cultura

"Concerto al Castello" di Montegiove per il Festival Internazionale Green Music

domenica 28 luglio 2019
"Concerto al Castello" di Montegiove per il Festival Internazionale Green Music

Sta per iniziare una delle settimane più intense del Festival Internazionale Green Music, ideato e diretto artisticamente dal Maestro Maurizio Mastrini e giunto quest'anno alla sua terza edizione. Un tour concertistico che rispetto allo scorso anno ha raddoppiato il numero degli appuntamenti musicali e dei territori comunali coinvolti, facendo tappa nei "teatri naturali" nascosti dell'Umbria e in affascinanti dimore storiche poco note al grande pubblico.

La settimana del Green Music comincerà da Montegiove, incantevole castello risalente al XIII secolo, circondato dai boschi nel Comune di Montegabbione d'Orvieto, in quella zona alto collinare dove il territorio della Valnestore si fonde con quello dell'Orvietano e del Marscianese. Qui, sulla cima di un colle boschivo, il festival Internazionale ecosostenibile dà appuntamento lunedì 29 luglio alle 19.30 per il "Concerto al Castello" del Duo Savino-Logli, composto da Giovanna Savino al flauto e Roberto Logli a pianoforte, che proporranno "Voci di chimera - Omaggio a Debussy".

Da Montegiove, il Festival Internazionale Green Music si sposterà poi a Palazzo della Corgna a Città della Pieve, per una settimana interamente dedicata la pianoforte. Il primo appuntamento è in programma martedì 30 luglio alle 21, dove la pianista Tania Cardillo proporrà il concerto "Chemins musicaux pour le piano", con musiche da Mozart, Brahms, Sostakovic, a Debussy.
Mercoledì 31 luglio alle 21, sarà la volta del pianista Giacomo Ronchini che proporrà un omaggio musicale ad Antonio Carlos Jobim e brani dello stesso Ronchini. Giovedì 1° agosto, ancora alle 21, si esibiranno Alessio Pedini e Carla Sgoifo. 

Venerdì 2 agosto, questa volta alle 18.30, gli spettatori potranno assistere al concerto di Helga Anna Pisapia al pianoforte e Tullio Zorzet al violoncello. L'ultimo appuntamento concertistico nella città del Perugino è in programma sabato 3 agosto alle 18.30, con l'esibizione al pianoforte di Marine Grigoryan, realizzato in collaborazione con l'Ambasciata dell'Armenia in Italia.
All'insegna della multisensorialità di cui il festival si fa promotore, da sabato 3 a domenica 11 agosto il Green Music resterà a Città della Pieve con la mostra fotografica "Mondi miei - La religione del viaggio", allestita a Palazzo della Corgna.

Una raccolta di scatti fotografici di Angelo Angelastro, caporedattore del Tg1, che nella sua carriera giornalistica da inviato speciale iha filmato e fotografato vari angoli del mondo. Ne è nato un diario fotografico che spazia dalla Cina agli Stati Uniti, da Cuba al Marocco, sulla spinta del bisogno di documentare l’esistenza degli altri e, se possibile, di comprenderla. ll Festival internazionale Green Music nasce dall'intuizione di coniugare arte e natura posizionando i concerti fuori dai luoghi di ordinanza, in siti naturalistici e storici dell'Umbria poco conosciuti.

L'obiettivo è quello di valorizzare il ricco patrimonio naturalistico e storico regionale attraverso il potere evocativo della musica, offrendo allo stesso tempo un'opportunità di esibizione a concertisti e giovani talenti della scena nazionale e internazionale. Il Green Music è organizzato dall’associazione culturale I Mastri Musici con il prestigioso patrocinio del Fondo per l'ambiente italiano, del Gal Trasimeno Orvietano, della Regione Umbria, della Provincia di Perugia, dei Comuni di Piegaro, Parrano, Ficulle e Passignano sul Trasimeno e con quello dell'Enit (Ente nazionale italiano per il turismo) che si occupa della promozione internazionale dell’evento attraverso i propri canali.

Commenta su Facebook