cultura

Nuovi interventi di pulizia a Ferento. Area archeologica aperta per il Ponte

venerdì 20 aprile 2018
Nuovi interventi di pulizia a Ferento. Area archeologica aperta per il Ponte

Nuovi interventi di pulizia nell'area archeologica di Ferento, da tre anni visitabile grazie all'impegno dei volontari dell'Associazione Archeotuscia Onlus di Viterbo, che resterà aperta tutti i giorni, a partire da sabato 21 aprile, per l'intero Ponte del 25 aprile e del 1° maggio. L'accesso all'area, ad ingresso gratuito - libera offerta - sarà possibile dalle 10.30 al tramonto.

"La pulizia - spiegano dall'associazione - ha riguardato soprattutto la zona retrostante il teatro romano e i resti delle terme. L'antica città di Ferento, etrusca, romana e poi medievale, occupava sul pianoro di Panicara ben trenta ettari e nel I secolo dopo Cristo raggiunse i diecimila abitanti.

Della grande area archeologica, che comprendeva anche il foro, l'augusteo e l'anfiteatro, grazie ad Archeotuscia onlus, oggi è possibile visitare una parziale, ma significativa zona: il teatro romano, il complesso delle antiche terme, il decumano (tratto urbano della Ferentiensis) e i resti della "domus", anche questi recentemente oggetto di interventi di pulizia.

Secondo le indagini degli esperti il sito archeologico di Ferento presenta una continuità di vita ininterrotta fino alla fine del XII secolo dopo Cristo, quando la città, nel 1172, fu distrutta ad opera dei viterbesi. Dopo secoli di totale abbandono, l'area è stata oggetto di interventi tra la fine del 1800 e la prima metà del XX secolo. A partire dal 1994 è stata al centro di un progetto di ricerca del Dipartimento di Scienze dei Beni Culturali dell’Università della Tuscia. Di recente sono state effettuate anche numerose ricognizioni archeologiche e topografiche.

Per ulteriori informazioni:
archeotuscia@gmail.com

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 maggio

L'Alta Tuscia riscopre i gioielli. Invito a Civita, Palazzo Monaldeschi e la Serpara

Due ori e tre bronzi per la Scuola Keikenkai al 2° Campionato Europeo di Karate Iku

Staffetta dei Quartieri. All'ombra del Duomo si corre la 51esima edizione

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello col Casal De' Pazzi

"Focus on pain" a Palazzo Alemanni. Seconda edizione per il congresso medico

Piazza del Popolo, parcheggi a disco orario non più a pagamento

"L'Eucarestia nell'arte cristiana". Conferenza Rotary in Duomo

Corso da tecnico audio e corso di informatica musicale al "Tuscia in Jazz 2016"

Alla Galleria Falzacappa Benci di passaggio i pellegrini di Giorgio Pulselli

A Guardea ed Alviano le musiche di Piovani e Morricone per il Concerto di Primavera

"Basta un Sì per cambiare l'Italia". Incontro a Sferracavallo con Luca Castelli

La Kansas State University sempre più presente sul territorio orvietano

Legambiente denuncia gravi profili di illegittimità del calendario venatorio

Il Coro degli Alpini dei Monti Lessini in concerto

Filippo Orsini relaziona su "Bartolomeo d'Alviano, Todi e l'Umbria tra XV e XVI secolo"

"Una buona stagione per l'Italia. Idee e proposte per la ricostruzione del Paese e dell'Europa"

Alla scuola Frezzolini di Sferracavallo s'inaugura la biblioteca "Sheradzade"

Nasce l'Albo sostenitori "Orvieto Cittaslow". Ecco da chi è composta la commissione

Divieto di pesca per consumo alimentare sul Paglia, scatta l'ordinanza del sindaco

"Etruschi 3D". Presentata la mostra multimediale curata dall'Associazione Historia

Che cos'è "Etruschi 3D"