cultura

E' nata "Viva", associazione culturale italo-tedesca Orvieto

mercoledì 9 novembre 2011
E' nata "Viva", associazione culturale italo-tedesca Orvieto

Nei giorni scorsi è stata costituita a Orvieto la 'VIVA Associazione culturale italo-tedesca Orvieto', soggetto voluto come punto d'incontro tra tedeschi attirati dall'Italia e qui residenti ed italiani che guardano oltralpe con interesse.

Le fondatrici, italiane e tedesche, sono provenienti da ambiti professionali diversi quali l'insegnamento, la ricerca linguistica, il turismo e l'ambito sanitario-terapeutico. L'idea che le ha mosse è quella di favorire in vario modo l'incontro delle culture di Italia e Germania nella città di Orvieto ritenendo che la conoscenza favorisca una maggiore apertura alla diversità culturale e quindi alla reciproca comprensione.

L'associazione intende perciò attuare una serie di attività ed iniziative culturali e ricreative di vario genere nonché di servizi che contribuiscano alla promozione della lingua e della civiltà tedesca ma anche allo scambio culturale tra italiani e tedeschi.

"La VIVA, - spiegano le fondatrici, - associazione che non ha fini di lucro, vuole infatti favorire l'incontro con una lingua che, sebbene sia molto presente nel nostro territorio e in Umbria, sia per presenze turistiche che per numero di madrelingua tedeschi che si sono stabiliti nel nostro territorio, non ha molte occasioni di essere parlata o studiata vista anche l'offerta esigua da parte della scuola pubblica. Per questo motivo l'associazione vuole dare la possibilità di frequentare corsi di lingua tedesca a costi contenuti ed accessibili a quanti desiderano avvicinarsi a questa lingua ed alla sua cultura, non solo perché essa riveste una notevole importanza nel mondo del lavoro e dell'economia ma anche per una pura curiosità intellettuale. Non è poi secondario il fatto che ben 100 milioni di europei parlino il tedesco, quindi un'opportunità ulteriore per viaggiare e conoscere altre culture. Per attuare questi intenti l'associazione prevede di organizzare corsi di lingua e laboratori di creatività manuale, seminari e rassegne di film, concerti e mostre, spettacoli e tavole rotonde, viaggi e scambi culturali.

Tra gli obiettivi dichiarati della VIVA c'è anche quello di favorire l'incontro degli appartenenti alla comunità tedesca, che si è stabilita da tempo sulla Rupe e che vuole entrare attivamente in contatto con Orvieto ed i suoi abitanti migliorando magari lo studio dell'italiano e delle sue tradizioni.

Per far ciò l'associazione intende organizzare varie attività culturali e ludiche che avranno come protagoniste soprattutto le giovani generazioni, talvolta bilingui, che nella nostra città crescono e si aprono alla scoperta del mondo globale. A questi bambini e ragazzi italiani e tedeschi (ma non si escludono altre nazionalità) verrà data l'occasione di trovare un luogo d'aggregazione dove giocare, incontrarsi e coltivare la lingua tedesca che spesso in Italia non studiano e parlano poco. Per favorire maggiormente l'integrazione degli adulti, la VIVA si propone anche di offrire corsi di lingua italiana per stranieri, soprattutto per quei tedeschi residenti nel nostro territorio che lo richiedano. Attraverso una serie di eventi culturali, ludici, folklorici, musicali, l'Associazione si augura perciò di favorire l'incontro tra realtà italiana e tedesca e soprattutto spera di far conoscere ai suoi aderenti la ricchezza di un patrimonio comune per migliorare l'integrazione e la multiculturalità ad Orvieto e in Europa.

L'Associazione VIVA invita dunque quanti sono desiderosi di conoscerla a partecipare alla prima iniziativa pubblica ad Orvieto, cioè la manifestazione conclusiva del "Kinder Workshop" - svoltosi in una prima fase preparatoria nel mese di ottobre -, un laboratorio di creatività rivolto a bambini e ragazzi e che culminerà in occasione della Festa di San Martino con il tradizionale Corteo delle lanterne che avrà luogo ad Orvieto venerdì 11 novembre prossimo. La sfilata delle lanterne, così come avviene nella tradizione tedesca, partirà alle ore 17.30 dalla Torre del Moro, passando per Piazza della Repubblica, per arrivare a Piazza Clementini, dove i partecipanti festeggeranno insieme in un giardino del centro storico con il falò di San Martino degustando i dolci preparati dai ragazzi e bevendo bevande calde.

Per chi desidera ulteriori informazioni sull'Associazione VIVA è a disposizione l'indirizzo e-mail vivaorvieto@gmail.com.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 marzo

"Ficulle, Borgo del Belvivere". Progetto aperto, verso l'Ospitalità Diffusa

Al Mancinelli, "Ferite a Morte" di Serena Dandini. Con Lella Costa per dire "No" al femminicidio

"Le Elezioni viste della Rete", gli esiti del seminario all'Unitus

La Fit'n Dance Academy vola a Barcellona per il Campionato Mondiale di Danza

Paparelli al food show "Ciao Italia": "Grande vetrina per le produzioni umbre di qualità"

Vetrya, nuovo contratto con Vodafone Spagna per erogazione servizi mobile payment

Da Allerona Scalo, gli indirizzi pastorali del nuovo parroco

Le more

Le opere di Rita Paola in esposizione al Museo Colle del Duomo

Apertura straordinaria ed eventi in Biblioteca per la Settimana dell'Arte

"Orvieto per Tutti" sul centro storico: "Quale è il progetto?"

"Esercizio in tre atti per ritrovare le ragioni del legame tra luogo e comunità"

Pantano

Al Museo Civico di Zoologia presentazione del libro "Il mio primo grande libro sugli pterosauri"

Nuova seduta per il Consiglio Provinciale. L'ordine del giorno

Torna "Storie Sottobanco", i giovani studenti umbri diventano scrittori e si mettono in gioco

Alluvione, sei anni dopo. Il Comitato 12 Novembre 2012 sollecita interventi

Nessun dietro front su Piazza del Popolo. Aperto il confronto anche sul commercio

Inizia dal Porto Romano di Pagliano, la sensibilizzazione sull'Art Bonus

La soprintendente Margherita Eichberg in visita al Parco di Vulci

"Maremma d'aMare". Al via la quinta fiera delle tradizioni maremmane

L'Asd San Venanzo festeggia mezzo secolo di storia

Orvietana, Fatone spara sui "gufi"

Ingresso gratuito per tutti gli studenti per il docufilm "Pertini. Il Combattente"

A Magione si accendono i motori, driver e scuderie orvietane non stanno a guardare

"Coloriamoci di lilla". Luce accesa sui disturbi del comportamento alimentare

Brunori Sas, sold out la tappa umbra di "A Casa Tutto Bene Tour"

Michel de Montaigne per il secondo incontro dell'Osteria Philo

Alla Casa Laboratorio "Il Cerquosino", torna il progetto Erasmus Plus

Valeria Deanesi pronta al gran finale della Zambelli Orvieto

Il vescovo Benedetto Tuzia visita il Vicariato di San Terenziano

Under 20, seconda giornata del concentramento interregionale

A Villalba la “Sagra della Primavera”

Parlando di una lei

Nuovo team ufficiale Osella, a Fattorini la guida della PA30 V8 Zytek Evo

Ultimi giorni per visitare la mostra "Etruschi à la carte" e una nuova esposizione di carattere archeologico

Spacciavano droga a minorenni, in manette giovani orvietani

Quaresima: la guarigione pericolosa

Operazione Albornoz, tutti i dettagli del blitz

Lavori pubblici, quasi mille imprese iscritte nell'elenco regionale

"Slow life / Slow city. Ambiente, architettura, paesaggi del cibo: le piccole città del buon vivere come modello per le comunità urbane"

Eccidio di Camorena, corteo cittadino e presentazione del libro "Gli uomini di Mussolini"

La droga veniva nascosta nelle batterie, le foto

"Mille giorni di fallimenti politici e di arroganza". Olimpieri (IeT): "Germani alla frutta"

"Respira Parrano", Comune ed Università avviano lo studio aerobiologico dell'aria

Provincia, mobilitazione no tagli. "Niente più risorse per le strade", venerdì iniziativa per le scuole

Marcia per l'Europa, nel 60esimo anniversario dei Trattati di Roma

Bellezza ferita dal sisma, visita alle opere d'arte custodite a Santo Chiodo di Spoleto

Convenzioni tra ospedali, ad Acquapendente due medici specialisti di Orvieto

Riunito il "Tavolo Verde", dai provvedimenti post-sisma forte accelerazione pagamenti Psr

Asd Pm Pertica Orvieto: Vice Campioni Nazionali al campionato italiano a staffetta di pentathlon moderno

Settimana dell'Arte all'Istituto di Istruzione Artistica Classica e Professionale

È @governo.it, bellezza!

Al via la terza edizione del Master per gli "investigatori dell'arte"

Terza edizione per il Festival Nazionale dell'Educazione

"Fiorito è bello". Laboratorio di Primavera alla Biblioteca Ragazzi

Dio

Porano

Ampliata l'offerta di trasporto pubblico tra San Venanzo e Marsciano