cultura

Al Liceo Scientifico "Majorana" via al progetto di EDS (Editoria Digitale Scolastica)

mercoledì 22 febbraio 2012
Al Liceo Scientifico "Majorana" via al progetto di EDS (Editoria Digitale Scolastica)

E' partita ufficialmente in questi giorni la gara per l'Editoria Digitale Scolastica con l'invio della Richiesta di Offerta predisposta dal Liceo "Majorana" a tutti i fornitori del settore, che sono stati invitati a predisporre un prototipo di testi scolastici digitali per l'area di matematica e scienze per il 1° biennio della scuola secondaria di secondo grado.

Il Liceo Scientifico "Majorana" è una delle venti scuole italiane che il MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca) ha individuato per attuare questa fase del piano nazionale "Scuola Digitale" finalizzato alla promozione dell'uso didattico delle nuove tecnologie in connessione con i processi generali di modernizzazione del sistema scolastico.

E. Fidora, Direttore Generale per gli studi, la statistica e i sistemi informativi del MIUR, ha parlato di "contenuti liquidi, che possano essere travasati da un supporto tecnologico ad un altro, scomposti e adattati a diverse esigenze, [...] prodotti multimediali le cui componenti siano estrapolabili dal contesto e utilizzabili dai docenti nello sviluppo di materiali didattici personalizzati...". Essi "richiedono strumenti di editing che consentano la rieditabilità dei materiali, propongono ... l'utilizzo delle tecnologie di rete e di servizi integrativi per una didattica collaborativa, suggeriscono aree tematiche multidisciplinari nell'ottica di ricomposizione dei saperi".

"Come si può comprendere - spiega il dirigente scolastico prof. Franco Raimondo Barbabella - è una sfida anche per la scuola, ma è soprattutto una grande sfida lanciata al mondo dell'editoria. Si tratta infatti di un progetto ambizioso soprattutto perché punta a indirizzare l'impegno del mercato editoriale verso un prodotto che ancora non esiste, non solo da noi in Italia, ma neanche in Paesi che pure sono molto avanti nell'adozione delle tecnologie nella didattica. Per questo il Ministero e l'ANSAS (l'Agenzia nazionale per l'innovazione scolastica) hanno definito linee guida che mettono insieme tutti gli elementi più innovativi che si conoscono sia nel campo delle nuove tecnologie didattiche che nel mondo accademico di tutti i paesi avanzati. Si potrebbe dire che la scommessa è di riuscire a generare una tempesta gettando un sasso nello stagno: si consideri infatti che si sta tentando di smuovere un mercato da oltre trecento milioni di euro con uno stanziamento di appena 4 milioni di euro, soldi che saranno interamente gestiti dalle venti scuole selezionate."

Saranno esse infatti che gestiranno anche l'intero processo: predisposizione del Capitolato d'Appalto curvato sulle specificità di ambito disciplinare e ordine di scuola; messa a punto della Richiesta d'Offerta sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione; valutazione delle Offerte e aggiudicazione della gara; collaudo definitivo; gestione di un'azione di sperimentazione e monitoraggio del prodotto acquisito.
Assistito da MIUR, Consip e Ansas, che hanno monitorato le delicate operazioni del lancio della gara, il liceo Majorana ha fatto da apripista insieme ad una scuola della Campania e ad una dell'Emilia-Romagna. Ora partiranno anche le altre 17 scuole. Al termine sarà stata acquisita un'esperienza che inserisce il liceo Majorana nel cuore dei processi di innovazione che stanno trasformando la scuola italiana nel quadro generale degli obiettivi di Europa 2020.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 dicembre

Auguri in versi di Buone Feste dall'Unitre Orvieto

La sabbia, amore mio

I cigni

Noi ci svegliammo piangendo

Tra democrazia e demagogia

Zambelli Orvieto sensazionale, batte Ravenna ed è prima

L'Orvietana vince col Clitunno e mantiene il passo

Lucio Dragoni è il nuovo allenatore giallorosso. "Uomo di calcio e Maestro di calcio"

Con le corde, dentro il Pozzo della Cava, per il nuovo presepe-evento: "I Quaranta Giorni"

Sisma, firmata la convenzione Regione-Comuni. Si avvia l'Ufficio speciale per la ricostruzione

Ammissione ai collegi del mondo unito, riaperto il bando selezioneper gli studenti dei Comuni colpiti dal sisma

Castello di Alviano aperto per le feste. Visite al maniero e ai musei che ospita

Uisp Orvieto Medio Tevere, elogio ai giovani ambasciatori dello sport orvietano

L'Avis dona fondi per acquistare uno scuolabus per i bambini di Preci

A Perugia incontro pubblico su fare libri e lettori

Cespuglio di more

Verso le elezioni, due candidati per la presidenza. Tre liste per il consiglio provinciale

Ascensori di Via Ripa Medici in manutenzione, navetta sostitutiva fino a venerdì

I Borghi più belli dell'Umbria discutono di temi e progetti di sviluppo turistico

Lo Sportello del Consumatore, riflessioni su presente e futuro del servizio

La TeMa si aggiudica il bando Psr per sviluppo e commercializzazione del turismo

"Capodanno in Famiglia" al Santuario dell'Amore Misericordioso

L'Università della Tuscia è il primo Ateneo statale del Lazio e il settimo del Centro Italia per la qualità della ricerca