cultura

Parrano sposta le lancette della storia, torna la "Festa Medievale"

lunedì 8 luglio 2019
Parrano sposta le lancette della storia, torna la "Festa Medievale"

Un ricco fine settimana di eventi ravviverà il borgo medievale di Parrano. Nell'ambito dell'annuale ciclo di manifestazioni denominato "Parrano BioDiversa", dopo le celebrazioni in onore della Terra e dell'Acqua, torna la "Festa Medievale". In concomitanza si svolgerà la mostra – concorso di arte moderna "Le Forme e l'Anima della Natura", a cura dell'Artista Maria Malara. In programma per giovedì 11 luglio alle 18 il taglio del nastro e il vernissage della mostra con cocktail di benvenuto. L'allestimento resterà fruibile per tutto il fine settimana dalle 16.30 alle 20.30. Il pubblico potrà votare il proprio artista preferito e portarlo alla vittoria.

La Festa Medievale prenderà avvio venerdì 12 luglio, a partire dalle 20, con uno spettacolare Banchetto Medievale, allietato dal Giullar Cortese Gianluca Foresi, attore e direttore artistico del format parranese e di tante manifestazioni medievali nazionali. I commensali, oltre ad un curato menù tipico del tempo, preparato con prodotti locali, potranno gustare un pane ed una zuppa particolari, che racchiudono in sé farine e leguminose tipiche delle quattro regioni colpite dal sisma del 2016, simbolo di un processo volto alla ricostruzione. Mastro de cochina, il Cuoco Custode Mario Iacomini, ideatore di questo speciale tipo di panificazione e di primo piatto.

Il patron di "Osteria Futuro" di Scurcola Marsicana è da anni amico di Parrano, perché portatore di valori di cura e, appunto, custodia, delle risorse dei propri territori in termini di biodiversità, ma con un occhio sempre proiettato al futuro. Il banchetto, inoltre, sarà animato da una rappresentanza del Corteo Storico di Monteleone d'Orvieto, grazie alla disponibilità dei Casati di Monte Marte e Marsciano, che desinerà assieme ai commensali sfoggiando le eleganti creazioni di sartoria di Maria Cristina Gori. Avranno, inoltre, il piacere e l'onore di ascoltare il violino e l'arpa celtica del Duo Thybris, di Mohan e Nhare Testi, nonché apprezzare alcuni artisti e produttori di artigianato locale, come le ceramiche di Fabio Fattorini e Lucia Roncella, con il suo antico tornio a pedale.

Nel pomeriggio di sabato 13 luglio, invece, nell'androne del Castello di Parrano, avrà luogo il convegno “Storie di Uomini e di Donne”, nell'ambito del quale sarà presentato il libro di Roberto Cherubini “La terra al centro dell'universo – Storia dei Cherubini della Villa”. Ne parleranno con l'autore la vice sindaco e assessore alla cultura Isabella Tedeschini, la giornalista Livia di Schino, l'ideatore del Festival del Medioevo  Federico Fioravanti. Oltre a ciò, Roberto Cherubini esporrà i suoi studi sulla ricostruzione degli alberi geneaologici di circa cinquanta famiglie di parrano, dal 1500 fino al 1910 circa, di cui consegnerà copia su richiesta agli intervenuti:  Mechelli, Galanello, Milani, Baglioni, Duranti, Brenda, De Sanctis, Cherubini, Margottini, Della Fina, Isacco, Giulivi, Leonardi, Narducci, Niciarelli, Rossi, Moretti, Picconi, Marinale, Pipparoni, Tedeschini, Baiocchino, Basilietti, Brunori, Cacio, Fucili, Spallaccini, Giorgi, Graziani, Purgatorio, Rolfi, Trippella, Ercolani, Mecarino, Piovanello e molte altre… per il gusto di scoprire le origini del proprio cognome.

La manifestazione si concluderà domenica 14 luglio, con la premiazione della mostra concorso d'arte contemporanea "Le Forme e l'Anima della Natura”, presso il Casale "Due Olmi" a partire dalle 10. A seguire, un piccolo rinfresco e, dalle 12 in poi, la visita guidata al borgo medievale di Parrano, ribattezzato "Il Borgo del Terzo Millennio", ed al Centro di Documentazione Territoriale. Si ringraziano tutte le Associazioni, le Contrade (in particolare il Borgo Dentro ed il Casalino di Città della Pieve – Palio dei Terzieri) nonché molte aziende del circondario, che con il loro lavoro volontario o sponsor, si sono messe a disposizione per la realizzazione dell'evento.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni:
331.6424680 - 329.5635200 (anche WhatsApp)

Commenta su Facebook