cultura

Per il "Festival delle Scienze" in Largo Don Minzoni si inaugura il nuovo orologio solare

venerdì 13 ottobre 2017
Per il "Festival delle Scienze" in Largo Don Minzoni si inaugura il nuovo orologio solare

Un grande orologio solare, istallato sul tetto di un nuovo edificio realizzato con i finanziamenti del PUC3, sarà inaugurato sabato 14 ottobre, alle ore 12, in Largo Don Minzoni a Montegabbione, alla presenza del sindaco, Fabio Roncella e dell’assessore regionale ai lavori pubblici, Giuseppe Chianella. L’opera che avrà una funzione di protezione e di mitigazione termica sugli alloggi popolari sottostanti, costituirà un interessante elemento di arredo urbano e di recupero di una cultura ben nota agli avi, in grado di stimare l'ora conficcando un rametto nel terreno, una volta individuato il nord magari dall'esame del muschio sul tronco di un albero.

Non a caso, l'orologio fornirà anche la cosiddetta "ora italica", ovvero il numero di ore che mancano al tramonto, informazione utilissima ad esempio per il lavoro nei campi. L’inaugurazione sarà preceduta da una conferenza del professor Gino Tosti ed avverrà nell'ambito del "Festival delle Scienze", in svolgimento a Montegabbione fino a domenica 15 ottobre, con il patrocinio della Regione, del Dipartimento di Fisica e Geologia e dell’Istituto nazionale di fisica nucleare, che si inserisce nell’ambito delle iniziative di promozione della lettura di "Città che legge", qualifica ottenuta dal Comune da parte del Mibact.

Venerdì 13 ottobre è stata la giornata dedicata alle scuole, con incontri divulgativi scientifici per bambini e ragazzi, sabato 14 e domenica 15 ottobre le iniziative si concentreranno nel centro storico e faranno sempre riferimento ad un libro che sarà al centro dell’iniziativa. Tanti gli ospiti, tra cui il fisico Helios Vocca dell’INFN di Perugia che partecipando alle collaborazioni internazionali Ligo e Virgo ha contribuito alla scoperta delle onde gravitazionali. Sergio Rossi con il suo libro uscito a settembre “Einstein lo aveva capito” guiderà i presenti nelle interviste che ha realizzato, fra cui quella al premio nobel giapponese Takaaki Kajita. Presente poi l’ingegnere Fabio Gervasi che parlerà di cambiamenti climatici e guiderà alle previsioni del tempo partendo dai modelli matematici fino alle mappe con nuvolette.

In programma, anche l’osservazione serale del cielo insieme a Marco Bagaglia dell’INFN, sezione di Perugia, e con il maestro Oreste Brondo il suo laboratorio sulla gravità “Perché la luna non cade sulla terra?” e ancora osservazioni al microscopio sulle forme di vita acquatiche. Una mostra di farfalle di Silvio Sorcini si aprirà nella mattina di sabato 14 ottobre nella sala Ottavio Gattavilla con oltre cento foto di farfalle comuni e rare dell’Umbria, a testimonianza di un vero patrimonio di biodiversità. Altra mostra è dedicata alla scienza nella vita quotidiana, allestita in pieno centro storico e scritta sia in italiano che in inglese e curata dai laureandi Leonardo Brustenga e Matteo Frasconi.

La serata sarà allietata da uno sketch teatrale di improvvisazione basato sugli assiomi della comunicazione elaborati dalla scuola di Palo Alto con Galli&Ciano Entartainment. Domenica 15 ottobre, altri ospiti e altri temi: un convegno sulla biodiversità con Livia Polegri, agronoma, al quale sono invitati in primis gli agricoltori per conoscere grani antichi e miscugli di grani, e un’escursione a Castel di Fiori con laboratorio di disegno in collaborazione con la Biblioteca delle nuvole di Perugia. Pomeriggio alla scoperta del mondo delle api in collaborazione con gli apicoltori di Montegabbione - Comune amico delle api - e con APAU; sarà presente il biologo Stefano Allegrucci che illustrerà il confine fra scienza e pseudoscienza.

"Parleremo - anticipa la vicesindaco Isabella Marchino - della tecnica e della fisica della catapulta, di notevole interesse a cura del comitato Festa Medievale di Montegabbione. Seguiremo poi con informazioni sulla dieta mediterranea con la studentessa Lucrezia Cipolla. Con l’antropologa Michela Zucca scopriremo la tecnologia condivisa dei contadini a testimonianza del fatto che per migliaia di anni la scienza è stata sviluppata dalle comunità sui bisogni reali. La serata si concluderà con il concerto dei Sette Ottavi e “Illuminiamo il cielo” il lancio delle lanterne cinesi. Tanti i laboratori per i bambini da quello delle api, a quello sulle scienze animate organizzato dal kidsbit.

E saranno presenti librerie, dove si potranno acquistare libri da donare alla Biblioteca scolastica di Montegabbione per l’iniziativa lanciata dagli editori italiani #ioleggoperché. 'L’angolo del giovane inventore' inaugurerà la mostra nel pomeriggio di sabato 14 ottobre e domenica 15 ottobre è attesa la premiazione per stimolare i ragazzi alla conoscenza della scienza. Spazio anche al frutto dello studio svolto dagli studenti per l’Alternanza Scuola Lavoro con l’Istituto “I. Calvino” di Città della Pieve, uno sulle rocce e minerali e l’altro sugli alberi monumentali di Montegabbione, oltre che con una mostra fotografica dei ragazzi del Professionale.

Saranno presenti i ragazzi dell’Istituto agrario “B. Marchino” di Fabro con uno stand sulle loro attività e strumentazione da laboratorio con cui verrà effettuata l’estrazione del DNA e altri esperimenti all’OPEN LAB, in collaborazione con i ragazzi laureandi di Montegabbione. Insomma un festival con un ricco programma, frutto della collaborazione fra amministratori e ragazzi volontari delle Biblioteca Comunale, istituzioni, scuole, centro di aggregazione e associazioni del borgo, all’insegna della divulgazione scientifica per un Comune consapevole che lo sviluppo di un Paese quale è l’Italia, che detiene i due terzi del patrimonio artistico-storico mondiale, debba fondarsi sulla cultura".

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 ottobre

Poker dell'Orvietana sul campo del Lama

Blocco Studentesco, sit-in contro "l'ostruzionismo della dirigenza al liceo Gualterio"

Unitus, via al Master "Crisis" su investigazioni e sicurezza

Gitana

Orvieto FC: vincono le ragazze del calcio a 5, sconfitta la prima squadra

Gnagnarini: "Auspico che Palazzo dei Sette torni ad ospitare i sette saggi"

Parcheggi in Piazza Duomo negati alle famiglie dei cresimandi di Fabro. Olimpieri (IeT): "Perchè?"

Un'autoambulanza per i cittadini. "La Locomotiva" chiede il supporto delle associazioni

Donato un servizio di ceramiche all'istituto alberghiero di Amatrice

"Metti via quel cellulare", a casa Cazzullo un confronto tra generazioni

Tornano "I Giorni dell'Olio Nuovo". Anteprima, "I segreti dell'ulivo. Dalla coltivazione alla raccolta"

"Rifiuti tossici, le dichiarazioni del sindaco Germani non bastano"

Vetrya Orvieto Basket di autorità sull'Atomika

Tutti in piazza a San Vito per festeggiare le cento primavere di Cesarina

Rafael Varela realizza un quadro per i trenta anni dell'Associazione "Piero Taruffi"

Interregionale Gpg di Scherma ad Ariccia. Vince Rocchigiani, terze Tognarini e Urbani

Fine settimana a tutto rugby per l'Orvietana

A Foligno i pensionati della Cisl puntano sul territorio e sulla formazione

"Chi legge naviga meglio". Anche un omaggio ad Anna Marchesini per "Libriamoci"

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 17

Premio Vetrya per la migliore tesi di laurea sulle applicazioni di intelligenza artificiale nell'industria 4.0

Confagricoltura rinnova le cariche, Giuseppe Malvetani confermato presidente

Progetto EVA+, attivo il distributore di elettricità per la ricarica veloce dei veicoli

Le akebie di Bianca

Juniores regionale di calcio a 5, reso noto il calendario

Regione Toscana e 13 Comuni firmano il protocollo d'intesa per il rilancio dell'Amiata