cultura

"Mastro Pulce. Parole a colori". Dopo Orvieto il sesto numero vola a Madrid

lunedì 16 novembre 2015
"Mastro Pulce. Parole a colori". Dopo Orvieto il sesto numero vola a Madrid

Nuovo appuntamento per "Mastro Pulce. Parole a colori". A pochi giorni dall'apprezzata presentazione tenutasi al Museo Emilio Greco di Orvieto, la rivista è pronta adesso a varcare i confini nazionali. Il n. 6/2015 sarà presentato, infatti, venerdì 20 novembre al Caffè Letterario "Los Diablos Azules" di Madrid.

Come noto, il numero è 6, ma il fascicolo è in realtà il 7, dal momento che l'ormai collaudata avventura editoriale è partita, nel 2013, con uno sperimentale numero 0. Se il format è ormai consolidato non cessa, però, la voglia di sperimentare, tanto che la rivista, che aveva già accolto racconti di autori spagnoli tradotti in italiano, si apre più decisamente al bilinguismo in questo nuovo numero. Convivono insieme, infatti, illustrazioni e racconti in lingua italiana e in lingua spagnola di scrittori e artisti delle due diverse nazionalità.

Il raffinato prodotto editoriale, nato per impulso dell'Associazione Culturale Aìtia, si è guadagnato nel tempo, attraverso il suo particolare taglio, la considerazione e la fidelizzazione di un buon pubblico di lettori. Prodotta nel numero di cento copie limitate, la rivista in distribuzione costituisce un felice esperimento di fusione di linguaggi comunicativi - scrittura e illustrazione - che unisce personalità del mondo dell'arte e della creazione letteraria, o semplici appassionati che desiderano portare all'attenzione i loro lavori.

Il comitato di redazione è formato da Paolo Biagini, che ha ideato e cura anche l'elegante e originale impaginazione grafica, Aniello D'Iorio, Carmen Huici, Enrico Petti, Davide Pompei, Salvatore Ravo, Laura Ricci. Il numero 6 di "Mastro Pulce" accoglie contributi letterari di Giorgio Di Vita, Adrián Gualdoni, Piero Marcelli, José Luis Muñoz de Baena, doppiamente illustrati da Debora Persico, Marino Moretti, Belén Muñoz Revuelta, Antonio Boffa, Cristina Swan, Alessandro Ferraro, Luis Enrique de Tomás Olague, Marco Campedelli. Le traduzioni sono a cura di Emanuelle Giustelli, Laura Ricci, Carlo Sacchiero.

Senza gerarchia tra parole e colori, ma con una loro stretta interazione, si moltiplicano i punti di vista, e tanto più si arricchiscono e si intersecano grazie al bilinguismo, che per la redazione risponde alla volontà di confrontarsi, andando oltre i confini geografici, fisici e linguistici.
Alla presentazione spagnola di questo numero interverranno Adrián Gualdoni, Salvatore Ravo, Carme Huici, José Luis Muñoz de Baena, Pilar Ruiz-Va.

Per chi fosse interessato alla collaborazione, le regole di partecipazione e le norme editoriali sono consultabili sul nuovo sito internet www.mastropulce.com.

 

Commenta su Facebook