cultura

"Leggimi Presto", con Koob-i entra nel vivo la seconda fase del progetto

martedì 7 gennaio 2020
di Davide Pompei
"Leggimi Presto", con Koob-i entra nel vivo la seconda fase del progetto

"Leggere presto, leggere tutti, leggere insieme". Punta a questo il progetto "Leggimi Presto" ideato dall’Associazione Lettori Portatili, presieduta da Gabriella Maltese, in aderenza al "Programma 0-6" del Mistero per i Beni e le Attività Culturali attuato attraverso il Centro per il Libro e la Lettura. Avviato a maggio 2019, coinvolge in partenariato tutti i 12 Comuni dell'Orvietano con le rispettive biblioteche, gli asili nido e le scuole per l’infanzia, la Usl Umbria 2 attraverso l'Ospedale "Santa Maria della Stella", i consultori e i centri vaccinali.

E ancora la Fondazione per il Centro Studi "Città di Orvieto", la Cooperativa Sociale "Il Quadrifoglio", le librerie indipendenti della città ed altri soggetti pubblici e privati. Una rete composita che si irradia nel comprensorio con lo scopo dichiarato di "promuovere l’abitudine di leggere ad alta voce ai bambini fin dai primissimi giorni di vita e di innescare nelle famiglie la pratica della lettura condivisa tra adulti e bambini". L'avvio è stato dedicata ad attività formative svolte secondo un programma articolato di corsi, laboratori e seminari.



Un centinaio tra insegnanti, educatori ed operatori specializzati nella lettura ai bambini in età pre-scolare, i partecipanti. Con il nuovo anno parte anche la seconda fase del progetto, che andrà ad incidere in maniera più diretta sul territorio, in particolare verso le aree più decentrate, i piccoli borghi isolati e sulle fasce di popolazione più disagiate. In programma corsi di formazione per volontari – a partire da genitori, nonni e familiari, in genere – ai quali saranno forniti gli "strumenti pratici" per leggere ai più piccoli.

Ci saranno poi spettacoli, laboratori ed attività ludiche per bambini, iniziative festose durante le quale saranno donati libri e saranno installate postazioni di lettura dedicate. Il tutto per sollecitare comprensione e partecipazione da parte delle famiglie, stimolando così il piacere di un diverso modo di stare insieme tra adulti, tra bambini, tra adulti e bambini. Il primo appuntamento del 2020 è fissato per sabato 11 gennaio nella Sala Consiliare del Comune di Monteleone d'Orvieto. Si tratta dello spettacolo per i piccolissimi di Martina Pizziconi dal titolo "Le Morbide Lettue di Gomì" seguito dall'arrivo di Koob-i.

È, quest'ultimo, un "amico" con cui i bambini saranno indotti a familiarizzare e che porterà in dono una dotazione di libri scelti attingendo alla miglior produzione editoriale proprio per bimbi in età da 0 a 6 anni. Dopo questo primo appuntamento la consegna di Koob-i e libri sarà effettuata, attraverso differenti modalità, in tutti i Comuni dell'Orvietano e nel luogo fisico che sarà scelto da ciascun Comune, privilegiando quelli in cui i bambini si trovino a vivere situazioni di attesa o disagio che possono essere alleviate dalla presenza di un angolo dedicato, con libri a loro disposizione.

Al più presto sarà reso noto il calendario dei corsi di formazione per volontari disposti ad affiancare gli operatori esperti in queste e nelle altre attività previste dal progetto, che si svolgeranno fino al mese di novembre. Lo scopo prefissato dal Cepell, ente finanziatore del progetto, è che dopo la conclusione del progetto stesso, i semi distribuiti abbiano attecchito e si sia costituita una rete di persone che – all’interno dei nuclei familiari, di gruppi di famiglie, di luoghi di aggregazione strutturati o spontanei – continui l’opera di sensibilizzazione avviata con "Leggimi Presto".

E, al tempo stesso, contribuisca ad alimentare e diffondere la buona pratica della lettura in famiglia sollecitata dal Programma ministeriale come strumento essenziale per lo sviluppo del bambino. Nelle intenzioni dell'associazione, con la primavera l’auspicato successo del progetto sfocerà in maniera naturale nelle "Merende Letterarie", ulteriori momenti di aggregazione tra famiglie con bambini, in ambiente domestico, guidati da operatori qualificati e da volontari, attraverso cui suscitare il piacere della lettura condivisa e stimolare interesse.

Incontri per favorire un diverso modo di intrattenimento e condivisione, familiare e amicale. Le attività di "Leggimi Presto" si concluderanno in autunno con un evento finale articolato sulla durata di più giorni che vedrà realizzare ad Orvieto una "Fiera della Piccola Editoria per Bambini" corredata da spettacoli, laboratori e incontri tematici, i cui dettagli saranno resi noti meglio nel mese di giugno. Perché se la promozione della lettura in età precoce è un'attività positiva, importante, necessaria all'immaginario e allo sviluppo cognitivo, la cura dei dettagli può fare la differenza.

Per ulteriori informazioni:
335.6770732 – 338.3494837 – 349.4680019
www.leggimipresto.itwww.lettoriportatili.com

Commenta su Facebook