cultura

Allerona rinnova la festa nel nome di Sant'Ansano Patrono

giovedì 10 maggio 2018
Allerona rinnova la festa nel nome di Sant'Ansano Patrono

In un tripudio di stendardi rossi e azzurri Allerona, uno de "I Borghi più belli d'Italia", si appresta a festeggiare il proprio Santo Patrono. Sant’Ansano - oltre che protettore di Allerona è anche il Santo protettore della Città di Siena- viene festeggiato ben due volte nell’arco dell’anno solare. La prima, quella tradizionale, è il 1 del mese di Dicembre e la seconda volta, quella più folcloristica va in scena la seconda domenica di maggio.

Nella bella cornice del borgo medievale sfila la statua del Santo portata a spalla da ben 38 portatori impegnati nel trasporto, non solo della raffigurazione statuaria del martire, ma soprattutto della macchina del Santo che da sola pesa circa 6 quintali. Si tratta di una cornice tridimensionale a forma di parallelepipedo composta da colonnine sormontate da una corona lignea. La macchina fu commissionata dalla Compagnia di Sant’Ansano a un laboratorio artigianale di Roma che la realizzò e la consegnò ai fedeli intorno al 1861 i quali decisero di conservarla all’interno della Chiesa plebana di Santa Maria in Allerona.

La Statua di Sant’Ansano, insieme alla macchina che la ospita, lascia la navata centrale della chiesa soltanto in occasione della processione che ha luogo la mattina della seconda domenica di Maggio . In questa occasione viene accompagnata nel suo percorso lungo le vie del paese, dalle autorità religiose e civili – particolarmente affascinante è lo spettacolo dei rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri che indossano l’'alta uniforme e che precedono il cammino della statua. Quest’anno, come sempre sfileranno anche i rappresentanti della confraternita di Sant’Ansano vestiti con la tradizionale veste bianca sormontata dalla mozzetta azzurra con apposta l’effigie del Santo.

In occasione della ricorrenza di domenica prossima parteciperanno alla cerimonia religiosa anche alcuni rappresentanti della altre compagnie religiose del territorio in particolare i Custodi delle Sacre Pietre di Bolsena, la Confraternita del Santissimo Sacramento di Orvieto e i Cavalieri di Sant’Ermete di Acquapendente. La festa di Sant’Ansano è organizzata ogni anno dei confratelli della compagnia che compongono dieci squadre dei che si alternano nella preparazione dell’evento.

La compagnia di Sant’Ansano fondata nel 1861 dopo l’unità d’Italia (fino a quella data la preparazione della Festa del Santo era affidata al Sindaco del paese) è guidata da un Consiglio di Presidenza composto da un Priore – attualmente in priore in carica è Giuseppe Maria Carletti -e un vice Presidente oltre che da un Cassiere. Il numero degli iscritti alla confraternita (ben 150) fa facilmente intuire quanto sia sentito in Allerona il culto del Santo Patrono.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 marzo