cultura

Riapre al pubblico la Rocca Albornoz. Biglietto unico con il Museo di Palazzo Eroli

venerdì 8 marzo 2019
di Davide Pompei
Riapre al pubblico la Rocca Albornoz. Biglietto unico con il Museo di Palazzo Eroli

Protagonista nei giorni scorsi di una fantomatica offerta di lavoro come suo custode, presto rivelatasi una bufala, virtuale e virale, la Rocca Albornoz di Narni è pronta a riaprire i battenti al pubblico. E stavolta, è tutto vero. Da sabato 9 marzo, infatti, il castello medievale del 1300 che sormonta la città tornerà ad essere fruibile. La riapertura sarà gestita da Sistema Museo che garantirà visite guidate, attività didattiche e percorsi su misura prenotabili.

Eretta nel XIV secolo per volontà dal cardinale spagnolo Egidio Alvarez Albornoz con lo scopo di riportare l’egemonia papale nei territori centrali della penisola durante la cattività avignonese, la fortezza militare rappresenta ancora oggi “una finestra reale affacciata sul Medioevo narnese” con la sua solida struttura di maniero, la scarpa, il mastio e la femmina, l’antica corte, gli stemmi e gli elementi che ornano le sale e ricordano l’assalto alla città dei Lanzichenecchi.

Separata dal centro storico, ma capace di osservarne ogni movimento, la Rocca Albornoz racconta Narni da una veduta privilegiata. La sua costruzione a fini difensivi, datata 1367, è attribuita l'eugubino Matteo Gattaponi, architetto militare di fiducia dell'Albornoz e già progettista della Rocca di Spoleto. Nel Piano Nobile troverà posto il nuovo allestimento tematico che accompagnerà i visitatori ad ammirare ricostruzioni che che rappresentano dei focus sulla vita dell'epoca.

Con un biglietto unico, insieme alla Rocca in pietra si potrà visitare anche un'altra emergenza storica come il Museo della Città e del Territorio di Narni, in Palazzo Eroli, ricca residenza nobiliare, alle spalle del Municipio che in 2700 metri quadri ospita reperti dalla Preistoria all’Epoca Medievale, la Pinacoteca con opere pittoriche datate tra il XIV e il XVIII secolo, e ancora una mummia egizia, un sarcofago ligneo decorato e la coppa bronzea della Fontana di Piazza dei Priori del 1303.

Per ulteriori informazioni:
0744.717117 – narni@sistemamuseo.it

Commenta su Facebook