stato presentato in due concerti sold out in prevendita al Teatro degli Arcimboldi di Milano con l’Orchestra Sinfolario.Dal folk alla musica sinfonica e ritorno a casa. Si intitola, infatti, “Folk Cooperatour” il nuovo tour di Davide Van De Sfroos partito a febbraio 2016. Un ritorno alle origini del folk per il quale si affida al sound di una giovane band del territorio, gli Shiver, dotata di un arsenale fatto di chitarre, mandolino, banjo, violino, piano, tromba, lap-steel, contrabbasso, cassa, cembalo e cori.

Il concerto è ad ingresso gratuito. Altre  informazioni al sito: www.umbriafolkfestival.it 

 

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 14 novembre

"Speciale Marchesini" su Raitre a cura di Pino Strabioli. Al Mancinelli, "Orvieto per Anna"

"Salci nel ricordo dei suoi abitanti". Il borgo fantasma rivive in un libro

Scherma, Lorenzo Rocchigiani quinto alla prima Prova nazionale Gpg di Ravenna

Premio "Vanghetto d'Oro 2017" a Roberta Morise. In archivio, la 30esima Mostra del Tartufo

Musei di Maremma a portata di click con la nuova App per smartphone e tablet

La Maestà, un Santuario nel cuore dei ficullesi

I classici di Luigi Capuana e Jack London protagonisti da CicloStile

Orvieto Città del Corpus Domini plaude e auspica l'impegno del Comune

Orvieto ricorda l'architetto Torquato Terracina

Maratona dell'Olio, presentata l'ottava edizione. Le aziende dell'Orvietano coinvolte

"Per un pugno di stelle". Occhi sulla Via Lattea all'Osservatorio Astronomico Monte Rufeno

"Ricostruire dopo il sisma". Iniziativa congiunta di Cgil, Cisl e Uil

Via Alberici chiusa al transito delle auto, ma solo per tre ore

Solennità della dedicazione della Cattedrale. Gli appuntamenti

Energia elettrica interrotta per lavori nel centro storico, ecco dove

A1, chiusura notturna all'uscita di Fabro per lavori di pavimentazione

Dedicato a Jan Macko il "Piccolo Concerto di Santa Cecilia 2017"

Il rettore dell'Unitus eletto presidente del Comitato regionale universitario del Lazio

La Farmacia Comunale aderisce: "La prevenzione è un'opportunità"

"DiaDay" per la prevenzione del diabete. Screening gratuito in farmacia

"L'Umbria a New York è stata una straordinaria occasione di promozione"

Tari, il sindaco Caci: "Nel nostro Comune non ci sono errori nel calcolo della tariffa"

Teatro "Lea Padovani", crescono gli abbonati. In arrivo Nicola Piovani

All'Auditorium Taborra rivivono "Gli anni '70: luci e ombre"

Anteprima per "Il mio festival" dedicato alla letteratura per ragazzi

Settimana Unesco alla scoperta delle meraviglie dell'Alfina

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 20

Orvieto tra le "Meraviglie Sotterranee" segnalate dal Touring Club Italiano

"Tutte le ragioni per votare Sì". Incontro con Maurizio Oliviero

Delegazione ad Amatrice per consegnare un bonifico di 10 mila euro

"Gratuita e a caro prezzo: la violenza". Al Moody, lo spettacolo multimediale dei Lettori Portatili

Una Vetrya Orvieto Basket nervosa cede il passo al Bastia

Social Fab Lab organizza anche quest'anno "EreticoFuturo"

"1617-2017 Ippolito Scalza. Verso il Centenario". Conferenza al Museo Emilio Greco

Sisma, riaperte le scuole a Norcia. "Segno di speranza per la città e la Valnerina"

All'Unitus, via agli incontri su sostenibilità e business digitale

Elenco regionale delle buone pratiche in ambito culturale, Tuscia presente con 14 realtà

Piano regionale vaccinazioni, prevenzione e responsabilità verso la comunità

Sisma, runione con Anas su situazione viabilità. Entro pochi giorni riapre la Tre Valli

Campagna di promozione dell'affido familiare. Incontro pubblico in biblioteca

Parco Urbano del Paglia, chiude il sottopasso per ultimare i lavori di difesa idraulica

Azzurra Ceprini Orvieto doma Castelnuovo Scrivia

Mancinelli gremito per Forcellino. TeMa soddisfatta: "Un successo le Lezioni di Storia Speciale"

La 41esima "Fiera dell'Olio Extra-Vergine d'Oliva" trasforma Montecchio in villaggio medievale

"Natività Contemporanee" all'Antiquarium di Tenaglie. Ecco come partecipare

"Orvieto Città Aperta (14 giugno 1944. Un giorno da ricordare)"

L'assessore regionale Bartolini al focus sul referendum promosso dal Circolo Pd

Carlo Fidani: "Racconto un angolo nel quale l'umanità si è piacevolmente chiusa"

"Dopo la sentenza della Corte dei Conti, si apra la fase degli investimenti"

E45-E55 Orte-Mestre diventerà una "smart road", Anas investe 30 milioni di euro

"Bullismo, disagio adolescenziale". Convegno al Palazzo del Popolo con Lions e IIsacp

Guido Barlozzetti fa da testimonial all'orto medievale

Scatta l’indagine per fare chiarezza sull’apertura lampo della ex Coop

Minoranza all'attacco: "Un atto di una gravità assoluta"

Dopo l'alluvione: "Fiumi di parole e pochissimi fatti"

Orvieto Basket under 19 vittoriosa a Spoleto

Orvieto Basket under 15 nulla può contro Perugia

Un po' di Azzurra all'incontro organizzato dal Panathlon Club di Orvieto

"Aceto balsamico e dintorni" al Museo del vino e delle scienze agroalimentari

La Zambelli Orvieto è pronta a rialzare la testa a Rieti

Alviano, Provincia ripristina argine Oasi naturalistica dopo danni alluvione: garantite sicurezza e visite turisti

Progetto "Ambasciatore della Tuscia" al via il workshop con i partner di Berlino

Associazioni sportive e Comune al lavoro per il primo premio Fair Play Città di Orvieto

In archivio l'edizione orvietana di NozzeNews. Organizzatori soddisfatti, appuntamento a Viterbo

Galanello (Pd): "Si blocchi definitivamente il progetto delle pale eoliche"

I sindaci di San Venanzo e Parrano: "Occorre vigilare su questa vicenda"

In arrivo "Phoenix", la rinascita in musica dei "Cherries on a swing set"

I pendolari incontrano la Regione Lazio. Ripristinata la fermata straordinaria a Orte

Appaltati lavori post-alluvione per 735 mila euro

Susanna Tamaro firma a favore dell'Altopiano dell'Alfina

Poesia di Natale 2014

Cerimonia di chiusura per il Giubileo. Il vescovo Tuzia: "Orvieto, custode del Mistero"

Trentini (Cisl): "In assenza di risposte pronti ad occupare la sala consiliare"

VIDEO ORVIETOTV - Don Danilo Innocenzi illustra cerimoniale e significato

Alluvione giorno due. Occhi tristi e volti battaglieri, ma ce la faremo. Come sempre

Risultati summit dell'Unità di Crisi di martedì 13 novembre

Massimo Bruzzi: "per provare a continuare a vivere abbiamo bisogno solo di Voi: i nostri clienti"

Frana il versante Sud di Parrano. Preoccupazione del sindaco Tarparelli

Via Monte Cimino

L'alluvione penalizza gli Orvietani due volte: anche Marina di Montalto in ginocchio

L'Orvieto migliore. Gli "angeli del fango", oggi niente scuola stivaloni di gomma e giù di pala e scopa

Ci ha lasciato Giancarlo Giacomini, un grande uomo del basket orvietano

Confartigianato sull'alluvione nell'Orvietano: "Auspichiamo azioni tempestive e un segnale concreto da parte delle Istituzioni"

Un ricordo di Carla. Un bell'esempio di coraggio e positività.

Dopo l'alluvione, via alla verifica dei danni. La presidente Marini a Orvieto per un quadro delle criticità

I consiglieri provinciali Santelli, Longaroni e Garillo chiedono lo stato di calamità per l'Orvietano

Il dopo alluvione. Far ripartire le imprese, l'Amministrazione comunale incontra imprenditori, artigiani, agricoltori

A Porano il meeting annuale dei centri di aggregazione giovanile dei Comuni della zona sociale n.12 dell'Orvietano

L'alluvione guasta la festa alla 25° Mostra del Tartufo di Fabro

Il dopo alluvione. Italia Nostra lancia un forum di discussione su nuove regole per la gestione del territorio affinché tutto questo non si ripeta

Fabrizio Cortoni: "Ed ecco che succede l'incredibile: tutti a darti una mano, senza che tu debba chiamare"

Il dopo alluvione. La Cna al fianco degli imprenditori: "ripristinare prima possibile le attività produttive orvietane"