cultura

Offerta dei Censi, la storia torna in piazza e fa festa nei terzieri

sabato 13 luglio 2019
di Davide Pompei
Offerta dei Censi, la storia torna in piazza e fa festa nei terzieri

"La grande storia esce dai libri e diventa vita vera che conquista le piazze e le vie". Quelle di Abbadia San Salvatore, ai piedi del Monte Amiata, dove ogni anno nel secondo fine settimana di luglio si celebra l'Offerta dei Censi. Una "pratica" antica, spesso descritta nella documentazione del XIII secolo. Le carte raccontano, infatti, dei "censi in natura", ovvero prodotti locali che "venivano offerti al Monastero di San Salvatore dagli abitanti a sancire lo stretto rapporto tra la comunità del borgo e l’imponente struttura monastica, fra le più ricche e potenti dell'epoca".

Per tre giorni, i terzieri riscoprono la loro natura medievale di "Castrum" grazie all'evento che coinvolge l'intera comunità badenga e vede popolare il centro storico in provincia di Siena di musicanti e danzatori, cantori e giocolieri, taverne, botteghe di arti e mestieri e mercatini. D'intesa con Comune e Pro Loco – Abbadia San Salvatore Città delle Fiaccole, la festa ha avuto inizio venerdì 12 luglio con il Banchetto Medievale nei terzieri di Borgo e dei Fabbri.

In serata, in Santa Croce, si sono susseguiti poi spettacoli di cornamuse, mangiafuoco e danzatrici. Si entrerà nel vivo sabato 13 luglio. Dalle 12 in poi, infatti, si potrà pranzare nei terzieri di Borgo, Fabbri, Maggiore e nel Rione Convento. A partire dalle 15 la benedizione dell’abate darà il via ad una rappresentazione della vita medievale con antichi mestieri e combattimenti d'arme che proseguiranno fino a tarda sera. In particolare, al Terziere Maggiore alle 21 avrà luogo l'esibizione di giocolieri e musici.

Alla stessa ora al Terziere di Borgo si accenderanno le suggestioni del fuoco e, ancora, spettacoli nel Rione Convento. Alle 22, l'esibizione dei Cavalieri di Santaccio nel Terziere Fabbri. Domenica 14 luglio, infine, il borgo si animerà fin dalle 10 proponendo scene di vita medievale. A mezzogiorno, l'apertura delle Taberne e dei Ristori e alle 15.30 il Corteo Storico che muoverà per le vie del Castrum per raggiungere alle 17 l’Abbazia, dove verrà rievocata l’Offerta dei Censi, seguita dalla Corsa delle Portantine e l'esibizione degli Spadaccini di Soriano nel Cimino.

Per ulteriori informazioni:
0577.770361 – info@cittadellefiaccole.it

Commenta su Facebook