cultura

Presentato il Master sul Design di Sistema del Patrimonio Culturale

sabato 18 marzo 2017
Presentato il Master sul Design di Sistema del Patrimonio Culturale

Un percorso di alta formazione per fornire a coloro che lo frequenteranno, competenze teoriche, metodi operativi e strumenti progettuali e manageriali innovativi per un’appropriata gestione di istituzioni, patrimoni ed eventi dell’arte e della cultura, materiale e immateriale attraverso l’impiego innovativo delle tecnologie digitali.

E’ l’obiettivo del Corso di Master Accademico di I livello in Digital Cultural Heritage Design System che l’ISIA Design / Istituto Superiore delle Industrie Artistiche di Roma attiverà in Orvieto già a partire dal prossimo anno accademico 2017–2018 in collaborazione con la Fondazione Morfè e la Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto”, con il patrocinio del Comune di Orvieto, dell’Archivio di Stato di Terni, della Fondazione per il Museo “Claudio Faina” e dell’Opera del Duomo di Orvieto.

L’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche (ISIA) di Roma, istituito nel 1973 per input dell’insigne storico dell’arte Giulio Carlo Argan, è una scuola statale di livello universitario dedicata alla formazione specifica nel campo del design: industrial design, graphic design, comunicazione visiva, design di sistema.

Il Master che rappresenta un primo significativo passo verso la costituzione in Orvieto di un “polo d’eccellenza” per l’alta formazione nel settore dei beni culturali ed ambientali, materiali ed immateriali, è stato presentato, come annunciato, sabato 18 marzo presso la Sala Consiliare del Comune, durante l’incontro pubblico-tavola rotonda sul tema “Valorizzazione del patrimonio culturale: il design dei sistemi al suo servizio”.

Vi hanno preso parte: Giuseppe Germani, Sindaco di Orvieto; Alessandra Cannistrà, Assessore Comunale alla Cultura; Giordano Bruno, Presidente della Fondazione Morfè; Matteo Tonelli, Presidente della Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto”; Marco Pietrosante, Responsabile delle Relazioni Esterne di ISIA Roma Design; Carmelo Campagna, Vice presidente del Comitato Esecutivo BCC Umbria–Credito Cooperativo; Paolo Russo, Segretario dell’Associazione Stati Generali dell’Innovazione, Altheo Valentini, dell’Associazione Centro Studi Città di Foligno ed Olimpia Tartaro dell’Archivio di Stato di Terni / Sezione di Orvieto.

Il Corso, le cui modalità innovative della didattica, sono state illustrate con una dimostrazione pratica di rilievo digitale della stessa Sala Consiliare con Laserscan dallo Studio Presta di Roma, intende formare una precisa figura professionale nell’area delle attività dei beni culturali. Ovvero, un professionista in grado d’interagire sia con la dimensione artistico-culturale delle varie organizzazioni (istituzioni pubbliche e private) che con le richieste provenienti dal mondo economico e sociale, nazionale e internazionale.

“Il progetto di alta formazione è molto importante e dà nuovo impulso all’espansione delle attività del Centro Studi Città di Orvieto – ha detto il Sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani – attività che sono in crescita e che inducono l’Amministrazione Comunale a prendere in considerazione la necessità di utilizzare anche altre sedi per ospitare i corsi, a partire dagli spazi presso il complesso della Nuova Biblioteca nonché una riflessione sulla ex caserma Piave”.

L’Assessore alla Cultura Alessandra Cannistrà ha precisato “questo nuovo progetto di alta formazione rappresenta l’avvio di un processo di centrato sulla valorizzazione del nostro patrimonio culturale. Il ruolo del Centro Studi Città di Orvieto diverrà sempre di più quello di un laboratorio sui fenomeni della cultura e della formazione, in sinergia con le altre Istituzioni formative e culturali del territorio. Il progetto dimostra come sia importante lavorare in rete per accedere alle nuove frontiere della valorizzazione dei beni culturali e ambientali con l’impiego delle nuove tecnologie”.

Il Presidente della Fondazione per il Centro Studi ‘Città di Orvieto, Matteo Tonelli ha sottolineato “le grandi potenzialità della collaborazione con l’ISIA Design di Roma e le Istituzioni culturali del territorio” ed ha evidenziato “la necessità del coinvolgimento dell’intera città e del territorio attraverso il sostegno attivo di tutte le sue espressioni”.

Giordano Bruno, Presidente della Fondazione Morfè ha rimarcato “l’interesse dell’ISIA di Roma a disseminare il proprio patrimonio di conoscenze ed esperienze didattiche e di ricerca sul territorio. Di quì il motivo per il quale questo Master così innovativo, è stato proposto ad Orvieto e non a Roma. Sarà questa la prima esperienza in assoluto di alta formazione in questo campo che scaturisce dall’iniziativa della Scuola Italiana DiCultHer–Digital Cultural Heritage, Arts and Humanities A Rete. Il tentativo sarà quello di creare un sistema all’interno del notevole patrimonio artistico e culturale del nostro Paese. Il Master sarà pertanto un’esperienza pilota per tutta l’Italia. La sfida sarà quella di collegare il passato con il presente attraverso le nuove tecnologie”.

Olimpia Tartaro dell’Archivio di Stato di Terni / Sezione di Orvieto ha sottolineato che “il Master sul Design di Sistema del Patrimonio Culturale sarà una grande occasione per far fruire al vasto pubblico l’enorme patrimonio archivistico che è custodito ad Orvieto e, in questo senso l’Archivio di Stato sarà lieto di collaborare con l’ISIA la Fondazione Centro Studi ‘Città di Orvieto’ e le altre Istituzioni culturali”.
“Questo Master – ha aggiunto Paolo Russo, Segretario dell’Associazione Stati Generali dell’Innovazione – offrirà la possibilità di coniugare tre elementi fondamentali del nostro patrimonio artistico e culturale che sono: la conservazione, la valorizzazione e la creazione perché grazie alle tecnologie digitali si potrà creare nuovo patrimonio culturale, nuovi ‘monumenti digitali’ da tramandare alle future generazioni”.

Infine, Altheo Valentini, dell’Associazione Centro Studi Città di Foligno ha ricordato “l’importanza dei primi risultati della collaborazione recentemente instaurata attraverso l’Accordo di Rete con il Centro Studi Città di Orvieto. Il Centro Studi Città di Foligno e il CSCO costituiscono il polo umbro della rete di DiCultHer–Digital Cultural Heritage. Nel 2018 – Anno Europeo del patrimonio culturale – il polo umbro produrrà il Master di DiCultHer–Digital Cultural Heritage e il Master sulle Smart City che prenderà avvio a Foligno realizzando così uno scambio di competenze tra i due Corsi di alta formazione”.

Dal canto suo Carmelo Campagna, Vice presidente del Comitato Esecutivo BCC Umbria–Credito Cooperativo ha affermato “il migliore investimento che come sistema del credito si può fare è proprio quello sulla formazione dei giovani. Per questo la BCC Umbria ha stipulato un’apposita convenzione con la fondazione Centro Studi Città di Orvieto per agevolare l’iscrizione al Master attraverso la concessione di un prestito a condizioni molto favorevoli”.

Infine, Marco Pietrosante, Responsabile delle Relazioni Esterne di ISIA Roma Design, ha illustrato nei dettagli l’articolazione del corso ponendo in evidenza gli elementi fortemente innovativi nei contenuti e nella didattica “l’essenza del Master – ha detto - è quella di trattare i temi della contemporaneità. Leggere quello che accade in un determinato periodo storico e restituirlo in termini di progetto”.

Fonte: Comune di Orvieto - Foto: www.orvietostudi.it

Commenta su Facebook

Accadeva il 10 dicembre

L'ambasciatore della Repubblica Ceca in Comune, Orvieto tende la mano a Praga

Il Lions Club dona una macchina dattilo-braille all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Carabinieri in festa per la Virgo Fidelis patrona dell'Arma. Consegnati due attestati di merito

Partito democratico, è tempo di conferenza programmatica tra dissapori e speranze

Porte aperte al Majorana e al Maitani per l'orientamento scolastico

Insieme per un Cambiamento Progressivo

"Riservato A. Lattuada". A Orvieto una mostra e una rassegna nel centenario della nascita

Da Cardèto un'etichetta speciale per omaggiare il grande maestro del cinema

Proposta di struttura ed organizzazione del PD di Orvieto

Per tre giorni Orvieto capitale dell'archeologia italiana ed europea

Lo "slow-travel" del treno a vapore di Gianni Morcellini: dalle pagine di "Signori in carrozza!" alla stazione di Fabro-Ficulle

Taglio del nastro per il pozzo medievale di Piazza IV Novembre e la ristrutturazione delle scuole

Per anni è mancata una strategia turistica e ci si è adagiati su Umbria jazz winter

Al Teatro del Carmine per "Coesioni in musica" è l'ora di Max Manfredi

Eleonora Fastellini predica pazienza alla Zambelli Orvieto

Comincia con la trasferta di Rieti il girone di ritorno dell'Orvieto Basket

Al Palazzo del Capitano del Popolo torna la "Festa del Baschettaro"

Premiata la scuola "Pascoli". I giovani diventano campioni di energia con "Play Energy Enel"

Il Presepe Blu Notte di Guido Strazza nei sotterranei del Duomo di Orvieto

L'Albero di Antonia apre le iscrizioni al corso di autostima al femminile "Il potere di cambiare"

Ecco le linee di indirizzo del progetto preliminare delle opere di messa in sicurezza del Paglia

"As you like it" al Teatro Mancinelli: così Shakespeare parla con grande attualità alla nostra sensibilità moderna

Rivestimenti in ceramica per il "Giardino dei lettori" alla Biblioteca Fumi

A Orvieto il 21esimo convegno internazionale di archeologia italiana ed europea

Incontro su "La dignità della differenza: le ragioni di un dialogo"

Operazione anti-camorra, arrestato a Orvieto un 58enne

La polizia arresta in flagranza topo d'appartamento

Una partita a scopone scientifico

Il video del Progetto Memoria del Cesvol tra i finalisti del Festival "Raccorti sociali"

Digital divide. Convenzione tra il Ministero e la Regione sblocca 10 milioni di euro per le reti in Umbria

Nuovi sommelier e cena degli auguri per la Fisar di Orvieto

Yes men, yes sir

Meffi capisce o no di politiche di bilancio?

Il Liceo Artistico di Orvieto ospite al Sottodiciotto FilmFestival di Torino

Un arresto e tre denunce da parte dei carabinieri. Sventato un furto di rame sulla Roma-Firenze

Presentato a Firenze il contratto di fiume del Paglia

"Destinazione Uganda. Viaggio alle origini, tra cooperazione e rispetto di una identità"

Differenziata: sanzioni per i Comuni, Guardea è il secondo Comune più virtuoso

Il bilancio del Comune di Orvieto in sintesi

L'Ospedale di Orvieto presenta la riorganizzazione e il potenziamento dei servizi

Alla Scuola romana di fotografia e cinema, l'anteprima del film musicale "Pergolesi Stabat Mater" di Giovanni Bufalini

Trovato morto in un casale di San Venanzo. Ha ustioni di terzo grado su tutto il corpo

"Diversamente...italiani": sabato 11 dicembre a Orvieto la premiazione del Concorso Comunicare in Umbria e i risultati della ricerca sull'immigrazione dell'UniPg

"La Scala di Napoleone. Spettacoli a Milano 1796-1814". Disponibile la nuova pubblicazione strenna degli "Amici della Scala"

Conoscere per comprendere. Media e immigrati: quali i dati reali e quali gli stereotipi. Sabato 11 dicembre, ore 10,30 a Palazzo dei Sette

RAI in sciopero generale. Contro il degrado, gli sprechi, le ingerenze politiche, il lavoro a rischio per i dipendenti interni

A Orvieto Capodanno con 5 giorni “Singolari”: dal 29 dicembre al 2 gennaio a Palazzo Caravajal Simoncelli letture, concerti, pranzi, cene, aperitivi

Vertice in Provincia per la situazione del Parco Urbano del Paglia dopo le esondazioni del fiume

Avviso per la concessione di posti auto nei parcheggi comunali di Campo della Fiera e via Roma

1° Incontro di formazione dell'Ufficio Catechistico: domenica 12 dicembre nella ex chiesa di Santa Lucia

Tg Lab Fiscasat, in primo piano il Rapporto Censis 2010, focus su lavoro femminile

"Le zone umide, fucina di biodiversità". Concorso fotografico promosso dall'Oasi WWF di Alviano

La Polizia Locale nazionale a convegno a Orvieto. Il Colonnello Vinciotti: "Importante sostenere con questo tipo di incontri la formazione professionale. I settori più delicati velocità e uso di alcol e droghe

A Orvieto i Comunisti Italiani e Rifondazione avviano una riflessione per un percorso unitario: "Riportare l'attenzione sulle gravi condizioni in cui versa il territorio orvietano"

Dedicata a Giandomenico Pistonami la Biblioteca militare di presidio nella Scuola sottufficiali dell’esercito in Viterbo

L'importanza delle radici: al Libro Parlante Susanna Tamaro presenta il suo "grande albero"

Un patto civico per la Città: la proposta del gruppo PD esplicitata dal capogruppo Germani

Le lettere inviate a Radio Torre Vetus: su Radio Orvieto Web giovedì alle 21 una puntata straordinaria di Libere Veramente

Il Sindaco Concina illustra le sue linee programmatiche - Energia (Prima Parte)

Il Sindaco Concina illustra le sue linee programmatiche - Caserma Piave e Turismo (Seconda Parte)

Apre la pista sul ghiaccio. Risolti gli ultimi cavilli burocratici

Chiarimenti in merito alle contestazioni rivolte alla pista. La Libertas pronta a ribattere

Germani commenta le Linee Programmatiche del Sindaco (Prima Parte)

Germani commenta le Linee Programmatiche del Sindaco (Seconda Parte)

Tutti insieme per addobbare l'albero di Natale di Piazza della Repubblica

Concina parla della recente Notte Bianca e della pista sul ghiaccio

Un dicembre tutto di gusto. Dalla Cucina di Natale a Umbria Jazz tutte le iniziative a Il Palazzo del Gusto

"Pulizia di fondo" delle vie e piazze del centro storico. La città si rifà il trucco in vista delle Festività

Viabilità, 500.000 euro per le strade dell'Orvietano

Arriva a Orvieto "La casa dei bambini". "Orvieto Bilingue" presenta il suo progetto di scuola bilingue montessoriana

Il "Metodo Montessori"

Il "Parto delle Nuvole Pesanti" in concerto a Orvieto. In anteprima i brani del nuovo album "magnagrecia"

Breve biografia de Il parto delle nuvole pesanti

Le società dilettantistiche nelle piccole realtà. Incontro-dibattito ad Allerona Scalo organizzato dal GSD "Romeo Menti"

"Giovani generazioni in Umbria", Venerdì iniziativa del PD su valori, culture, stili, relazioni, linguaggi dei giovani umbri

Shlomo Venezia a Orvieto: il numero 182727 di Auschwitz

Valorizzazione del settore Turismo. "Orvieto Libera" chiede in Consiglio quali sono le iniziative dell'Assessorato

Un incontro per mettere a fuoco i problemi del servizio idrico. L'assessore Zazzaretta risponde al capogruppo di Orvieto Libera

Prima nazionale a Venti Ascensionali. Intrigante appuntamento della rassegna Migrazioni con "Voluttà"

Apre la pista di pattinaggio