cultura

Autunno ricco di proposte alla Biblioteca Comunale

giovedì 19 ottobre 2017
Autunno ricco di proposte alla Biblioteca Comunale

E' ricco di proposte l'autunno della Biblioteca Comunale di San Lorenzo Nuovo. Obiettivo, incentivare la lettura nella cittadinanza, con un’attenzione speciale verso i più piccoli a partire delle scuole. Si inizia martedì 24 ottobre con "Paura in biblioteca", in prossimità della ricorrenza di Halloween da trascorrere con letture da brivido. Quest’anno l’appuntamento, rivolto ai bambini che frequentano le classi dalla seconda alla quinta della scuola primaria, è tutto dedicato alla lettura de "La zuppa dell’orco" di Vincent Cuvellier, vincitore del premio Andersen 2017.

Da lunedì 23 a sabato 28 ottobre, la biblioteca e le scuole locali tornano a collaborare per l’ormai consueta adesione a "Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole", manifestazione del Centro per il libro e la lettura (MiBact) e della direzione generale per lo studente (Miur). Oltre alle letture a voce alta e alle maratone di libri già sperimentate nelle passate edizioni, quest’anno le classi della scuola primaria parteciperanno ad una giornata singolare, tutta dedicata all’ambiente, uno dei filoni su cui è centrata la manifestazione.

Martedì 24 ottobre gli alunni assisteranno alla presentazione del libro "Il mio primo grande libro sugli uccelli", una guida scientifica sugli uccelli scritta da uno scrittore speciale: Francesco Barberini, classe 2007, aspirante ornitologo, esperto di avifauna e, soprattutto, autore di un libro godibilissimo, adatto a bambini, ragazzi o appassionati di ogni età.

Grazie alla collaborazione del professor Giovanni Cossu, infine, a partire dal mese di novembre torna in biblioteca il corso gratuito di francese per gli alunni che frequentano la classe quinta della scuola primaria, volto a fornire ai partecipanti nozioni preliminari della lingua, in modo che gli studenti, prima di accedere alla scuola secondaria di primo grado, possano approcciarsi al francese divertendosi.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 ottobre