cultura

"Insieme nella Storia. Tra antichi fasti e gaudenti sollazzi"

venerdì 28 giugno 2019
di Davide Pompei
"Insieme nella Storia. Tra antichi fasti e gaudenti sollazzi"

"Insieme nella Storia. Tra antichi fasti e gaudenti sollazzi", per dare un futuro a tanto passato. Naviga in questa direzione la rete di imprese "Naturalmente Capodimonte" che raggruppa 56 piccole e medie imprese della filiera turistica, commerciale e dei servizi e che per sabato 29 giugno promuove una passeggiata inedita. La partenza è alle 17.30 in Piazza Umberto I, con la rievocazione narrativa itinerante del Palio Storico del Lago di Bolsena affidata alla locale comunità lacustre con il supporto e la guida della Banda del Racconto.

L'itinerario si snoda lungo strade e piazze riportando alla memoria fatti, eventi ed elementi di folklore descritti da Papa Pio II ne "I Commentarii". Quanto basta per osservare con occhi diversi il paesaggio di questa area della Tuscia, soffermarsi sull’attività della pesca, descrivere la tipica imbarcazione del luogo. Scenari che ancora oggi, per quanto compromessi da un malinteso progresso, si riflettono ancora nello splendido specchio del lago vulcanico più grande d’Europa, rendendolo inconfondibile.

Conduzione e regia sono affidati ad Antonello Ricci. Le letture, sotto la supervisione di Pietro Benedetti, hanno la voce dei giovani Chiara Faina e Leonardo Mancini, dell’imprenditrice Laura Vagata, della cittadina adottiva Alexandra Bompard e ancora della libraia Katia Maurelli, di Mario Bordo, appassionato ed esperto del mondo lacustre, e, nel momento conclusivo, di Tiberio Ovidi. Le pillole storico-scientifiche sono curate da Caterina Pisu, direttrice del Museo della Navigazione nelle Acque Interne, affiancata dallo studioso bolsenese Antonio Quattranni.

Alla passeggiata fanno da cornice i figuranti del Corteo Storico di Canino che, a conclusione dell’evento, si esibiscono in danze popolari e storiche alla Rotonda della Passeggiata Lungolago. L’iniziativa, alla sua seconda edizione, finanziata e patrocinata dalla Regione Lazio, gode del patrocinio del Comune di Capodimonte e della sinergia con la rete d'impresa "Visit Marta". E proprio la comunità martana sarà interessata a settembre da un'iniziativa analoga che risponde alla volontà di valorizzare l'esistente.

Commenta su Facebook