cultura

Visita straordinaria a Palazzo Donini. Marini: "È la casa degli umbri"

venerdì 28 dicembre 2018
Visita straordinaria a Palazzo Donini. Marini: "È la casa degli umbri"

E’ stata la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ad accogliere nell’insolito ruolo di guida e di “padrona di casa” i numerosi visitatori che venerdì 28 dicembre, nell’ambito delle aperture straordinarie di Palazzo Donini, si sono prenotati per visitare  lo storico edificio di Perugia sede della presidenza della Giunta regionale dell’Umbria. Si tratta di una iniziativa, voluta dalla stessa presidente, che da qualche anno rappresenta quasi un appuntamento fisso del periodo natalizio. E’ infatti durante le feste di Natale che diventa più facile per il pubblico accedere nelle stanze dove si svolge l’attività amministrativa e quindi nelle aree solitamente  riservate del Palazzo. 

Nel dare il “benvenuto” ai visitatori nella sede della presidenza della Regione, la presidente Marini ha evidenziato che “Palazzo Donini è un Palazzo pubblico ed è giusto che sia aperto ai cittadini perché è il palazzo dell’Umbria e degli Umbri". "Oggi – ha proseguito Marini – gli umbri hanno l’occasione di scoprire un luogo dove si decidono  le  cose più belle per la regione,  ma anche le più difficili. Qui si fanno le scelte  per disegnare il futuro dell’Umbria, ma anche per gestire le grandi crisi che l’attraversano, come ad esempio quelle legate al terremoto e alle crisi industriali. Il successo riscosso dalle aperture straordinarie ci ha portato a ripetere negli anni questa iniziativa. Per le visite di oggi abbiamo registrato ben 450 richieste al call center. Non potendole accogliere tutteabbiamo perciò  previsto una nuova apertura straordinaria il 3 gennaio proprio per far conoscere  ai cittadini umbri il loro palazzo che è quello della loro regione”.

Grazie alle aperture straordinarie è possibile visitare l’intero piano nobile dell’edificio, che ospita tra l'altro il Salone d'Onore, l'ex appartamento privato dei Donini, la ex Cappella, la Sala del Caminetto e la Sala dove attualmente si riunisce la Giunta regionale, così come alcune sale al piano terra, tra cui la sala Fiume che custodisce un ciclo di dieci grandi tele dell'artista siciliano Salvatore Fiume, realizzate nel 1949 su commissione dell'industriale Bruno Buitoni, che raccontano "Le avventure, le sventure e le glorie dell'antica Perugia" e che sono state donate alla Regione Umbria.

Costruito fra il 1716 e il 1724, in stile cinquecentesco toscano, Palazzo Donini venne decorato fra il 1745 e il 1750 dai migliori esponenti della cultura artistica perugina. Ceduto al Comune di Perugia nel 1879 nel tempo ha ospitato alcune sezioni del Museo civico di Perugia, la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Perugia, ma anche di Scienze Matematiche e Fisiche e convegni della Facoltà di Medicina, così come uno sportello della Banca nazionale del lavoro.  Venne infine acquistato dalla Regione Umbria, che avviò nel 1974 i lavori di restauro e consolidamento.

Fonte: Regione dell'Umbria

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 marzo

Semaforo mobile blocca il traffico sul Ponte dell'adunata

Comprensorio e Intercomunale del Pd pronti per le Regionali, ampio consenso su Galanello

Coppia di Ficulle vittima della truffa della casa di legno, i carabinieri denunciano due messinesi

La Conferenza permanente delle Donne Democratiche di Orvieto elegge portavoce Alice Leonardi

Il clero della diocesi di Orvieto-Todi in ritiro spirituale a Spagliagrano

Zambelli Orvieto: sarà una Coppa Italia di grande attrattiva

Un logo per Civita di Bagnoregio. Via al concorso di idee per realizzarlo

Polemica rientrata, la sala piccoli interventi dell'ospedale è operativa

Le iniziative a cura del Centro di Documentazione Popolare di Orvieto

Il Lions Club vicino al Gruppo Fai di Orvieto per le Giornate di Primavera

Rupe di Sugano. Entro fine estate, via agli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico

Nuova data per la tappa di Orvieto del tour "In strada con sicurezza"

Sacripanti (FdI-An): "Affidare quanto prima il Centro Congressi a soggetti esterni competenti"

Royale Confrerie Prestige des Sacres. Serata di beneficenza per sostenere la lotta contro il cancro

Sul palco di "Amateatro" è la volta di "Come d'Autunno"

La Farsiccia di Archeofood pronta a conquistare il San Giovanni di Orvieto

A Camorena le celebrazioni in ricordo del sacrificio dei Sette Martiri orvietani

"SNS Meeting" al Palazzo dei Congressi. Attività svolta e programmi di gestione e di sviluppo

Verso la candidatura del merletto italiano come patrimonio immateriale dell'Unesco

Cerimonia delle Candele e due nuovi ingressi per la Fidapa di Orvieto

Centrale a biomasse. Ancora un contributo per capire meglio

Perché aderire all’associazione Libera. Anche in Umbria occorre impegnarsi contro le mafie

Buoni frutti dall'impegno politico di Emily Umbria: molte le socie elette. Nell'immediato un'iniziativa politica il 7 aprile e la piena attuazione sul lavoro dei diritti per le pari opportunità

Settimana della Cultura: '...che il buon Dio ci faccia ritornare a casa sani e salvi e vincitori'. Lettere e cartoline di soldati della I guerra mondiale. All'Archivio di stato di Orvieto fino al 30 aprile

Settimana della Cultura: 25-31 marzo 2008. Domenica 30 Marzo visite guidate presso i tre Antiquarium Comunali di Baschi, Lugnano in Teverina e Tenaglie

Un voto a sinistra per una scelta di parte. Mercoledì 26 marzo incontro-dibattito con il candidato al Senato Giuseppe Ricci: ore 21 a Palazzo dei Sette

La valorizzazione della Tuscia passa per il Casello autostradale Nord. Soddisfazione di Assocommercio per il comune impegno dei Comitati dell'aeroporto di Viterbo e del Casello Nord

La Nuova Biblioteca Luigi Fumi si arricchisce della donazione Giuseppe Gadda Conti

Il Dottor Terrezza confermato direttore sanitario alla Divina Provvidenza di Ficulle. 600 firme a suo sostegno

Protestano i lavoratori dell'autogrill di Fabro chiuso per inagibilità. Summit in Prefettura per trovare una celere soluzione

Confagricoltura Orvieto chiede coinvolgimento e trasparenza sulla centrale a biomassa

Giovedì 27 marzo a Orvieto incontro alle 21 con Giampiero Bocci e Carlo Emanuele Trappolino. Altri incontri a Viceno, Castelgiorgio, Porano