cultura

"Blowing Art. Se a Orvieto ci fosse il mare…". In mostra, le visioni di Carlo Rognoni

mercoledì 23 marzo 2016
"Blowing Art. Se a Orvieto ci fosse il mare…". In mostra, le visioni di Carlo Rognoni

"Blowing Art. Se a Orvieto ci fosse il mare…" è il titolo della personale di Carlo Rognoni allestita nella Chiesa dei Santi Apostoli in collaborazione con l'Opera del Duomo di Orvieto da venerdì 1 aprile a martedì 10 maggio. All'inaugurazione, attesa per venerdì 1 aprile alle 18 interverrà Tommaso Trini, docente di storia dell’arte all’Accademia Belle Arti di Brera, Milano.

Quaranta, i quadri con colori a olio, acrilici, inchiostri di china, acquarelli. Smalti, fotomontaggi. Tutte visioni del mondo marino: pesci, gabbiani, tartarughe, sassi, fondali marini, onde del mare. Dipinti a Genova e nell’atelier sulle colline di San Quirico ad Orvieto. In fondo, anche queste alture, una volta, erano fondali marini. "La mia è la testimonianza di un grande amore per il mare", dice Carlo Rognoni. "E chi abita là sotto, senza bisogno di parlare, di polemizzare, di urlare? I pesci, naturalmente, che comunicano con i colori e con le loro forme. Non hanno bisogno di partecipare ai talk-show. Si dice che la vita sia nata dal mare. E la vita si è diffusa anche grazie al vento, da qui il titolo “Blowing Art, il soffio nella vita sottomarina".

Sono allegri e scanzonati, i pesci di Rognoni. Ma non manca l’attenzione alla salvaguardia del mondo ittico. L’emblema ne è il grande “Tonno Rosso”, esposto in evidenza. Carlo Rognoni, ex-direttore di giornali (Panorama, Epoca, Secolo XIX), è stato eletto al Parlamento nel 1992. Senatore, vice-presidente del Senato, deputato, è poi stato consigliere d’amministrazione Rai dal 2005 al 2009. E’ tuttora attivo nella ricerca e nello studio dei sistemi audio-visivi. La passione per la pittura Carlo Rognoni l’ha scoperta anni fa. “Per evadere dalla routine e dal chiacchiericcio giornalistico-politico”, dice.

Divide la sua vita tra Genova, Roma e il casale sull’altopiano di San Quirico. Prima della mostra ora allestita nella Chiesa dei Santi Apostoli di Orvieto, Rognoni ha esposto negli ultimi mesi a Camogli, in occasione del Festival della Comunicazione, al Galata, Museo del Mare di Genova, e alla Galleria “Le Tracce”, sempre a Genova.

Orario mostra dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00

Per ulteriori informazioni:

Opera del Duomo di Orvieto

0763.342477 - www.opsm.it

Commenta su Facebook