cultura

Debutta "Bagnoregio Fantasy e Medioevo", due giornate piene di magia

martedì 22 gennaio 2019
di Davide Pompei
Debutta "Bagnoregio Fantasy e Medioevo", due giornate piene di magia

Tra Medioevo e dimensione fantastica. Tra spettacoli pirici, trampolieri, proiezioni, presentazioni, macchine da tortura, burattini, illustrazioni e l'immancabile mercatino in cui curiosare alla ricerca della rarità da collezionare. L'ultimo fine settimana del mese porta nell'Alto Lazio la prima edizione del festival ad ingresso completamente gratuito "Bagnoregio Fantasy e Medioevo". Cuore della manifestazione sarà l'Auditorium Comunale "Vittorio Taborra", dove si svolgeranno gli incontri e i dibattiti, le proiezioni e il teatrino dei burattini e kamishibai di Mariangela Di Luzio.

All'interno della chiesa sconsacrata sarà allestita anche la mostra con illustrazioni fantasy della talentuosa Livia De Simone - suo, il disegno della locandina - visitabile a partire dalle 15 di sabato 26 gennaio. Nell'antistante Piazza Biondini, invece, sarà possibile scoprire il funzionamento degli antichi strumenti di tortura di Sergio Montanari e ammirare a partire dalle 18.30, complice il buio, le alchimie di fuoco della "Compagnia de Lo Grifone" di Narni. Programma alla mano, si inizia già alle 11 con l'apertura del mercatino e la ribattezzata Sala delle Torture.

Alle 16, conferenza dedicata a Conan il Barbaro a cura di Claudio Ferracci, direttore della Biblioteca delle Nuvole di Perugia. L'appuntamento è preludio alla proiezione dell'omonimo film diretto nel 1982 da John Milius che segna il debutto di Arnold Schwarzenegger in programma per le 20.30 all'Auditorium, a cura dell'Associazione "Lo Spazionauta" che gestisce il Piccolo Cineteatro d'Orvieto "La Vecchia Carrozza". I più piccoli avranno di che spalancare gli occhi con "Il Furto del Pennarello Magico", spettacolo di teatro dei burattini con Mariangela Di Luzio e Filippo Paparelli atteso per le 17.30.

È dedicato a "La dimensione esoterica in San Francesco", l'approfondimento a cura del giornalista Claudio Lattanzi, autore del libro "Umbria esoterica e occulta. Guida ai misteri e alle sette religiose. Viaggio nel cuore di tenebra della regione mistica" (Intermedia Edizioni, 2018) previsto per domenica 27 gennaio alle 16. Un'ora e mezza dopo, largo a "Il Principe Riccio" a cura di Mariangela Di Luzio e alle 18.30 la proiezione del leggendario cult "Ladyhwake", diretto nel 1985 da Richard Donner che nel cast arruola Rutger Hauer, Michelle Pfeiffer e Matthew Broderick.

L'evento è organizzato dalla Rete di Imprese "Bagnoregio Welcome" in collaborazione con l'Associazione Culturale "Vitercomix", la Regione Lazio e il Comune di Bagnoregio e finanziato con il progetto "Le Strade del Commercio del Lazio".

Commenta su Facebook