cultura

Diciotto volte "Il Libro Parlante". Volo, Crepet, Marchesini, Pericoli incontrano il pubblico di Orvieto

giovedì 21 novembre 2013
di Davide Pompei
Diciotto volte "Il Libro Parlante". Volo, Crepet, Marchesini, Pericoli incontrano il pubblico di Orvieto

Quattro fette di una torta di compleanno con diciotto candeline. Quattro assaggi che "Il Libro Parlante" torna a dispensare per tutti gli affamati di incontri e appuntamenti culturali. Diventa maggiorenne, la rassegna di incontri con i protagonisti dell'ultima stagione letteraria, pronti anche stavolta a dare voce alle proprie pagine dialogando con il pubblico orvietano.

L'evento cittadino promosso dalla Libreria dei Sette in collaborazione con il Comune che negli anni ha visto alternarsi all'ombra del Duomo tanti scrittori di richiamo da Paulo Coelho a Luis Sepúlveda, passando per Tiziano Terzani, Margaret Mazzantini e Andrea Camilleri, tornerà puntuale ad Orvieto dal 27 novembre al 14 dicembre, nello spazio del Palazzo dei Sette allestito dalle sculture in legno della Bottega Michelangeli, con tre incontri d'eccezione e una prima nazionale, tutti ad ingresso libero.

Ad aprire la 18esima edizione della rassegna, mercoledì 27 novembre alle 18, spetta all'eterno giovane, prossimo alla paternità, Fabio Volo, già ad Orvieto nel 2011 e impegnato in queste settimane in un serrato tour promozionale del suo ultimo "La strada verso casa", edito da Mondadori, che lo vede da giorni al vertice delle classifiche.

Sabato 30 novembre, alle 18.30, sarà la volta dello psicologo, psichiatra e sociologo Paolo Crepet, che presenterà in prima nazionale il saggio "Impara a essere felice", pubblicato da Einaudi, dove lancia un monito quanto mai attuale esortando tutti, a partire dagli adulti, ad elaborare "una nuova grammatica quotidiana" che va oltre le lagnanze.

Il terzo appuntamento, in agenda per domenica 1° dicembre alle 18, segna invece il "ritorno a casa", dell'attrice e scrittrice orvietana Anna Marchesini - che lunedì scorso si è lasciata alle spalle 60 primavere e che sabato prossimo sarà ospite del salotto televisivo di Fabio Fazio "Che tempo che fa" - per dialogare con Pino Strabioli della raccolta di racconti "Moscerine", edita da Rizzoli.

Cala il sipario sulla rassegna invernale, infine, Tullio Pericoli, pittore e grafico raffinato che sarà ad Orvieto sabato 14 dicembre alle 18 per parlare insieme a Paolo Mauri del suo percorso artistico presentando il volume "I Paesaggi" (Adelphi). Per l'occasione, saranno esposte al pubblico alcune incisioni del maestro che meglio di ogni parola descrivono la sua arte.

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità