cultura

Suggestioni medievali all'Albornoz. "Orvieto 1264" porta i "Ludi alla Fortezza"

venerdì 14 aprile 2017
di Davide Pompei
Suggestioni medievali all'Albornoz. "Orvieto 1264" porta i "Ludi alla Fortezza"

Voluta dal cardinale Egidio Albornoz. Sollecitata da Papa Innocenzo VI. Progettata dal conte Ugolino di Montemarte e dal capitano Giordano del Monte degli Orsini. Iniziata nel 1364. Distrutta nel 1390. E continuamente riadattata. Dell'antica rocca restano oggi un torrione circolare, la cinta muraria esterna, tre imponenti porte e le forme dell'anfiteatro che nel 1882 vide la celebrazione delle onoranze funebri per Giuseppe Garibaldi.

Sposta le lancette all'anno dell'emanazione della Bolla Transiturus De Hoc Mundo con cui Papa Urbano IV istituì la solennità del Corpus Domini e individua nella Fortezza Albornoz l'epicentro dei festeggiamenti, l'associazione "Orvieto 1264" presentatasi giovedì 13 aprile al Caffè Montanucci e già al lavoro da mesi per la realizzazione di "Ludi alla Fortezza", l'evento in programma da venerdì 16 a domenica 18 giugno. "Un progetto ambizioso – ha sottolineato il presidente Matteo Papiniche vuole inserirsi nel panorama dell'offerta culturale cittadina, senza sovrapporsi a quanto già esiste.

Ma anzi, convogliare le energie per arricchire questa città e aggregarla intorno a un momento così identitario come questa festività, consentendole di recuperare lustro. L'associazione è aperta al contributo di tutti e composta da molte anime e rappresentanti di associazioni, quali il Gruppo Sbandieratori e Musici dei Quartieri, che conta 40 elementi e che ha da poco festeggiato i primi cinque anni di attività, il Comitato Cittadino dei Quartieri, Orvieto Ludica, Urbeveteris Falconis, UISP, EstroVersi, ASD Tislanders, Orvieto Medioevo e Compagnia Porta Rocca Urbs Vetus.

In corso, i contatti con enti e sponsor oltre che con la Libreria dei Sette, l'Associazione Lea Pacini, l'Istituto Alberghiero e la Protezione Civile. Nella giornata di domenica 12 marzo, alcuni figuranti in costume hanno percorso le vie del centro storico, suscitando interesse e curiosità, soprattutto da parte dei turisti stranieri. Nella mattinata di lunedì 17 aprile saremo presenti con un banchetto itinerante, lungo Corso Cavour, per sostenere il tesseramento all'associazione, alla cifra simbolica di 10 euro, che consentirà anche l'ingresso alla manifestazione".

Il programma di quest'ultima sarà presentato nel dettaglio a ridosso dell'inizio. Preludio ai Ludi, il Banchetto all'ombra del Palazzo del Capitano del Popolo e il ciclo di conferenze per "parlare di Orvieto in maniera spettacolare, focalizzando l'attenzione sulla presenza che qui hanno avuto templari ed eretici". "Senza pretese accademiche – ha precisato il direttore artistico dell'evento, Gianluca Foresi a cui sono affidate regia e conduzione – ma con la volontà di fornire suggestioni interessanti. Un convivio sereno all'insegna della spettacolarizzazione, impreziosito da momenti di musica e recitazione. Altra collaborazione in essere è quella con gli allievi del Corso di Lettura Emozionale dell'Unitre che leggeranno novelle di Boccaccio.

La fortezza è pronta a farsi parco tematico, ospitando il mercato di ceramisti, cartai, candelai e artigiani che con i loro banchi rievocheranno antiche arti e mestieri. Non mancherà l'inquietante presenza di un boia. Ampio spazio sarà dedicato, ovviamente, al gioco. Uisp e Orvieto Ludica porteranno la loro esperienza, proponendo giochi dell'epoca. In essere, la collaborazione con l'Associazione "Lea Pacini" che confidiamo metterà a disposizione una decina di costumi, orientativamente cinque del Corteo Storico e cinque del Corteo delle Dame, da affiancare agli sbandieratori di Viterbo, un'ambasceria del Corteo Storico di Orte e di Chiusi e della festa rinascimentale di Mondaino. Tutti insieme, dalle 17.30 alle 18.30, per rievocare l'ostensione del Sacro Lino.

Il logo. Idea originale e realizzazione di Enrico Conticelli, rielaborazione di Raimondo Cecere.

La collaborazione con la Protezione Civile si sostanzierà oltre che nei banchi per il banchetto in piazza anche alla fortezza con la presenza di taverna e cucina da campo, debitamente occultata. Si sta valutando anche la proiezione di un videoclip legato ai cavalieri medievali e un docu-film incentrato sui domenicani come momento di passaggio con il Festival Internazionale d'Arte e Fede. Molto dipenderà dai contributi che avremo a disposizione. Sono in corso i contatti con l'Amministrazione Comunale che ha garantito il patrocinio e un supporto economico. Abbiamo, inoltre, intercettato un bando regionale sul turismo dal momento che la manifestazione vuole andare oltre i confini dell'Umbria per attrarre pubblico anche da Alto Lazio e Bassa Toscana. Confidiamo, inoltre, nella vicinanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto che da sempre investe in cultura e lanceremo la campagna 'Adotta un artista' così che ogni sponsor potrà garantire una filiazione ulteriore a un progetto che viene dal basso e dal contributo di tutti".

"Vi ringrazio dell'esperienza che state costruendo – ha sottolineato l'assessore alla cultura Alessandra Cannistrà, a cui è stata consegnata la tessera numero 0 dell'associazione – e del lavoro di messa in rete delle realtà esistenti. Insieme, possiamo fare leva sul claim 'Orvieto Città Narrante' e fare sì che la città racconti attraverso gli eventi la sua storia. Il Corpus Domini rappresenta un'occasione fortemente identitaria. Siamo di fronte non a una rievocazione storica, ma a una storia viva, che rivive grazie a un sentimento vivo che, pure, ha bisogno di contributi nuovi che possono portare anche all'attenzione spazi e luoghi, come l'Albornoz. Dobbiamo essere bravi a coordinarci e trovare la misura, al servizio della città". Per tornare a muovere nel segno della rievocazione storica non solo turismo, ma anche economia.

Per ulteriori informazioni:
orvieto1264@gmail.com
info@ludiallafortezza.it 

Pubblicato da ettore della casa il 14 aprile 2017 alle ore 19:44
Come componente del costituito nuovo comitato di gestione del corteo storico, per ora non si è discusso della presenza di figuranti del corteo storico (quanti e quali) per i succitati "Ludi alla fortezza" in quanto non ci è ancora giunta una richiesta ufficiale.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire

Meteo

giovedì 22 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

15:00 6.1ºC 91% buona direzione vento
21:00 3.2ºC 96% discreta direzione vento
venerdì 23 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 7.4ºC 89% buona direzione vento
15:00 7.3ºC 88% buona direzione vento
21:00 5.2ºC 96% discreta direzione vento
sabato 24 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.8ºC 95% discreta direzione vento
15:00 6.9ºC 95% buona direzione vento
21:00 4.9ºC 95% buona direzione vento
domenica 25 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 3.0ºC 91% buona direzione vento
15:00 1.2ºC 92% discreta direzione vento
21:00 -2.0ºC 95% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni