economia

Crisi economica: ripresa ancora lontana, le imprese umbre continuano a soffrire

domenica 22 giugno 2014
di An. Pa.
Crisi economica: ripresa ancora lontana, le imprese umbre continuano a soffrire

E’ il segno meno a farla da padrone. L’economia Umbria fatica ad uscire dal guado, la produzione industriale scende dello 0,1% a fronte dell’1,2% del dato medio nazionale. E’ vero che il calo nel Centro Italia è stato dell’1,5%, ma la situazione preoccupa e molto. Si tratta di numeri poco confortanti quelli dell’indagine congiunturale stilata da Unioncamere Umbria sulle imprese manifatturiere e commerciali, con i numeri del Cruscotto Statistico, lo strumento che fotografa lo stato di salute delle imprese regionali.

Vanno bene le industrie alimentari, quelle elettriche ed elettroniche, le industrie meccaniche e dei trasporti, mentre vanno giù fatturati e ordinativi, così come i consumi delle famiglie, ancora fermi al palo, le imprese continuano a fallire e il sistema economico si fa sempre piu debole, arranca e pare respirare a fatica. L’occupazione complessiva nella regione è pari a 239.789 unità, vanno bene le imprese giovanili, femminili e straniere, che per l’Umbria rappresentano un fiore all’occhiello rispetto al dato nazionale.

Tuttavia il quadro che si dipinge è quello a tinte fosche. L’Umbria procede con il freno a mano tirato soprattutto se si guarda al resto della Nazione. Basti guardare alle imprese manifatturiere il cui calo è stato dello 0,1% rispetto allo stesso trimestre del 2013 a fronte di un dato medio nazionale che fa registrare una crescita dell’1,2%. Per quanto riguarda i settori produttivi, se risultati soddisfacenti arrivano dalle industrie alimentari che cresce del 2,4% rispetto allo stesso trimestre del 2013, la doccia fredda arriva dal comparto moda che dopo i buoni risultati raggiunti nell’ultimo trimestre del 2013, ritorna a flettersi: la produzione scende del 2,4% e il portfolio ordini è inferiore rispetto al dato nazionale. Situazione non rosea anche per il settore del legno e del mobile. La produzione arretra (‐2,0%) insieme al fatturato che si attesta sullo 0,8%.

Non solo, a marcare rosso sono anche i settori dell’industria chimica, petrolifera e delle materie plastiche che nei primi tre mesi dell’anno hanno fatto registrare una flessione pari all’1,2%. Per chi scende, c’è chi sale e così ci sono anche comparti che si fanno riconoscere per essere riusciti a superare il peggio. Stando allo studio di Unioncamere si tratta delle industrie elettriche ed elettroniche nelle quali si registra una crescita della produzione del 3,3% rispetto al primo trimestre del 2013, di quelle meccaniche e dei mezzi di trasporto in cui la produzione è cresciuta dell’1,2% rispetto all’anno precedente. Male, invece, per il settore delle altre industrie, ottenuto unendo la fabbricazione della carta, la lavorazione della ceramica ed altre attività come riparazione, manutenzione e installazione che si caratterizza per l’arretramento della produzione, la stagnazione del fatturato e il calo degli ordinativi.

Situazione negativa anche per i consumi delle famiglie, che rimangono totalmente bloccati. Guardando poi i dati relativi ai primi mesi del 2014, le cessazioni delle imprese sono arrivate al 21%, anche se di contro sono aumentare le iscrizioni di oltre il 14%. I fallimenti sono aumentati del 45% rispetto a una media nazionale del 24%. Il quadro generale, però, della situazione umbra viene dai dati strutturali del Cruscotto statistico relativo all’andamento degli addetti inerente il 2013 e secondo cui si assiste a un calo pari al 2,1%. Le contrazioni piu forti si osservano tra le società di persone e tra le imprese individuali. Per quanto riguarda l’occupazione, il 26% delle imprese umbre è registrato nell’ambito del manifatturiero, il 22% nel commercio.

Infine, rispetto al quarto trimestre del 2012, nel quarto trimestre del 2013, l’occupazione è in forte aumento tra le imprese di Assicurazione e credito (+16%) e in modo molto più contenuto in Servizi alle imprese (+1,6%). Diminuisce in tutti gli altri comparti, e in modo più forte nelle Costruzioni (-7,8%), Turismo e Agricoltura (intorno al 4%).

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 dicembre

Trentini (Cisl): "Giubileo della Misericordia, occasione per un turismo di qualità"

Incarichi legali, Olimpieri (IeT) chiede spiegazioni a Germani

Natale...in cultura con l'anteprima del "Premio Letterario Città di Lugnano"

"I Presepi del Borgo" impreziosiscono Benano. Le iniziative in arrivo

E' polemica sui rifiuti, Germani non molla. Dubbi sulla posizione della Regione

Nardecchia, la classifica, i giovani, le aspettive: "L'unità d'intenti speriamo ci porti lontano"

La Itw Lkw in Regione: "Impianto geotermoelettrico compatibile"

Geotermia, Sindaci e Comitati: "Pericolo inquinamento falde e microsismicità"

Dicembre 2015, tutti gli eventi a Orvieto e nell'Orvietano

"L’uomo dello scandalo" è il tema del 27esimo Presepe nel Pozzo

I pendolari Orvieto-Terni ringraziano

"I contratti di fiume e di lago come metodo partecipato ed innovativo di gestione sostenibile del territorio"

Vetrya Orvieto Basket inaugura il girone di ritorno con l'ostico Fratta Umbertide

Ladra a caccia di turisti beccata in centro, sul suo conto 30 segnalazioni

Seconda "Notte dei Regali" in arrivo. Musica dal vivo e sconti nei negozi aperti

Via ai controlli sugli impianti termici. Sono 70mila in tutta la provincia

Con "Aspettando... Jazzù" il centro storico si colora di musica

Geotermia, le posizioni di Leonelli e Ricci

La tomba etrusca a Città della Pieve si presenta al pubblico

Caos discarica, FdI-An, FI e IeT chiedono le dimissioni dell'assessore Cecchini

Forza Italia prende le distanze dalla minoranza consiliare sull'Urban Vision Festival

"Linux Party" all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Disservizio alla linea dati. Il Comune di Allerona scrive a Telecom Italia

"Gioia al mondo": l'augurio in musica del Coro Polifonico di Castel Viscardo

Gallinella (M5S): "Il neopresidente della commissione regionale consenta azione incisiva"

Il Panathlon Club presenta la pubblicazione "Orvieto. Giochi senza frontiere"

"Natale alla Cava", disciplina del traffico e della circolazione stradale

Mercatino CittaSlow in Piazza della Repubblica. C'è anche il Pastificio Rummo

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

Il M5S Acquapendente e Alta Tuscia irride il Pd sul nodo ospedale

L'Isao inaugura l'anno accademico con il "Concerto di Natale" per pianoforte e orchestra

Mostra di Presepi all'ex Convento S. Giovanni Battista di Celleno

Video e progetti all'assemblea degli ex alunni del Liceo Classico "F. A. Gualterio"