cultura

Si inaugura la mostra "Paesaggi Etruschi. Genesi pittorica dell'Europa" di Michael Franke

lunedì 14 maggio 2018
Si inaugura la mostra "Paesaggi Etruschi. Genesi pittorica dell'Europa" di Michael Franke

Sarà inaugurata sabato 19 maggio alle 17 la mostra Paesaggi Etruschi - Genesi pittorica dell’Europa di Michael Franke presso la Sala del mulino di Santa Chiara all’interno di Orvieto Underground. L’esposizione è un cammino a ritroso verso le origini dell’Europa, verso una ricchissima eredità culturale tramandata soprattutto attraverso le immagini che conferiscono al nostro continente un’anima e un’identità fuori dal tempo. L’artista si sofferma a osservare il mondo etrusco avvolto nel mistero archeologico, un mistero che Michael Franke indaga attraverso i suoi dipinti in un ciclo di 150 opere, create appositamente per la città di Orvieto.

La mostra rappresenta anche una proposta di animazione del progetto per la candidatura UNESCO di Orvieto-Perugia “spur – città etrusca” ed è promossa dal Comune di Orvieto con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Federale in Germania a Roma e della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria, Comune di Perugia e Centro Italo-Tedesco per l’Eccellenza Europea Villa Vigoni, e vede la collaborazione di GAL Trasimeno-Orvietano, Sistema Museo, Fondazione “Claudio Faina” e Vetrya; collaborano, inoltre, il Partenariato “Terre d’Orvieto”, Bottega Michelangeli e Tenuta di Corbara.

La mostra diffusa presso i Sotterranei del Duomo di Orvieto (a cura del MODO), Palazzo e Museo “Claudio Faina”, Orvieto Underground, Muro Etrusco di via della Cava resterà aperta fino a domenica 30 settembre e propone oltre centocinquanta opere, dando l’opportunità unica di vivere il mistero affascinante che pervade questi luoghi naturali e costruiti, facendone luoghi “celesti”, raccordo tra terra e cielo.

Sabato 19 maggio si inaugurano le prime tre sezioni della mostra nella suggestiva sala del Mulino di Santa Chiara a Orvieto Underground. In questi sotterranei, realizzati in circa 2500 anni di scavi, prende inizio il percorso pittorico. Si procede poi alle altre sedi della mostra: i Sotterranei del Duomo e il Museo Claudio Faina in Piazza del Duomo.

Da sabato 23 giugno a domenica 4 novembre, inoltre, il cammino espositivo si estenderà anche al Pozzo di San Patrizio che ospiterà un ciclo di 70 dipinti di piccole dimensioni che dovranno seguire lo sviluppo elicoidale della corsia discendente e della corsia ascendente secondo uno schema concettuale concepito appositamente per questo luogo. Questo nuovo singolare percorso, reso possibile dopo gli interventi di adeguamento dell’interno del monumento e di riqualificazione dell’area circostante comprendente il vicino del Tempio del Belvedere, verrà presentato venerdì 22 giugno alle 17 nella Sala del Consiglio del Palazzo Comunale. In tale occasione saranno inaugurate le altre due sezioni della mostra, la quinta sezione sarà in visione nei locali del Muro Etrusco di Via della Cava.

“Ispirate al paesaggio dell’Etruria meridionale – spiega l’Assessore alla Cultura e Grandi Eventi, Alessandra Cannistrà - le opere di Michael Franke sono un tributo artistico di contemporaneità al progetto che candida Orvieto insieme a Perugia a rappresentare la ‘spur’ (parola etrusca che indica la città) quale Patrimonio dell’Umanità Unesco. Un grande progetto che ha riscosso interesse e condivisione da parte di altre città del Lazio e della Toscana che intendono partecipare a questo percorso e restituire insieme l’identità complessa della città etrusca. La mostra che si inaugura il prossimo 19 maggio ci offre un’occasione in più per riflettere sulla necessità di ripensare e rivalutare la relazione tra paesaggio e città contemporanea valorizzando le emergenze archeologiche come punti di riferimento determinanti nella gestione sostenibile del territorio.

Gran parte delle opere in mostra - circa 150, tra dipinti e disegni - sono state create appositamente per questo progetto, dopo che Franke ha visitato i luoghi di Orvieto dove pensava potesse temporaneamente fare sosta il suo viaggio e offrirne testimonianza. Il suo immaginario si è sentito accolto nello spazio diffuso e la mostra è diventata ubique: negli ipogei della Orvieto Sotterranea, dove si inaugura, nei fondachi del Duomo, tra i preziosi reperti del Museo Etrusco Claudio Faina, negli ambienti del Muro Etrusco della Cava e sulle rampe elicoidale del Pozzo di San Patrizio, dove proseguirà dal 22 giugno. La scelta di inaugurare il percorso di mostra presso la sala dell’antico Molino di Santa Chiara si collega invece al ‘paesaggio produttivo’ e al progetto di ‘Maratona dell’Olio’ che vede Orvieto capofila per 2018 dei 13 Comuni che insieme porteranno sulla rupe dal 19 al 21 ottobre prossimo questo straordinario evento dedicato all’eccellenza dell’olio d’oliva e alla bellezza di questo territorio”.

Michael Franke unisce al messaggio artistico dei suoi dipinti una visione dell’anima europea in cui l’eredità etrusca ha un ruolo fondamentale. Un millennio di storia europea sembra eclissata sino ad oggi dalla coscienza collettiva, come se l’ombra della damnatio memoriae che la cultura romana infligge su quella etrusca fosse ancora viva.

La mostra "Ántron" vuole portare lo sguardo verso un popolo scomparso, le cui impronte rimaste nel paesaggio sono la testimonianza di una spiritualità rivolta verso il sacro della natura. Ántron è un viaggio che l’artista ha compiuto entrando nelle grotte, camminando lungo le vie cave, addentrandosi negli squarci profondi scavati nella terra: un viaggio pittorico nell’anima dell’Etruria e nell’essenza del suo paesaggio.

I dipinti di Michael Franke offrono l’opportunità unica di vivere il mistero affascinante che pervade questi luoghi naturali e costruiti, facendone luoghi “celesti”, raccordo tra terra e cielo. Immagini che nascono dalla suggestione lirica e letteraria del mondo etrusco, che ha condotto l’artista a ripercorrere il vagabondaggio romantico sulle vestigia riscoperte, alla ricerca dello spirito originario di un’antica civiltà che ancora abita questa regione: una regione che non ha confini fisici e giunge fino all’ultima profondità del mito. E nel territorio del mito Franke ha ritrovato nuove sorgenti e scoperto varchi d’esperienza e di comunicazione mai sperimentati, che oggi propone nello spazio reale del vivere contemporaneo.

Con le sue opere, l’artista traduce nel linguaggio della contemporaneità questa esperienza e diventa guida per il suo pubblico cui offre di immergersi nell’atmosfera naturale ed emotiva dei suoi grandi dipinti. I cinque luoghi della mostra nella città di Orvieto snodano in modo ideale una risonanza tra l’idea artistica e il Genius loci di spazi sotterranei, come negli “antri” etruschi ai quali si ispirano le opere.

Michael Franke, artista tedesco, nasce a Bonn nel 1957. Ha vissuto e studiato tra la Germania e il Belgio, viaggiando in giro per l’Europa e il Mediterraneo. Da lungo tempo intrattiene un intenso legame artistico e culturale con l’Italia. Vive e lavora nella sua casa a Wachtberg nei pressi di Bonn e trascorre parte dell’anno in Italia, sul Lago di Bolsena e nel piccolo atelier a Breskens sulla costa del Mare del Nord in Olanda.
Franke ha realizzato mostre in importanti città europee: nel 2003 a San Pietroburgo nel Museo di Stato, nel 2005 a Castel Sant’Angelo a Roma, una mostra intitolata Axis Mundi ispirata al Viaggio in Italia di Goethe, nel 2007 ad Atene nel Zappeion Megaron, nel 2012 al Akademisches Kunstmuseum di Bonn, una mostra dedicata al dualismo classico di Apollo e Dionisio e nel 2014 a Siena nel Palazzo Pubblico e nel Museo del Santa Maria della Scala.

La mostra è visitabile tutti i giorni negli orari e con le modalità d’ingresso previste dalle singole sedi o tramite l’acquisto del biglietto
Orvieto Carta Unica per info/ www.cartaunica.it

Visite guidate su prenotazione - sabato e domenica ore 11 -16 per info/ Sistema Museo tel. 0763/343768 - orvieto@sistemamuseo.it
mail@frankemichael.de

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Orvieto

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 marzo

"Corri sulle strade dell'Ottobrata Orvietana", ai nastri di partenza la sesta edizione

Asia Argento e Filippo Dini al Mancinelli con "Rosalind Franklin. Il segreto della vita"

Giornata Mondiale della Poesia, presentato il libro "Dall'esperienza al racconto"

Casa di Riposo, indetta la gara per la gestione transitoria

"Medaglie al Merito" in Prefettura, tra gli insigniti c'è anche Pietro Federico

A Palazzo Simoncelli, l'omaggio a Leopardi di Diana Iaconetti e Nuccia Martire

Luca Fringuello e i Giovanissimi di Orvieto Fc: "Contento dei risultati fin qui ottenuti"

Unipoptus, ecco a chi andranno gli attestati di benemerenza 2017

Orvieto tra le 13 stazioni appaltanti per l'individuazione di soggetti da invitare alle procedure negoziate

"L'Umbria si rimette in moto", Lugnano in Teverina consegna ulivi collezione mondiale

Al Palazzo del Gusto, mini-corso di caffetteria gratuito per gli imprenditori del territorio

Provincia, assemblea Upi Umbria e mobilitazione per fondi scuole

Al Teatro Boni cala il sipario su una stagione da applausi. Nardi: "Puntiamo sulla qualità"

Sabbia d'estate

Riduzione del rischio da catastrofi, gli impegni del Comitato delle Regioni d'Europa

Impatto ambientale, Università della Tuscia e Comune sottoscrivono la convenzione

Mezzo secolo di storia, l'Avis cresce e si prepara ai festeggiamenti

"Shiatsu&Alzheimer": attraverso il corpo una via per entrare in relazione

L'Alto Orvietano "In marcia per le donne" verso la Panchina Rossa

A Todi, sarà aperto per la prima volta al pubblico Palazzo Atti-Pensi

Karate, gli atleti della Scuola Keikenkai in Marocco per l'Open di Tangeri Wkf

Il X Congresso della Fnp Cisl Umbria conferma Giorgio Menghini alla guida dei pensionati

La Sagra della Primavera all'Hosteria di Villalba. Sabato 25 marzo, da mattina a sera

Disciplina della viabilità, ecco cosa cambia

Ippolito Scalza, un orvietano nel solco di Michelangelo

Fate morire in voi gli atteggiamenti

Il giardino delle ortensie

Operaio non pagato, si barrica sul tetto di un'abitazione in costruzione

Zambelli Orvieto sempre più apprezzata, lo dice Martina Sabbatini

Attentati a Bruxelles, bandiere a mezz'asta e un invito a reagire con determinazione

La mostra-mercato di prodotti agroalimentari e artigianali di Città della Pieve compie vent'anni

Materiale per la biblioteca dalla raccolta degli oli esausti di origine vegetale

Il Coordinamento dei ristoratori orvietani dice no a Orvieto pattumiera dell'Umbria

L'Archivio di Stato lascia Piazza Duomo e trasloca nell'ex tribunale

Audizione con i vertici di Cosp per analizzare i primi risultati della differenziata

Bocciata la mozione sulla discarica, in aula scoppia il caos

Dal dibattito tutti contro l'inefficienza della raccolta differenziata nel ternano

Sì alla risoluzione geotermia, sull'Alfina si può sperare in un futuro senza speculazioni

Il messaggio del vescovo Tuzia in occasione della Pasqua: "Vigilate e pregate"

Gnagnarini replica alla minoranza: "Picconati tasse e deficit comunale"

"La Pasqua tra sacro e profano". Concerto con gli allievi del maestro Davide Rocca

Nuovo orario e una ricorrenza particolare per il Museo Etrusco "Claudio Faina"

Discarica, De Sio (FdI-An) attacca l'esecutivo: "La Regione ha la memoria corta"

Materazzo Vs Tatta, la sfida tra Comunista e Democristiano. Arbitra Conticelli

Protesta in Regione contro l'ampliamento della discarica: le immagini

Lo strano caso dei lavori sul torrente Carcaione. Italia Nostra: "Nessuna partecipazione"

A proposito di ambiente, le priorità dei Giovani democratici: "Cosa serve all'Orvietano"

Hosteria di Villalba, uno sviluppo "Coeso" per la valorizzazione delle aree montane

Fiorini e Mancini (Lega Nord): "Il Pd trasforma Orvieto in pattumiera dell'Umbria"

Dopo il documento, i venti sindaci dell'Area Interna icontreranno la Marini

Corso di lingua italiana per stranieri e laboratorio di disegno per studenti

Nel pomeriggio di Pasqua alla Chiesa dei Servi torna la messa in latino

Processioni e rievocazioni storiche della Passione in tutto l'Orvietano

In corso la campagna di tesseramento 2016 dell'associazione "Lea Pacini"

Fascino e suggestione a Palazzo Orca, con i "Quadri Viventi" del Terziere Borgo Dentro

La rievocazione della Passione nei borghi della Tuscia viterbese

"Orvieto per tutti" svela il logo. Ad aprile la presentazione ufficiale

Successo per la mostra "Omaggio a Francesco" e il libro "Dialoghi nell'Immenso"

"The art of the brick". I mattoncini Lego vanno in mostra e diventano opera

"Blowing Art. Se a Orvieto ci fosse il mare…". In mostra, le visioni di Carlo Rognoni

Rifondazione Comunista propone un percorso comune a sinistra del PD

In tilt da tre giorni le linee telefoniche di Ospedaletto. Protestano gli abitanti isolati anche dalla neve

38 mila euro di contributi per lo spettacolo dalla Provincia. Lo annuncia l'assessore alla cultura Sganappa

Conviviale d'eccezione del Rotary Orvieto: ospite d'onore la dott.ssa Rita Valecchi con un'interessante relazione sul futuro dell'Ospedale di Orvieto

La relazione della dott.ssa Valecchi: 'Ospedale di Orvieto: Innovazione e progettualità'

La Filarmonica Mancinelli inaugura a Montefiascone 'Primavera in Etruria'. Solista al pianoforte il maestro Riccardo Cambri

Accessibile al pubblico il Fondo bibliotecario Renato Bonelli. Domenica 25 marzo l'inaugurazione

Mondovino: quando il tempo premia l'Orvieto. A Roma Palazzone in verticale: 15 anni di Campo del Guardiano

Non si placano gli animi sulla delibera della Corte dei conti. AN e Altra Città chiedono un Consiglio Comunale in seduta segreta per discutere il comportamento del Presidente

Una giornata di studi dedicata alle novità della legge Finanziaria. Seminario di studi della Presidenza del Consiglio di Orvieto e della Fondazione PROMO P.A.

Scontro a sinistra sulla ripubblicizzazione dell'acqua. Un polemico intervento del consigliere Imbastoni: 'Battaglia per l’acqua pubblica: basta con i verniciatori'

La lettera del Comitato Promotore Regionale Umbro per la ripubblicizzazione dell'acqua agli eletti dell'Umbria

'Un dibattito serrato ma franco' tiene impegnata la direzione DS al completo fino alle due di notte