cultura

A proposito di adolescenza. "Crescere con le storie. Protagoniste femminili in racconti per ragazze e ragazzi": al via il terzo concorso letterario del Filo di Eloisa

sabato 19 novembre 2011
A proposito di adolescenza. "Crescere con le storie. Protagoniste femminili in racconti per ragazze e ragazzi": al via il terzo concorso letterario del Filo di Eloisa

Protagoniste femminili in racconti per ragazze e ragazzi

Concorso sul racconto per ragazze/i riservato alla scrittura femminile

di www.ilfilodieloisa.it

La nostra proposta nasce da una riflessione sulla letteratura per ragazzi/e e dal desiderio di attirare l'attenzione su un settore importante dell'educazione delle giovani generazioni.
Con il nostro terzo concorso desideriamo offrire l'opportunità di dare un contributo valido all'offerta di letteratura rivolta a ragazze e ragazzi nel panorama editoriale attuale, vasto e di grande successo, certamente eterogeneo.
Quando si parla di letteratura per ragazzi/e prima o poi si rende necessaria una definizione e siamo consapevoli dei labili confini che a volte hanno fatto sì che testi nati per adulti o per ragazzi transitassero da un confine all'altro dei loro originari ambiti.
Siamo consapevoli anche del fatto che né un elemento esterno al libro come oggetto (presenza di illustrazioni, dimensioni dei caratteri, numero delle pagine, tipo di edizione), né un elemento relativo ai contenuti (semplicità o complessità del linguaggio, genere letterario, età dei protagonisti, dimensione fiabesca o realistica) sia determinante per la definizione di un testo come libro per ragazzi/e.

Per altro la letteratura per ragazzi/e non si è sottratta alla disputa sui fini. Il libro per ragazzi/e deve divertire o educare?
Avendo presenti le molte insidie e la riduttività insite nelle definizioni e sentendo fortemente il senso di responsabilità ogni volta che ci si rivolge alle/i giovani abbiamo compiuto alcune scelte.

Ci sembra utile tener presente l'affermazione di Bianca Pitzorno che "Ciò che definisce un libro per bambini è un insieme di fattori che possono essere approssimativamente definiti come "Il suo discorso". Un discorso che "interessa" il bambino, e non necessariamente l'adulto, nel suo nucleo più profondo. Che trova un'eco nella sua esperienza più interiore, nel suo sistema di valori, nei suoi sforzi, se non nel suo modo di organizzare mentalmente il significato della vita". (B.Pitzorno,Storia delle mie storie, Pratiche ed., 2002).

Ciò non significa peraltro che l' autore/trice sprofondi nel mondo dei/lle ragazzi/e e dimentichi il suo ruolo di adulto e di educatore, perché certamente il pubblico delle lettrici e dei lettori più giovani si aspetta che la/o scrittrice/ore interpreti sì il suo mondo, ma con strumenti letterari e culturali più "ampi e complessi dei suoi". La qualità letteraria per altro non deve essere, nella letteratura per ragazzi, inferiore a quella dei libri per adulti.
Ancora una volta ci può essere utile per definire il nostro atteggiamento rispetto alla letteratura per ragazzi/e il richiamo che B. Pitzorno fa al concetto di pedagogia nel suo significato etimologico di condurre il ragazzo/a, cioè di camminare al suo fianco tenendolo per mano. "Di condurlo per il mondo, parlando con lui del mondo, regalandogli la mia esperienza e accettando il dono della sua, che non vale di meno solo perché è più breve. Di camminare col bambino per mano perché stare insieme a lui è fonte di piacere, di scoperta, di appagamento" (B.Pitzorno, op.cit.).

Partendo da queste riflessioni Il Filo di Eloisa propone alle partecipanti alla 3° edizione del nostro concorso, intitolato "Crescere con le storie", la scrittura di un racconto (max 5 cartelle) che può appartenere, a scelta dell'autrice, a uno dei diversi generi della letteratura per ragazzi/e (avventura, fantascienza, racconto storico, giallo, umoristico, realistico, fantastico), destinato a ragazze/i della fascia d'età fra i 10 e i 14 anni e con protagonista femminile.

Saranno storie che scaturiscono dall'esperienza di donne che hanno attraversato la vita e vi sono insediate con la consapevolezza del proprio essere donne, con la consapevolezza del proprio corpo sessuato, dell'importanza della cultura femminile e della relazione con le altre donne. Storie che nascono dall'esperienza e dalla cultura di donne che vivono nella ricerca e per la realizzazione della libertà e che pertanto sappiano far emergere nei loro racconti percorsi di crescita possibili, differenti, attraverso i quali le/i ragazze/i possano ricercare l'espressione di sé, della propria appartenenza di genere , mantenendo uno stretto contatto con se stessi/e /i , al di là di criteri di omologazione e di stereotipi vecchi e nuovi.

Anche per la terza edizione del concorso Il filo di Eloisa intende realizzare un volume collettaneo, nel quale saranno riuniti i migliori racconti per ragazze/i realizzati dalle partecipanti.

Il volume, che uscirà nelle edizioni Jacobelli, nascerà dal lavoro di una giuria così composta: Paola Zannoner (Presidente), Ornella Cioni (Presidente "Il filo di Eloisa"), Loretta Fuccello, Simona Mingardi, Teresa Equitani, Beatrice Spallaccia, Monica Campino. Segretaria del Concorso è Laura Ricci.

Le opere selezionate saranno valutate anche da una Giuria di ragazzi e ragazze, che l'associazione individuerà in collaborazione con le scuole della fascia di età di riferimento a cui si rivolgono i racconti.

Il volume sarà curato da Paola Zannoner , autrice di libri per ragazzi, per adulti, di pubblicazioni rivolte alla scuola e agli insegnanti, con un'ampia esperienza nella formazione sui temi della lettura e della letteratura per ragazzi/e.

Le Autrici interessate dovranno inviare un elaborato non superiore alle cinque cartelle in formato doc. (carattere Times New Romans - corpo 12).

Termine ultimo per l'invio: 31 marzo 2012

Invio dei testi, in un unico documento formato Word, alla Segreteria del Concorso, unicamente via mail a concorso@ilfilodieloisa.it. Nella mail di accompagnamento indicare i dati personali compresa la data di nascita e l'indirizzo, la dichiarazione sotto la propria responsabilità di inviare un componimento inedito e la seguente dichiarazione relativa al trattamento dei dati personali:

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi della disciplina generale di tutela della privacy (L. n. 675/1996; D. Lgs. n. 196/2003).

Per spese di segreteria è richiesto un contributo di euro 10.00 da versare o tramite bollettino postale sul conto corrente postale n. 000004927226 intestato a il "Il filo di Eloisa", o tramite versamento on line utilizzando il seguente Codice Iban: IT20 U076 0114 4000 0000 4927 226

Data e luogo del versamento vanno comunicati nel corpo della mail di invio dell'opera, unitamente ai dati dell'autrice.

I racconti verranno vagliati dall'apposita Giuria e le partecipanti selezionate saranno informate sui risultati delle selezioni con mail personale e mediante specifica segnalazione sul sito www.ilfilodieloisa.it. Saranno altresì informate, con successiva mail e tramite il suddetto sito, sulle modalità della presentazione del volume, che si terrà a Orvieto (TR).

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 febbraio

Serena Autieri, doppia principessa del popolo. Al Lyrick, "Diana & Lady D"

Interventi antisismici sui beni culturali. Oltre 2 milioni di euro a Orvieto, più di 18 nella Tuscia

Concorso fotografico "Quel filo sottile…che ci unisce"

Pd Orvieto: "Apprezzamento e soddisfazione per il finaziamento del Mibact"

"No alla geotermia, difendiamo il nostro territorio"

Arriva il ticket online per Civita, la presentazione nello spazio Lazio Innova

Confcommercio: "Occorrono un metodo rigoroso e risorse certe per rilanciare il turismo"

"Monastero Invisibile", una rete di preghiera diocesana per tutte le vocazioni

Cafè Loti in "concerto al buio" al Teatro Boni per "M'illumino di meno"

Gianna Paola Scaffidi e Rosario Galli al Teatro Boni sono "Prigionieri al 7° piano"

"Oltre i confini della pena". Quando il lavoro cambia i destini delle persone

Il Museo Geologico e delle Frane guida le scuole della Teverina alla scoperta del territorio

La Confraternita di San Martino raccontata da Colombo Bastianelli

Museo vulcanologico e illuminazione pubblica spenta un'ora per "M'illumino di meno"

Dal Gal ternano fondi per la Chiesa di San Giovanni Battista e strutture adiacenti

Nella Chiesa di San Giovenale l'ultimo saluto a Marcella Rotili

Sarà l'Unione dei Comuni a gestire le funzioni in carico alla Provincia

Presentata alla Camera dei Deputati la mostra che porta Campo della Fiera in Lussemburgo

Testamento Biologico, registro delle dichiarazioni in Comune

Festival dello Street Food, non c'è l'accordo per l'edizione 2018

Aperte le iscrizioni al Corso di percezione visiva per appassionati di fotografia

Verini (Pd): "Un intervento di grande rilievo"

Comune e Opera del Duomo: "Riconoscimento importante per la tutela della città"

Piazza del Popolo senza auto dal 24 marzo. Orvieto per Tutti: "L'agorà è altrove"

Orvieto FC, sfida contro il Clt per aprire la seconda parte del Campionato

Al Palazzo dei Sette "Riformare la politica in Umbria, in Italia, in Europa"

Spazi pubblici ad associazioni private? Olimpieri (IeT) presenta un'interpellanza

"La traduzione plastica dell'anima". Si presenta il libro dedicato all'arte di Antonio Ranocchia

Brillano stelle tifernati al Premio per la Danza "Città di Orvieto"

La Zambelli Orvieto continua a stupire ed espugna Chieri

Alla Bottega Michelangeli, il FAI Giovani apre "I luoghi di Orvieto che devi proprio scoprire"

Sole e itudine

La Vetrya Orvieto non trova le contromisure, la Favl straripa

"Analytiques and Reflections upon Orvieto". La Kansas State University in Italy alla Bottega Chioccia Tsarkova

"Quando i soldi ci sono, e tanti, ma i risultati lasciano a desiderare...."

“Economia e politica in dialogo”, nell’incontro di Nova Civitas

Edilizia residenziale pubblica, revocata la sospensione delle assegnazioni nei Comuni fuori dal "cratere" sisma

Sanità, avviata la partecipazione sul regolamento per accreditamento strutture sanitarie e socio sanitarie

Triplicate le presenze ai musei del territorio, boom di visitatori nel 2016

"Erborando" all'Orto Botanico Rambelli. Corso per riconoscere le piante commestibili

Sisma, la Regione attiva tre tavoli per la ricostruzione e lo sviluppo delle zone colpite

"Invito a palazzo da Donna Olimpia". Conferenza-incontro e momento conviviale

Furti, truffe e prostituzione preoccupano gli orvietani: “Aumentate i controlli”

"Umbria Jazz Spring" a Terni. "Così si potenzia l'offerta turistica in Umbria"

Quattro nuovi cantieri. "Le risposte ai cittadini arrivano dai lavori in corso"

"L'arte del narrare. Il significato della fiaba di tradizione popolare"

Arriva Umbria Jazz Spring, a Terni 14-17 aprile

Terremoto, Confindustria propone di estendere la "no tax area" anche ad altre zone umbre

Letteralbar e Comune indicono il premio letterario per racconti e poesie brevi a tema libero

Lavori al Palazzo dei Sette, traffico vietato lungo corso Cavour

Il tennis dà spettacolo. Via al Torneo Open BNL 2017 al Club Opensportvillage

Palloncini bianchi per l'ultimo saluto a Laura. "Solo Dio conosce la verità"

Il Ricordo di Luca Coscioni. Note dopo il VI Congresso dell’Associazione Coscioni, Salerno 15-17 Febbraio

Medaglia d’oro al merito civile a Luca Coscioni. Il Sindaco di Orvieto comunica l’intenzione di avviare l’iter

Le iniziative dell'Umbria alla Bit di Milano

Luca Coscioni. Combattente per la vita. Orvieto

Disabili penalizzati da una cultura poco attenta. Odg in Provincia della Sinistra Arcobaleno per l'attuazione della convenzione ONU

Sabato 23 febbraio nella chiesa della Madonna della Cava Concerto della Scuola di Musica 'Adriano Casasole'

Corso di laurea in Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni : superata quota 100

Nuovo traguardo per l’Uisp Scherma Orvieto. L’atleta Ceccaroni 3° a Salerno al Trofeo nazionale “Montepaschi Vita”

Un atto di indirizzo del Consiglio per dare maggiore valenza al Giorno del Ricordo e ad altri particolari eventi del Novecento. Lo sollecita il sindaco Mocio rispondendo a un'interpellanza di AN

Approvate in Consiglio l'acquisizione dell'ex Ospedale e la relazione del Sindaco sulla valorizzazione del patrimonio pubblico a Orvieto

Riqualificazione urbana da Piazza Cahen alle aree commerciali di Corso Cavour nel PUC 2008 del Comune di Orvieto

Dalla Protezione Civile oltre un milione e 500 mila euro per interventi di difesa idraulica e ripristino di aree in frana

Sicurezza sul lavoro: se ne parla sabato 23 febbraio con il Sottosegretario alla Salute Gian Paolo Patta in un'iniziativa della Sinistra Arcobaleno

Festival dei Complessi Bandistici Umbri: domenica al Mancinelli secondo appuntamento di Scorribanda. Alle ore 18,00 il Concerto Musicale di Cannara

A Roma fino al 2 marzo gli inquietanti tableaux di Gregory Crewdson. Unica tappa europea del fotografo americano