cultura

"Pratiche di qualità. La valutazione nelle riviste e delle riviste"

martedì 6 novembre 2018
"Pratiche di qualità. La valutazione nelle riviste e delle riviste"

Il Dipartimento di Scienze Umanistiche, della Comunicazione e del Turismo dell'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo ospiterà giovedi 8 e venerdi 9 novembre il Convegno "Pratiche di qualità. La valutazione nelle riviste e delle riviste", organizzato dalla  Società Scientifica Sociologia, Cultura, Comunicazione (SISCC) in collaborazione con l’Unitus che affronterà il tema della qualità delle riviste scientifiche nell’ambito della sociologia dei processi culturali e comunicativi e, più in generale, nell’ambito sociologico e delle scienze umane e sociali.

Il convegno che ospiterà gli interventi del rettore dell’Università della Tuscia Alessandro Ruggieri e di Marco Malgarini, dirigente area valutazione della ricerca dell’ANVUR, affronterà due versanti altrettanto importanti: la valutazione nelle riviste e la valutazione delle riviste.

Il primo versante – la valutazione nelle riviste – ha come fine il miglioramento dei processi di produzione, presentazione e selezione dei contributi scientifici. Esso coinvolge, da un lato, chi nelle riviste ha un ruolo di responsabilità, dall’altro chi sottopone gli articoli alle riviste e quindi deve aderire a dei requisiti che rendano un prodotto appetibile e selezionabile positivamente da parte delle riviste stesse. Ciò significa identificare le condizioni e i meccanismi che favoriscono la qualità, la trasparenza, l’efficienza dei processi di “costruzione” dei contenuti delle riviste. La prima sessione del Convegno sarà dedicata a sviluppare una discussione e un confronto tra i presenti su questi temi a partire dagli interventi di alcuni direttori o responsabili di riviste sociologiche che spiegheranno storia e identità della rivista, come è impostato il processo di valutazione, che strumenti vengono adottati, il tipo di risultati ottenuti, quali idee si stanno sviluppando per migliorare la qualità della rivista.

Il secondo versante – la valutazione delle riviste – ha come fine il miglioramento degli standard generali di qualità delle riviste. In questo caso i soggetti sono, da un lato, le stesse riviste e, dall’altro, gli organismi che si occupano istituzionalmente di definire tali standard e coloro che, a vario titolo, se ne occupano. La seconda sessione del Convegno svilupperà questo tema discutendo dei criteri attualmente utilizzati per valutare le riviste e se e come tali criteri siano migliorabili in relazione allo scopo, che non è semplicemente quello di stilare classifiche, ma di innalzare la qualità della produzione scientifica in Italia e, in specifico, nel campo della sociologia, delle scienze umanistiche e politico-sociali.

Il Convegno, in quanto occasione di lavoro e di confronto per sviluppare idee condivise e proposte, è rivolto, oltre che ai soci di SISCC, a tutti coloro che hanno una responsabilità o un particolare interesse nell’attività delle riviste scientifiche dell’area sociologica e delle scienze umane e sociali.

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 novembre

Tanta Umbria, ancora poco Orvietano nell'Atlante dei Cammini d'Italia

Mostrare per esserci, il progetto di cartellonistica per rifondare sulla bellezza Salci

Chiusa la fase congressuale del Pd, Scopetti confermato segretario

Pendolari sul piede di guerra: "Il futuro dei treni a Orvieto e il silenzio degli amministratori"

Tari, tariffe corrette e conformi alla normativa. Creta: "Non ci sono stati errori"

L'Orvietana punta il Castel Del Piano per riscattarsi dalla sconfitta

A Magione si corre l'Individual Race Attack, tanti orvietani al via

La Filarmonica festeggia Santa Cecilia. Concerto al Teatro Concordia

Parlare di violenza sulle donne per cambiare prospettiva. In Biblioteca, tre appuntamenti

Visita Pastorale del vescovo Benedetto Tuzia. Il decreto di indizione

Alla Rocca dei Papi, conferenza sul genio di Michelangelo

"Orvieto in Philosophia". Per la città della sapienza, Festival di Filosofia in Dialogo e Decade Kantian

Confetti rossi per Alessandra Polleggioni, prima laureata in Informatica Umanistica dell'Orvietano

Scuole, Variati (Upi): "Del totale dei fondi generali solo il 14 per cento destinato alle Superiori"

Ladri in azione in pieno giorno. Paura sull’Alfina

L'Università dell'Arizona presenta il progetto del Museo Archeologico "Poggio Gramignano"

In tanti agli Stati generali della Scuola. Bartolini: "Temi vitali per il futuro dei nostri giovani"

Anas, investimenti per quasi 200 milioni di euro per servizi di progettazione definitiva e fattibilità tecnico-economica

Monte Peglia e Provincia Autonoma di Bolzano, esperienze a confronto per il riconoscimento Mab Unesco

"La Natività ad Orvieto". Decima edizione per il concorso dei presepi, come partecipare

Al Museo di Palazzo Davanzati a Firenze, si presenta il volume di Lucio Riccetti

Giornata di studio su gestione pazienti con Bpco, integrazione Ospedale-Territorio

Al Museo Emilio Greco si presenta il volume "Cristo e il potere. Teologia, antropologia e politica"

Liberati (M5S): "Alta velocità? Poco chiare le risorse, Umbria tagliata fuori dalle opportunità"

Sostanze tossiche, rischio sismico. Consegnata la diffida ai sindaci

"100 Mete d'Italia", riconoscimenti a Monteleone d'Orvieto e Civita di Bagnoregio

"Il Tabarro" di Puccini risuona al Museo della Navigazione nelle Acque Interne

La Quercia

"Non fate come me". A Caffeina Incontri, l'esordio letterario di Massimiliano Bruno