cultura

Seconda vita per l'Unione. Maurizio Mattioli tiene a battesimo la nuova Stagione Teatrale

martedì 5 dicembre 2017
di Davide Pompei
Seconda vita per l'Unione. Maurizio Mattioli tiene a battesimo la nuova Stagione Teatrale

Inaugurato il 4 agosto del 1855, chiuso il 6 marzo del 2011. Per restituirgli dignità, sono serviti sei anni, tre stralci e circa 9 milioni di euro. Un recupero funzionale lungo ma necessario, funestato da ritardi, problemi e burocrazie e scandito da polemiche politiche, annunci disattesi e parziali pre-aperture. Finalmente, però, lo storico Teatro dell'Unione di Viterbo, eretto sul lato Nord di Piazza Verdi - dove, complice il Natale sarà collocata anche la Macchina di Santa Rosa "Fiore del Cielo" - torna ad alzare il sipario. Lo fa con la programmazione affidata all'Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio, al termine degli interventi di manutenzione straordinaria, completati dal Comune grazie al finanziamento della Regione Lazio.

A presentare il cartellone, lunedì 4 dicembre nella Sala del Consiglio di Palazzo dei Priori, anche l’attore romano Maurizio Mattioli che, foto in mano, ha ribadito come la Città dei Papi meritasse la riapertura di un simile gioiello. Presenti, anche il sindaco di Viterbo Leonardo Michelini, l'assessore alla cultura Antonio Delli Iaconi e ancora Luca Fornari e Alessandro Berdini, rispettivamente amministratore delegato e direttore artistico di ATCL, circuito multidisciplinare promosso dagli enti locali del Lazio e riconosciuto dal Mibact e dalla Regione. In abbonamento, sette spettacoli di prosa. "Pochi, ma gettonati" a cui si aggiungono tre appuntamenti con la danza e altre iniziative che, per scelta, saranno dettagliate in seguito.

"La collaborazione tra il Comune e l’ATCL – è stato sottolineato – si ricollega idealmente ai percorsi artistici già realizzati in altri Comuni ed ai trascorsi interventi che hanno esaltato la vivacità culturale di Viterbo. Riconsegnare alla scena teatrale e al protagonismo della collettività questo importante palcoscenico, costituisce per l’ATCL e per il Comune di Viterbo, suo socio storico, l’occasione per sostenere un ulteriore nuovo processo di valorizzazione culturale del territorio viterbese".

Si inizia ufficialmente sabato 9 dicembre alle 21 con "Copenaghen", il thriller scientifico-politico a tre voci – sul palco, Umberto Orsini, Massimo Popolizio e Giuliana Lojodice – firmato dall’inglese Michael Frayn per chiarire cosa avvenne nel 1941 quando il fisico Heisenberg fece visita al suo maestro Bohr, alla vigilia del primo devastante uso della Bomba Atomica.

Toni dichiaratamente più leggeri, domenica 7 gennaio alle 18 per la commedia "Operazione, in barca a vela contromano", lo spettacolo scritto e diretto da Stefano Reali con Antonio Catania, Marco Giustini, Nicolas Vaporidis, Gabriella Silvestri e la partecipazione straordinaria di Maurizio Mattioli. Interpretato e diretto da Tato Russo, "La Ragione degli Altri" di Luigi Pirandello – rappresentato per la prima volta a Milano nel 1915 – è di scena domenica 28 gennaio alle 18.

Marco Tullio Giordana dirige Gianfelice Imparato, Carolina Rosi, Massimo De Matteo, Paola Fulciniti, Andrea Cioffi, Nicola Di Pinto, Viola Forestiero, Giovanni Allocca e Gianni Cannavacciuolo che sabato 10 febbraio alle 21 danno vita a un classico di Eduardo De Filippo "Questi Fantasmi!". Claudia Cardinale e Ottavia Fusco, invece, sono le protagoniste sabato 24 marzo alle 21 de "La Strana Coppia" di Neil Simone, un progetto di Pasquale Squitieri. Con loro, anche Rosaria De Cicco, Lello Giulivo, Maria Rosaria Virgili, Nicola D’Ortona ed Angela Russo.

Ancora Pirandello, domenica 15 aprile alle 18. Tocca, infatti, a "Il Berretto a Sonagli" nell'adattamento del regista Valter Malosti, sul palco insieme a Roberta Caronia, Paola Pace, Vito Di Bella, Paolo Giangrasso, Maria Lombardo, Roberta Crivelli. Imperdibile, venerdì 27 aprile alle 21 "La Scuola", tratto dai libri di Domenico Starnone, "Ex Cattedra" e "Sottobanco", con Vittoria Belvedere, Vittorio Ciorcalo, Roberto Citran, Roberto Nobile, Silvio Orlando, Antonio Petrocelli e Maria Laura Rondanini per la regia di Daniele Lucchetti che nel 1995 diresse il fortunato film.

Il cartellone sarà arricchito, poi, da spettacoli di danza, musica e spettacoli per i più piccoli e le famiglie, proponendo attività che puntano a "promuovere la coesione e inclusione sociale e la riscoperta della centralità del luogo teatrale nel tessuto urbano". "Il progetto – è stato annunciato – si fonderà sulla valorizzazione e il sostegno della rete culturale di strutture ed operatori esistenti, promuovendo un rinnovato protagonismo della comunità locale nella definizione di una nuova visione culturale della città".

Punta a questo anche il progetto che vede collaborare tutte le scuole superiori di Viterbo. La proposta della rete, coordinata dall'Istituto Tecnico Economico "Paolo Savi", trova la sua ispirazione nel Piano Strategico del Turismo del Mibact 2017/2022 che, elaborando un grande patrimonio di idee e risorse anche grazie all’utilizzo di strumenti digitali, è basato su una "governance partecipata", così come aperto al contributo dei cittadini è il portale da curare insieme a blog, loghi e social.

Ogni istituto partecipa, così, applicando al progetto la sua specifica vocazione che negli studenti genera e affina competenze. Gli scenari creati dall'Artistico, gli spettacoli proposti dall'Orioli e dal Liceo Classico, il portale realizzato dal "Leonardo da Vinci", i concerti del Musicale, la promozione attraverso la sezione turistica del "Savi". Tra le proposte, quella di aprire un Caffè Letterario. In concomitanza con le festività di fine anno, sono previsti anche una serie di appuntamenti collaterali.

La campagna abbonamenti, apertasi mercoledì 22 novembre, prosegue intanto presso l’InfoPoint dell’Ufficio Turistico, in Piazza Martiri d'Ungheria, dal martedì alla domenica con orario 10-13 e 15-19. Per ulteriori informazioni: 0761.226427 - teatrounioneviterbo@gmail.com

Costo abbonamenti a 7 spettacoli
Poltronissima: intero 135 euro – ridotto 125 euro
Poltrona: intero 110 euro – ridotto 100 euro
Palchi dal III Ordine: intero 85 euro – ridotto 75 euro
Under 25 palchi dal III Ordine: 50 euro

Costo biglietti
Poltronissima: intero 25 euro – ridotto 23 euro
Poltrona: intero 20 euro – ridotto 18 euro
Palchi dal III Ordine: intero 15 euro – ridotto 13 euro

Per ulteriori informazioni:
www.teatrounioneviterbo.it 

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 novembre

Il disco dei Cherries alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro Santa Cristina

Il Vetrya Corporate Campus si amplia. Nuove aree e servizi aperti alla comunità

"Stop discarica". Assemblea pubblica al Centro Anziani di Ciconia

Il Comitato Civico per il Diritto alla Salute-Art.32 chiede un'adeguata risposta sanitaria

La rosa, le spine

Motore in avaria, aereo rientra in aeroporto: paura per famiglia orvietana

Ramona Aricò ci crede ed incoraggia la Zambelli Orvieto

"Gli Etruschi parlano". Presentato a Paestum il progetto in realtà aumentata

Non applicazione della quota variabile della Tari alle pertinenze

"Le città del futuro", anche Vitorchiano a Montecitorio

A "Cuochi d'Italia", Valentina Santanicchio si aggiudica la vittoria sul Veneto

Danza e teatro, al Boni "Tempesta" e "La Giara. Un meraviglioso regalo"

A Villa Umbra, gli stati generali su scuola e sistema di istruzione e formazione professionale

Accattonaggio molesto, CasaPound avvia una raccolta di firme

Accesso ai bandi europei, si rafforza la collaborazione tra scuola ed Anci Umbria

"Legalità, mi piace". Oltre 300 studenti delle superiori partecipano all'evento di Confcommercio

False "Catene di Sant'Antonio" di WhatsApp. L'appello di Polizia Postale e Sportello dei Diritti

Il questore di Terni in visita al Comune di San Venanzo

Il Comune stanzia 116.000 euro per asfaltature e installa pannelli luminosi con limiti a 50 km/h

Lotta al tumore al pancreas, il Comune s'illumina di viola

Via ai lavori di pavimentazione sulla strada statale 205 "Amerina"

Civita di Bagnoregio e Gubbio, due casi di studio per Orvieto

Weekend intenso per l'Orvieto FC. Esordio in campionato per i Giovanissimi

Giornata dei Diritti dell'Infanzia, l'artista Salvatore Ravo realizza un murale per la Festa dell'Albero

Nuova ondata di furti, impegno congiunto tra istituzioni e carabinieri

Alessandro Carlini presenta "Partigiano in camicia nera. La storia vera di Uber Pulga"

Due giorni di appuntamenti per la sesta edizione per "Olio diVino"

La "Festa dell'Olio" di Montecchio compie 42 anni

A 12 anni dalla scomparsa, Orvieto ricorda Padre Chiti. Il programma delle celebrazioni

Dal Bianconi al Rivellino, piovono spettacoli nella Tuscia dei teatri

Le ragioni del No. Incontri a Orvieto, Acquapendente e Castel Giorgio

La Fondazione per il Csco è di nuovo accreditata quale agenzia formativa presso la Regione

Al Teatro dei Calanchi è di scena "Abdullino va alla guerra"

Bandiera verde a "Il Secondo Altopiano", qualità e impegno quotidiano per l'agricoltura naturale

Alessandro Benvenuti torna al Boni da protagonista con lo spettacolo "Chi è di scena"

Approvata la convenzione per istituire l'Ufficio speciale ricostruzione post sisma 2016

La Scuola dell'Infanzia di Pantalla dedica un'aula alla "maestra Barbara"

Le eccellenze dell'Umbria in vetrina alla Borsa internazionale del turismo enogastronomico

Iniziati i lavori alla scuola di Giove, 205 studenti trasferiti a Guardea e Penna in Teverina

Psr 2014-2020, operativi i cinque Gal dell'Umbria, a disposizione 32 milioni di euro per sviluppo locale

XXXIV Trofeo delle Regioni, convocati otto nuotatori della Uisp Orvieto Medio Tevere

Geotermia, chiesto un incontro al Mise. Nevi: "L'Umbria non ha bisogno di rinvii"

Geotermia, il centrosinistra si spacca. Fiorini: "Giunta e seguaci hanno già deciso"

Scuola, approvato il Piano provinciale offerta formativa e programmazione 2017-2018

Undicesima seduta del 2016 per il consiglio comunale. In 23 punti l'ordine del giorno

A Ficulle torna "Olio diVino". Due giorni di degustazioni, musica e convegni

Gestione dei rifiuti, Rotella (Porano Bene Comune) interroga l'amministrazione

Geotermia al Bagnolo. Ambientalisti cauti: "C'è poco da esultare"

Cambio al vertice della Cro. Comitato risparmiatori: "Disponibili al confronto"