cultura

Stagione da "Applausi" al Teatro San Francesco e al Piccolo Teatro Cavour

giovedì 1 novembre 2018
di Davide Pompei
Stagione da "Applausi" al Teatro San Francesco e al Piccolo Teatro Cavour

"Calorosa manifestazione di consenso, accompagnata da battimani ed esclamazioni di lode o di incitamento". Rumorosa moneta con cui il pubblico ripaga gli sforzi di chi sale sul palcoscenico, l'applauso è il termometro più veritiero che tributa il gradimento suscitato. Meglio, allora, se sono tanti e a scena aperta. È forse per ingraziare il piacere di chi si appresta ad assistere ad un'altra Stagione di musica e prosa che la vicina Bolsena sceglie come filo conduttore degli appuntamenti il plurale "Applausi".

Dieci, quelli in arrivo al Teatro San Francesco. Sei, quelli calendarizzati al Piccolo Teatro Cavour dal direttore artistico Fabio D'Amanzio d'intesa con l'Amministrazione Comunale e la Federazione Italiana Teatro Amatori – Umbria. Nella prima location, una chiesa sconsacrata del XIII secolo, il sipario si alza domenica 25 novembre alle 17 nel segno della classicità con la commedia di Aristofane “Lisistrata” portata in scena dalla Compagnia Teatrale "Il Siparietto" di Terni per la regia di Pietro De Rosa.

Rispettata anche la tradizione musicale con il Concerto di Natale, martedì 25 dicembre alle 17.30, e il Concerto di Capodanno, martedì 1° gennaio alle 17.30. La prosa ritorna domenica 13 gennaio alle 17 con "Prima io!!!", la commedia in dialetto suganese scritta e diretta da Guglielmo Portarena e portata in scena dalla Compagnia delle Vigne di Sugano. La storia è ambientata nella campagna di una qualsiasi località italiana nella seconda metà dell’800, anche se i riferimenti a quella orvietana sono fin troppo chiari.

Cucinano "L'Anatra all'Arancia", gli attori della Compagnia "Atto Terzo" di Perugia diretti da Gianfranco Battistini, in trasferta laziale domenica 20 gennaio alle 17. Alla stessa ora di domenica 3 febbraio Alban Guillon presenta "Il Visitatore" per la regia di Francesco Locci. L'immancabile omaggio al teatro di De Filippo passa per "Le Voci di Dentro" di Assisi, domenica 10 febbraio alle 17 con "Non ti pago", e "Filumena Marturano", domenica 24 febbraio alle 17.

Quest'ultima, ad opera, della Compagnia "Piccolo Teatro Le Fontane" di Castel Viscardo per la regia di Giuliano Baglioni. Arriva da Spoleto, invece, "La Maschera" che mescola dialetto e risate in "Franco lu macellaru" con la regia di Fausto Di Cicco. "Girasolinsieme" di Corciano domenica 17 marzo alle 17 apparecchia "La Cena delle Cretine" per la regia Patrizio Roila. Il primo appuntamento al Piccolo Teatro Cavour, già attivo come teatrino municipale dal 1830, arriva già sabato 3 novembre alle 17.30.

Si tratta di "Tu chiamale se vuoi...emozioni", dichiarato omaggio a Lucio Battisti. Musica, Swingfluence. Voce solista, Manuela Murreli. Regia Fabio D'Amanzio, così come nel caso del Recital dell'Accademia Barbanera, atteso nel pomeriggio di sabato 1° dicembre, di "Versi dell'Anima", in programma per sabato 16 febbraio alle 17 e ancora "Un uomo così, Aldo Moro", sabato 16 marzo.

Domenica 31 marzo alle 17 "Galà del Teatro" con il cabaret targato Beck & Jack e la premiazione della rassegna di teatro amatoriale. Sabato 6 aprile, infine, alle 17 "Pensieri e Parole" dell'Accademia Barbanera". Perché, per dirla proprio con De Filippo, "è stata tutta una vita di sacrifici e di gelo! Così si fa il teatro. Così ho fatto! Ma il cuore ha tremato sempre tutte le sere! E l'ho pagato, anche stasera mi batte il cuore e continuerà a battere anche quando si sarà fermato".

Per ulteriori informazioni:

0761.795317 – ufficiocultura@comunebolsena.it

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 marzo