cultura

La fotografa viterbese Mariangela Tripiedi sul podio al Moscow International Foto Awards

giovedì 20 luglio 2017
La fotografa viterbese Mariangela Tripiedi sul podio al Moscow International Foto Awards

La Tuscia e Viterbo in particolare ancora una volta al centro di autorevoli vetrine internazionali. L’ultimo riconoscimento, in ordine di tempo, è quello della fotografa, viterbese d’adozione, Mariangela Tripiedi, che si è attestata al terzo posto nel prestigiosissimo Premio Moscow International Foto Awards, nella categoria Portfolio Personal. Il Mifa è uno dei più quotati concorsi fotografici al mondo, potendo vantare la partecipazione di ben ottanta paesi e la registrazione di migliaia di professionisti provenienti da ogni parte del globo.La sua mission è quella di riconoscere, premiare ed esporre fotografi di talento provenienti da tutto il mondo e la Tripiedi è senza dubbio una di loro visto che, oltre al podio dell’edizione 2017 anche nel 2015 ha conquistato la Menzione d’onore.

Fotografa per passione dall’età di quattro anni, Mariangela Tripiedi, classe 1984, ha da sempre l'obbiettivo puntato verso le tradizioni popolari, il patrimonio umano e artistico, la ricerca dei luoghi storici della sua terra, la Puglia, tematiche che viaggiano di pari passo con la scoperta delle minoranze e l’attenzione per le figure femminili.  Dal 2011 al 2016 i suoi sforzi si focalizzano su due progetti: Origo (che racconta la battaglia delle donne in terapia da carcinoma, in chiave poetica) ed Another Mother,(che racconta la maternità da un altro punto di vista) il quale diviene anche un libro in copia limitata.

E’ il 2013 l’anno di snodo per la sua carriera, quando Mariangela, insieme al socio Michele Furci, apre a Viterbo Fullshot uno studio che si occupa di fotografia a 360 gradi ed entra nel Magazzino 120 (Ass,FIAF). Attualmente i suoi lavori vengono pubblicati nelle riviste internazionali, Lenscultur, pls magazine. Osservatorio nazionale della fotografia femminile. Non è un caso che il progetto vincitore del Mifa parli ancora del mondo femminile ed , in particolare, di una donna soldato.

L’opera si chiama infatti The Soldier e vuole porre l’accento su tutte le problematiche legate alla complessa convivenza dei due ruoli, perché, come afferma l’autrice “In un luogo non luogo ove si fanno spazio i pregiudizi verso i parametri di idoneità interna ed esterna, ove il maschile si connota di sè, si sviluppa prendendo spazio tra la muscolatura ed i pensieri. Ove la fragilità non appartiene, il primo nemico è il riconoscimento, le prime armi impugnate sono quelle che legittimano la propria presenza.”

Per informazioni: www.fullshotlive.it  328.6914263 - 0761.1701085

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune