economia

Bandiera verde a "Il Secondo Altopiano", qualità e impegno quotidiano per l'agricoltura naturale

martedì 15 novembre 2016
di Davide Pompei
Bandiera verde a "Il Secondo Altopiano", qualità e impegno quotidiano per l'agricoltura naturale

Marrone, come la terra. Verde, come la bandiera con tre colline stilizzate e sovrapposte che da qualche giorno sventola a Sugano, in località San Quirico, dove tra il 2007 e il 2010, da un'esperienza decennale e dal desiderio di "realizzare un progetto che non avesse solo un risvolto economico, ma anche etico e sociale", ha trovato posto un fazzoletto di paradiso a chilometri zero – anzi poco più di 4, vista la distanza con Orvieto – come la Fattoria "Il Secondo Altopiano".

Si tratta dell'unica realtà per quanto riguarda la provincia di Terni tra le 39 che venerdì 11 novembre a Roma, in Campidoglio, nella Sala della Protomoteca, sono state insignite della "Bandiera Verde Agricoltura", il marchio di riconoscimento istituito nel 2003 in collaborazione con la Confederazione Italiana Agricoltori e diventato premio nazionale dal 2007, con cui si valorizzano qualità e rispetto dell'ambiente da parte di enti – Regioni, Province, Comuni, Comunità Montane – ma anche parchi e aziende agricole. Realtà vive e vivaci che, con il loro agire virtuoso, riescono a distinguersi "nelle politiche di tutela dell’ambiente e del paesaggio anche a fini turistici, nell’uso razionale del suolo, nella valorizzazione dei prodotti tipici legati al territorio, nell’azione finalizzata a migliorare le condizioni di vita ed economiche degli operatori agricoli e più in generale dei cittadini".

"È sempre una bella emozione quando il nostro impegno viene premiato" commentano, soddisfatti, i titolari dell'azienda, Alessandra Rabitti e il compagno Emanuele La Barbera. Non nuovi, per la verità, a riconoscimenti. Già lo scorso anno, infatti, lo yogurt artigianale prodotto era valso loro il primo posto nella categoria yogurt di capra alla sesta edizione del concorso nazionale "Agri Yogurt" riservato agli yogurt di fattoria.

"Possedere una piccola azienda a dimensione e conduzione familiare – confidano – è di per sé faticoso. Di questi tempi, poi, non è facile riservare attenzione a tutto ciò che è realmente biologico ed eco-sostenibile. Ma noi ci crediamo. Così come crediamo nel percorso di filiera completo, dalla lavorazione della terra finalizzata alle esigenze dell'allevamento, e quindi dal controllo dell'alimentazione e del benessere degli animali, alla produzione di formaggi, fino alla distribuzione e alla vendita diretta in azienda. Ci rende, dunque, comprensibilmente felici quando queste scelte quotidiane vengono riconosciute come valore".

Una vera e propria filosofia, la loro, legata al sogno fattosi sempre più concreto di creare un sistema di agricoltura modello e polifunzionale. Produttivo e protettivo, nei confronti dell'ambiente. Parsimonioso, nell'uso di energia. Sano, ovvero capace di fornire cibi di qualità. Lontano da ogni retorica di cui gronda il settore. Con le capre da latte – razza camosciata delle Alpi – allevate e le galline nere che le seguono nella rotazione dei pascoli.

E svolgono, in stalla, la preziosa funzione di predatori naturali di insetti, larve e parassiti. Una lotta biologica. Così come biologica – e biodinamica – è l'azienda e l'agricoltura che porta avanti. "L'insieme delle pratiche agricole e i nostri metodi di allevamento – spiegano – sono rigorosamente naturali e si svolgono nel pieno rispetto della salute degli animali, dell’ambiente e del consumatore. Il nostro progetto è di far diventare 'Il Secondo Altopiano' un modello di agro-ecosistema in cui tutti gli elementi naturali siano ben integrati fra loro e funzionali uno all'altro".

In quest'ottica, l'apertura della bio-azienda al pubblico serve non solo a far conoscere i prodotti, ma anche a divulgare il progetto etico-culturale che sottende l’azienda stessa, ossia la possibilità concreta di uno sviluppo moderno e sostenibile. "Per lo stesso motivo – dicono – abbiamo scelto di proporre e organizzare attività rivolte ai bambini: ci dedichiamo con passione ai laboratori didattici perché crediamo che proprio i bambini siano il nostro pubblico più prezioso.

Tra i progetti per l'agricoltura naturale a cui lavoriamo c'è anche la coltivazione di varietà antiche di cereali minori quali farro, orzo e segale con cui facciamo realizzare da un mulino a pietra e da un pastificio artigianale piccole quantità di farine integrali e di pasta. E poi la produzione di frutta di varietà ormai scomparse che trasformiamo con metodi artigianali in marmellate, composte, mostarde. Nella formaggeria trasformiamo esclusivamente il latte delle nostre capre per la produzione artigianale di formaggi caprini a pasta molle e crosta fiorita, e di yogurt".

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 settembre

Sfilata di moda lungo Corso della Repubblica per Duedimè Concept Store

Amici della Terra: "Finalmente riconosciute le nostre ragioni"

Paolo Ricci, il gioiellino di Orvieto dagli Allievi Elite del Montefiascone al Savio

Cena del Serancia a Torre San Severo. Palazzo Simoncelli si veste di bianco rosso

No al terzo calanco, "Sentenza che cambierà la storia dei rifiuti in Umbria"

Al PalaPapini Zambelli Orvieto fa le prove generali col Baronissi

Festa dell'Arte all'Università della Tuscia, per sentire e vedere

Cane malato e abbandonato. L'appello: "Fate qualcosa per aiutarlo"

Con Maria a Roma, da Papa Francesco a bordo del treno storico

Incendio alla Piscina, in corso i lavori di pulitura. Si riapre ad ottobre

Pulizia del centro, troppo rumore e disagi. Germani: "Verifiche in corso"

Inquinamento acustico in Strada del Piano, soluzioni in alto mare

Varchi in Via Soliana e Via Malabranca, partiti i lavori

Contributo all'Associazione Lea Pacini, botta e risposta in Consiglio

"Ticket sanitari, il problema esiste". Il 5 ottobre incontro tra Conferenza dei sindaci e Usl Umbria 2

Prelevati soldi dal fondo di riserva: spesi in cultura, servizi e sport

Ratificata dal Consiglio la variazione di bilancio per la manutenzione della Scuola Barzini

Niente Stati Generali del Turismo. "Non c'è alcuna intenzione di ascoltare"

Verso il "Patto per la Sicurezza" del territorio, va avanti la burocrazia per la video-sorveglianza

Liste d'attesa sulle prestazioni sanitarie. Sì unanime del consiglio all'ordine del giorno

Tappa nell'Orvietano per il "Press Tour Umbria" sulla Via Romea Germanica

In mostra alla Casa del Vento due capolavori del Rinascimento

"Come mia madre", una mostra per celebrare il mese mondiale dell'Alzheimer

La Sezione Comunale Avis di Giove festeggia vent'anni di attività

Galgano (CI): "Bene lo stop al terzo calanco, ha vinto la comunità"

Sicurezza urbana, la Regione Umbria vara il piano di programmazione

Settore estrattivo, interrogazione di Nevi (FI) sugli intendimenti della giunta regionale

Adesione "Puliamo il Mondo 2017". Grassotti: "Un'occasione importante"

Ippocastani secchi in Viale IV Novembre, disposta l'ordinanza per l'abbattimento

L'esperienza di gestione di lupi e cinghiali del Parco dei Sibillini approda in Portogallo

Laureati, in Umbria 1.320 assunzioni nel trimestre. Ecco dove

"Sharper 2017". Duecento volontari per la Notte Europea dei Ricercatori

Premi alle associazioni in cammino lungo la Via Francigena

Sanità, Cittadinanzattiva e TdM incontrano i cittadini al Circolo di Ciconia

Interventi sulle condotte idriche, possibili interruzioni del servizio

Addio alla Scuola per Adulti: la denuncia "Il Comune rinuncia senza reagire"

Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, Marco Fratini entra nel consiglio di indirizzo

Frate Alessandro Brustenghi, la voce di Assisi dona voce all'organo del Duomo

Le Giornate Europee del Patrimonio 2016 portano "Sotto e Sopra la Città"

Con "ChocoMoments Orvieto", scatta l'ora dei golosi. Tre giorni da leccarsi i baffi

L'Unitre inaugura il 26esino anno accademico. Recital al Palazzo Comunale

Michele Fattorini in Sicilia: "L'errore ci può stare, proveremo a rifarci"

Istruzioni per l'uso del compleanno

La Zambelli Orvieto torna in campo a Firenze

Poggio Gramignano, Chiesa della Collegiata e musei aperti per le Giornate Europee Patrimonio

"Orvieto sempre più distante da Roma". Sacripanti chiede conto della soppressione dei treni

Come un tremore

Province, entro fine mese tutto il personale avrà la sua destinazione

"AMAtriciana della solidarietà" in Piazza Roma

Memorial Alessio Corradini, il programma della giornata

"Architettura e Natura", chiusa la quarta edizione. Positivo, il bilancio [Video]

Seconda edizione per la Giornata della promozione dello sport e delle attività ricreative

Corso sulla cura dell'ictus e integrazione interna all'Usl 2

Ricordando Margherita

"Orvieto diVino". I vini della Rupe al simposio internazionale in Ambasciata d'Italia presso la S.Sede

Ultimo saluto all'uomo schiacciato dal crollo del solaio della propria abitazione

Promozione e marketing turistico, incontro in Comune per gli operatori del settore

Ventennale di OCC. Nel fine settimana, stand Fisar e incontro "Oltre il cancro...10 anni dopo”

Festa della Madonna della Mercede. Il programma completo, l'ordinanza della viabilità

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni