cultura

Fabio Volo a Orvieto per "Il Libro Parlante". Leggerezza e paternità? "È tutta vita"

domenica 13 dicembre 2015
di Davide Pompei
Fabio Volo a Orvieto per "Il Libro Parlante". Leggerezza e paternità? "È tutta vita"

Otto libri in quattordici anni. Ce ne ha messi quindici a condensare nel primo i suoi stati d'animo tardo-adolescenziali. Poi, con "tanta lettura e un po' di mestiere", ha incrementato il ritmo. La nuova fase esistenziale che sta vivendo adesso si è trasformata così in pretesto narrativo per parlare – con la giusta dose di leggerezza, introspezione e luoghi comuni – dell'alchimia di una coppia, di equilibri sovvertiti e bisogni anteposti dall'arrivo di un figlio.

Due, quelli che già girano per casa Bonetti seminando piselli surgelati sul pavimento. Quattro, invece, gli anni che Fabio Volo mancava da Orvieto. Era il 2011, quando in un Palazzo del Capitano del Popolo gremito presentava "Le prime luci del mattino". Atteso due anni dopo per alzare il sipario sulla 18esima edizione della rassegna letteraria "Il Libro Parlante" con "La strada verso casa" – profetico, il titolo – dovette annullare l'incontro, attaccando il fiocco azzurro con un mese di anticipo rispetto al previsto.

Sana simbolicamente il suo "debito" con la città e con la Libreria dei Sette – Mondadori, giovedì 10 dicembre, proprio nel giorno in cui quest'ultima traguarda il suo compleanno per l'unica tappa in Umbria del suo serrato booktour, anticipando l'irrinunciabile prassi del firma-copie senza sottrarsi all'assalto, in gran parte femminile, dei selfie. Lui, il primo, con il parka ancora addosso se lo regala di fronte al Duomo. Diverso da quello della Milano in cui vive. "Oh, ma chi ha fatto 'sta meraviglia?". E parte il tweet "Duomo di Orvieto. Quanta bellezza! Grazie per il vostro affetto". 

Gli altri scatti, invece, li riserva alla via della Bottega Michelangeli e all'assortimento di cioccolata del Caffè Montanucci. In bocca, il chewing-gum e l'accento bresciano caro a chi lo ascolta in radio. "Le storie che racconto – spiega – non sono mai autobiografiche. È la situazione che vivo che le condiziona. Mi piace raccontare la vita, indagare nella normalità del quotidiano. Ho bisogno di sapere che gli altri sono felici. Cerco di far vivere a chi mi legge, quello che io per primo provo. Ho scoperto così che è nel primo anno di vita di un figlio quello in cui, più di frequente, avviene il tradimento.

L'uomo si sente escluso, inadatto, non rispettato. Nelle generazioni precedenti era unicamente la donna ad occuparsi dei figli. Io, ad esempio, non ho avuto un papà-compagno di giochi perché mio padre lavorava sempre e con i miei figli voglio recuperare questa mancanza. Una mamma è tale tutta la vita. Anche ora che ho passato i 40, la mia si offre di lavarmi i vestiti e darmi le conserve.

In Islanda, il Paese di Johanna – la compagna a cui è dedicato l'ultimo 'È tutta vita' – a 8 anni i bambini usano la lavatrice, mio padre non credo sappia come si accende. Una volta gli uomini non entravano nemmeno in sala parto. Ora se non lo fai, sembri insensibile. Io ci sono stato. È stata un'esperienza bellissima, ma non siamo strutturati per resistere. È come andare a Disneyland e constatare che hanno sparato a Topolino. C'è sangue ovunque.

In casa, io sono quello che si alza presto e la sera collassa. La giornata è tutta un vortice, è tutta vita anche la pioggia. Gli imprevisti in una vacanza sono il sale del racconto. Come mi ricordano spesso, non sono Camilleri. Non sono sicuro come lui che scrive di getto la storia tutta in fila, dalla prima all'ultima pagina. Scrivere un libro è faticosissimo e si incastra con quello che accade nel corso della giornata. Avrò tempo per la tranquillità. A 75 anni, quando avrò la calma per leggere i Meridiani, so che quel caos domestico e quei disastri mi mancheranno. Ora no...".

"So di essere fortunato – continua – ma tendenzialmente credo anche che le cose vanno bene perché sono propositivo, entusiasta. Ho avuto lutti prematuri e dolori, ma non sono mai disperato. La vita è fatta di frequenze, è alti e bassi. In radio, è tutto istinto. Anche senza prepararmi posso andare avanti per ore. La scrittura, invece, va limata ma senza presunzione. Non scrivo per insegnare, ma per condividere. Chi si celebra, chi finge, non è naturale.

Come Michelangelo, non scolpisco ma libero del superfluo l'opera d'arte è che già nella materia. Ognuno di noi ha già dentro di sé il successo, si deve liberare con il suo scalpello. Io l'ho trovato in viaggi, letture, amicizie. Da ragazzino mi sono appassionato alla lettura di libri meravigliosi come 'Narciso e Boccadoro', 'Il gabbiano Jonathan Livingston', 'L'amore ai tempi del colera', più dei miei coetanei che hanno proseguito la scuola e sono stati costretti a leggere.

'Ulisse' di Joyce lo tengo per quando divento vecchio. L'idea che la cultura sia prerogativa della scuola è sbagliata. Entrare in libreria e avvicinarsi a un autore piuttosto che un altro è un atto volontario di libertà. Ora leggo un po' meno, un po' perché mi addormento ma anche perché si può trovare buona narrativa anche nelle serie televisive. Ho appena finito di scriverne una di dieci puntate, dovrei iniziare a girarla a febbraio".

Altri progetti per il futuro? "Delle cose che faccio, la tv è quella che mi manca meno. Da Fazio, mi vesto bene, ascolto Frassica e rido tutto il tempo. Radio e scrittura sono le priorità. Non scrivo gialli, né storie noir con traffico di droga e armi. Magari scriverò un po' di storie tristi che fanno ridere lo stesso. Se mi capita di fare un film sono contento. E poi ho già due figli maschi...vuoi che non faccio la femmina?". Sì, è tutta vita.

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 ottobre

"Gli Scalzi di Orvieto: storia di una Confraternita". Presentazione del libro di Luca Giuliani e visita alla chiesa

Riparte "Train...to be cool". La Polizia Ferroviaria di nuovo nelle scuole

"Etruria e Roma". All'Unitre, le lezioni di storia antica a cura di Giuseppe M. Della Fina

Autovelox sulla Cimina. Moneta rassicura: "Serve per controllare revisione e assicurazione"

"Autumn in Todi, suoni e sapori d'autore" nella Città di Jacopone

Pietro

"Giulia Farnese, la Bella". Visita guidata teatralizzata al Castello Orsini

"Dirty Dancing" al Mancinelli. Atteso ritorno per la Compagnia Mastro Titta

"A spasso con ABC" per le meraviglie del Lazio. Narratori del futuro in cerca di un altro sguardo

Nuova seduta per il Consiglio Provinciale. All'ordine del giorno, scuole e strade

"Progettare in Europa". Trenta associazioni al corso di formazione del Cesvol

Nuovi orari di apertura al pubblico degli Uffici Demografici

Un libro per ricordare l'ex sindaco Palozzi, a quindici anni dalla scomparsa

Aperto un conto corrente per sostenere il restauro della Chiesa di Titignano

Al Csco inaugurato il corso per "Tecnico specializzato in accoglienza". In mostra l'arte di Fasasi

Grossi all'Unitus per "Gli usi civici nella Tuscia: la storia, il regime giuridico e l'utilizzazione economica"

E45-E55 Orte-Mestre, via all'ammodernamento delle barriere di sicurezza per oltre 78 milioni di euro

"Un pomeriggio dal dottor Cechov". Appuntamento in Biblioteca per "Libriamoci"

Verso la tariffa puntuale dei rifiuti. L'esecutivo approva il progetto di implementazione del sistema

La lotta all'ictus per tutta l'Umbria riparte da Orvieto

Il Teatro Comunale "Accademia degli Avvaloranti" alza il sipario sulla nuova stagione

Dalla Tuscia all'Amiata, fino in Val d'Orcia. Dove l'autunno si lascia gustare

Olio protagonista con "Frantoi Aperti". Fiumi di oro verde irrigano l'Umbria

La valutazione dell'annata olearia 2016, la vicinanza della Regione al comparto

Dei fiori e di ricordi

Orvieto Fc, vittoria in rosa contro Agello

"Scantinate nel borgo". Tre giorni da bere, tra cantine aperte e sapori tipici

L'Umbria da Papa Francesco. Anche San Venanzo partecipa al pellegrinaggio giubilare

La "Fiera della Castagna e dei Prodotti Tipici della Montagna" compie trent'anni

Ad Ospedaletto gli "Amici del Monte Peglia" organizzano la Fiera della Castagna

Umbria Jazz Winter, aperte le prevendite. Ecco chi arriva a fine anno

Via libera all'accordo di programma per nuovi servizi sanitari. Investimenti per oltre 33 milioni di euro

Ad Orvieto Scalo apre "Rosso Vivo". Nuova pizzeria nei locali dell'ex Coop

A cena con Paci e Ceccherini, a Porta d'Orvieto arriva "La Iena del Don Matteo"

"Tutti per uno". Pranzi e cene di solidarietà nel Lazio per ricostruire l'Alberghiero di Amatrice

Vetrya Orvieto Basket all'esordio casalingo in campionato

Manutenzione in arrivo sulle strade comunali, ecco i centri abitati e zone esterne interessate

"La salute è servita. Come è cambiata la mensa scolastica". In distribuzione l'opuscolo informativo

Gnagnarini fa chiarezza sulla situazione finanziaria del Comune

Di Girolamo ufficializza le dimissioni in Consiglio provinciale

A Caprarola via al ciclo "Esodi". Per parlare di migrazioni, accoglienza e integrazione

In basilica concerto dalla Banda Musicale della Polizia di Stato

"Lago nostro, futuro nostro". Proiezione al Museo della Navigazione delle Acque Interne

"AironeLab: adotta un laboratorio. C'è bisogno di te!"

Manutenzione stradale, presto i lavori. Approvato l'odg presentato da Luciani

Polemiche sui conguagli in bolletta, la Sii chiarisce i contorni della vicenda

Al Museo del Fiore, per imparare a costruire una mangiatoia per gli uccellini

Vendemmia amorosa

In 500 tra volontari e disabili Unitalsi per la Giornata del Malato

Due solitudini e un abito. La sartoria di Pino Strabioli e Alice Spisa convince il Mancinelli

Alzheimer: una lotta contro la disabilità. Un convegno per comprenderlo

Gli allievi dei corsi estivi ospiti a Milano della stagione concertistica di Casa Verdi

Vergaglia (M5S) interroga l'assessore su sviluppo e marketing territoriale per Bardano

Assegnato a Robert Triozzi il premio internazionale "The heart before all"

Linux Day 2014. Il 25 ottobre la giornata dedicata al software libero ed open source.

Di odio si muore tutti

Orvieto Felice e le idee nuove (nuove?) per la cultura.

Pregiudicato denunciato. In macchina aveva un coltello da 25 centimetri

Microchip gratuito per cani, l'iniziativa del Comune a favore degli amici a quattro zampe

A caccia di fantasmi nel Castello di Alviano

Il Centro di documentazione contribuisce al festival di scambio e formazione

Motori caldi per la 27esima Mostra mercato nazionale del tartufo e dei prodotti agroalimentari di qualità

Truffa dei salumi biologici, i suini macellati a Orvieto fino al 2010

L'Orvietana non regge il passo della capolista, all'Amerina i tre punti

Domenica di amarezze: il Ciconia ritrova la via della sconfitta

Riesce l'iniziativa "Puliamo la Piave", ma è polemica su un mandorlo tagliato

Grande domenica di festa per l'Orvieto Basket

Vittorio Franchetti Pardo presenta il volume "La cattedrale di Orvieto: origine e divenire. Scritti editi e inediti"

Dal Prusst 625 mila euro da destinare alla realizzazione del Parco Urbano del Paglia

Gli studenti puliscono e riscoprono un tratto della "Selciata dei Cappuccini"

In barba al commissario

Tagliare, sanare o lasciare: è il giorno dell'improrogabile Consiglio del riequilibrio. Mercoledì 20 ottobre Orvietonews.it seguirà la seduta con frequenti flash in diretta

Sul concerto anche un'interrogazione della consigliera Belcapo

Orvieto e il suo Bilancio

20 ottobre 2010 - Flash dal Consiglio Comunale. La relazione del Sindaco Concina - Disavanzo 2010 a 9 milioni e mezzo di euro da sanarsi con alienazioni. Iter ex Piave da definirsi entro il 2011. Derivati.

L'intervento del Presidente del Consiglio Comunale. Frizza annuncia il suo voto favorevole al bilancio e al documento di Concina

Gli assenti

Alcuni interventi e la replica del sindaco

Dichiarazioni di voto. Tonelli vota a favore e strappa il documento del centro sinistra. Passano le linee programmatiche 11 a 6

Flash dal Consiglio Comunale. Il Bilancio dell'assessore Romiti. Passa il Bilancio e l'anatra zoppa non c'è più

LINUX DAY 2010 - sabato 23 ottobre al Centro Studi. Linux e Scuola per un "cantiere di libera cultura"

"La serva padrona" di Giovanni Battista Pergolesi al Santa Cristina di Porano sabato 23 ottobre

"Il PDCI e il centro sinistra espellano i consiglieri favorevoli alla Giunta Concina": duro dissenso della segreteria provinciale di PRC

Ambiente. 150 studenti di Narni in visita all'Oasi di Alviano

Le linee di indirizzo per il risanamento del Comune di Orvieto

Il PD Orvieto si prepara all'espulsione di Frizza e Meffi: "Finalmente il Partito Democratico può ripartire da una base di maggiore chiarezza"

Un Assessore in mezzo ai giovani

De Sio: "La maggioranza conseguita è il frutto di un'assunzione piena di responsabilità"