eventi

"One burin show". La comicità di Martufello chiude la stagione del Rivellino

martedì 19 aprile 2016
"One burin show". La comicità di Martufello chiude la stagione del Rivellino

Sarà un protagonista della comicità dal gusto tutto italiano a chiudere domenica 24 aprile alle 21 la stagione del Teatro Rivellino. La prestigiosa rassegna, curata da Ar Spettacoli di Alessandro Rossi, con la partnership di Carramusa Group e Mente Comica, ed il patrocinio del Comune di Tuscania, si concluderà all’insegna dello schietto umorismo di Martufello e del suo "One Burin Show", scritto e diretto da Pier Francesco Pingitore.  Al teatro di Tuscania andrà in scena uno spettacolo che rappresenta la maturità di un artista che ha saputo ottenere, con la sua maniera semplice e diretta, uno straordinario successo sia nelle platee televisive che nelle piazze d’Italia.

I testi con cui Martufello ha fatto ridere grandi e bambini, al pari di un amico di famiglia che racconta storie piacevoli e spassose, pur nella loro leggerezza hanno uno spessore tale da diventare tangibili testimonianze della società, del costume e del malcostume cha caratterizza la nostra epoca. La mala politica, la mala economia, la mala amministrazione ma anche i malfattori di ogni risma e colore, le molte vessazioni cui i giovani sono sottoposti dai tanti “sòla” in circolazione e poi ancora le mafie, i tic, le voglie più o meno segrete, costituiscono la materia su cui si esercita la buffoneria senza briglie di Martufello. Che ha una sola direttrice di marcia: il rispetto del pubblico che non mancherà di apprezzare i monologhi, le storielle, le tantissime battute che il comico porterà in scena riscuotendo, senza dubbio, il puntuale successo di ogni sua esibizione.

Per info su biglietti e abbonamenti Ticketitalia.com, oppure Underground a Viterbo.
Al botteghino del teatro il martedì, giovedì, sabato h.10-13; il mercoledì, il venerdì, sabato h.16-19 e tre ore prima di ogni spettacolo.
Infoline 800.912908 Tel: 393.9041725 – 335.474640 www.arspettacoli.com

 

Commenta su Facebook