cultura

E' nata "Viva", associazione culturale italo-tedesca Orvieto

mercoledì 9 novembre 2011
E' nata "Viva", associazione culturale italo-tedesca Orvieto

Nei giorni scorsi è stata costituita a Orvieto la 'VIVA Associazione culturale italo-tedesca Orvieto', soggetto voluto come punto d'incontro tra tedeschi attirati dall'Italia e qui residenti ed italiani che guardano oltralpe con interesse.

Le fondatrici, italiane e tedesche, sono provenienti da ambiti professionali diversi quali l'insegnamento, la ricerca linguistica, il turismo e l'ambito sanitario-terapeutico. L'idea che le ha mosse è quella di favorire in vario modo l'incontro delle culture di Italia e Germania nella città di Orvieto ritenendo che la conoscenza favorisca una maggiore apertura alla diversità culturale e quindi alla reciproca comprensione.

L'associazione intende perciò attuare una serie di attività ed iniziative culturali e ricreative di vario genere nonché di servizi che contribuiscano alla promozione della lingua e della civiltà tedesca ma anche allo scambio culturale tra italiani e tedeschi.

"La VIVA, - spiegano le fondatrici, - associazione che non ha fini di lucro, vuole infatti favorire l'incontro con una lingua che, sebbene sia molto presente nel nostro territorio e in Umbria, sia per presenze turistiche che per numero di madrelingua tedeschi che si sono stabiliti nel nostro territorio, non ha molte occasioni di essere parlata o studiata vista anche l'offerta esigua da parte della scuola pubblica. Per questo motivo l'associazione vuole dare la possibilità di frequentare corsi di lingua tedesca a costi contenuti ed accessibili a quanti desiderano avvicinarsi a questa lingua ed alla sua cultura, non solo perché essa riveste una notevole importanza nel mondo del lavoro e dell'economia ma anche per una pura curiosità intellettuale. Non è poi secondario il fatto che ben 100 milioni di europei parlino il tedesco, quindi un'opportunità ulteriore per viaggiare e conoscere altre culture. Per attuare questi intenti l'associazione prevede di organizzare corsi di lingua e laboratori di creatività manuale, seminari e rassegne di film, concerti e mostre, spettacoli e tavole rotonde, viaggi e scambi culturali.

Tra gli obiettivi dichiarati della VIVA c'è anche quello di favorire l'incontro degli appartenenti alla comunità tedesca, che si è stabilita da tempo sulla Rupe e che vuole entrare attivamente in contatto con Orvieto ed i suoi abitanti migliorando magari lo studio dell'italiano e delle sue tradizioni.

Per far ciò l'associazione intende organizzare varie attività culturali e ludiche che avranno come protagoniste soprattutto le giovani generazioni, talvolta bilingui, che nella nostra città crescono e si aprono alla scoperta del mondo globale. A questi bambini e ragazzi italiani e tedeschi (ma non si escludono altre nazionalità) verrà data l'occasione di trovare un luogo d'aggregazione dove giocare, incontrarsi e coltivare la lingua tedesca che spesso in Italia non studiano e parlano poco. Per favorire maggiormente l'integrazione degli adulti, la VIVA si propone anche di offrire corsi di lingua italiana per stranieri, soprattutto per quei tedeschi residenti nel nostro territorio che lo richiedano. Attraverso una serie di eventi culturali, ludici, folklorici, musicali, l'Associazione si augura perciò di favorire l'incontro tra realtà italiana e tedesca e soprattutto spera di far conoscere ai suoi aderenti la ricchezza di un patrimonio comune per migliorare l'integrazione e la multiculturalità ad Orvieto e in Europa.

L'Associazione VIVA invita dunque quanti sono desiderosi di conoscerla a partecipare alla prima iniziativa pubblica ad Orvieto, cioè la manifestazione conclusiva del "Kinder Workshop" - svoltosi in una prima fase preparatoria nel mese di ottobre -, un laboratorio di creatività rivolto a bambini e ragazzi e che culminerà in occasione della Festa di San Martino con il tradizionale Corteo delle lanterne che avrà luogo ad Orvieto venerdì 11 novembre prossimo. La sfilata delle lanterne, così come avviene nella tradizione tedesca, partirà alle ore 17.30 dalla Torre del Moro, passando per Piazza della Repubblica, per arrivare a Piazza Clementini, dove i partecipanti festeggeranno insieme in un giardino del centro storico con il falò di San Martino degustando i dolci preparati dai ragazzi e bevendo bevande calde.

Per chi desidera ulteriori informazioni sull'Associazione VIVA è a disposizione l'indirizzo e-mail vivaorvieto@gmail.com.

Commenta su Facebook

Accadeva il 16 gennaio

In cammino nei luoghi e nella storia del Monte Peglia, candidato a Riserva Mab Unesco

Orvietano e Alfina nel primo Elenco degli Alberi Monumentali d'Italia

Ai piedi della Rupe il calore del Presepe ha fatto germogliare i semi dei grani antichi

Nuovi furti ai piedi della Rupe. Vertice del Comitato per l'ordine e la sicurezza

Animali benedetti a Ciconia e Bardano Alto nel nome di Sant'Antonio Abate

Social, sono le mamme il punto di riferimento delle pagine delle scuole viterbesi

Zambelli Orvieto nella tana del fanalino di coda Caserta

Trasporto scolastico, oltre 1,1 milioni di euro all'Umbria per i disabili delle superiori

"Un mondo di fiabe", letture ad alta voce alla Scuola Primaria

Rassicurazioni e risorse umane in arrivo per la Biglietteria della Stazione

Open Day alla Sezione Primavera e Scuola dell'Infanzia "Maria Bambina"

Ex Ospedale, in pubblicazione l'avviso di asta pubblica

Per il nuovo anno scolastico, a Ciconia nuova sede, nuovo orario

Nuovo Open Day all'Istituto Agrario. Il futuro è agricoltura e ambiente

Trasferta sarda per Monteleone, Livia Di Schino intervista Sergio Brio

Viperette di nuovo in campo con le Seven Pellegrins

Ritardi dei pagamenti Agea, le associazioni agricole e le centrali cooperative scrivono alla Regione

Gestione privata per l'illuminazione pubblica

Computer

Aiuto psiconcologico e cure palliative, firmata la convenzione tra OCC e Ausl Umbria 2

Fare Verde: "Bene il provvedimento antiplastica, siano i cittadini i veri protagonisti"

"Ogni maledetto giovedì" tornano i film di "Sequenze Frequenze"

Arriva il lunch box, nelle mense scolastiche si producono meno rifiuti

Morrano piange il parroco emerito don Ercole Plini

Differenziata, sacchetti dell'organico in distribuzione anche nelle frazioni

Tra animali benedetti e sacri fuochi, gli eventi nel nome di Sant'Antonio Abate

Una Vetrya Orvieto basket decimata torna a mani vuote da Assisi

"Degrado, abbandono e irregolarità". All'Ipsia e all'Artistico esplode la polemica

Terza edizione del Concorso di Poesia e Narrativa "Saverio Marinelli"

Scatta il senso unico alternato sulla strada provinciale 33

Provincia, guasto a sistemi informatici: entro la settimana ripristino strumentazioni

Fiocchi di neve sull'Orvietano. Pericolo ghiaccio: circoli stradali in pre allerta

L'appello dell’Avis fa centro: 153 donazioni in 4 giorni, ma è ancora emergenza

"Bravi emigrati, cattivi immigrati. Storie di Migrazioni da Ellis Island a Lampedusa"

Castel Viscardo e Allerona verso la valorizzazione delle produzioni agricole locali

"Il ruolo degli amministratori nel percorso riformista dell'Umbria, della Provincia e del Paese"

"Flussi migratori e gestione dell'emergenza migranti". De Angelis alla Scuola Sottufficiali dell'Esercito

Pensieri pensabili tra le nuvole

Aree Interne Sud Ovest Orvietano nel programma degli attrattori culturali della Regione

Comitato Pro Casa di Riposo San Giuseppe, rinnovate le cariche

Parcheggi e ascensori, si cambia. In pubblicazione il bando che riorganizza la sosta

Un anno di attività del Consiglio Comunale e primi impegni istituzionali del 2017

Portano paziente a cena prima dell’operazione, muore dopo 13 giorni. Coinvolto medico orvietano

Nuda di Magdala

Arrivai che stava facendo notte

Furono momenti di meraviglia

Il primo incendio scoppiò al teatro

"Le stratificazioni dell'arte: percorsi vecchi e nuovi in rete nel sistema museale di Todi"

Nuovo libro per Claudio Lattanzi. In uscita "Amore e sesso al tempo degli Etruschi"

La città piange la scomparsa di Antonio Barberani

Coop taglia, chiudono i supermercati di Sferracavallo e Acquapendente

Treno fermo per tre ore tra Fabro e Orvieto

Il PDL Orvieto sulla vicenda dei rifiuti alle Crete: "Gli imputati rinuncino al salvagente della prescrizione"

Coar Orvieto Juniores senza freni sul Magione

Sviluppo per Orvieto. Incontri con il Censis in vista della conferenza socio-economica di Marzo

"Majorana scuola aperta". Come informarsi meglio e iscriversi al Liceo Scientifico di Orvieto: scuola e docenti a disposizione delle famiglie sabato 14 febbraio

A proposito di Facebook... Vieri Venturi risponde a Pasquino

Sabato 17 gennaio ad Assisi Manifestazione nazionale per la pace in Medio Oriente. Il Programma

Le adesioni locali alla marcia di Assisi

L' Amministrazione Comunale di Orvieto aderisce alla manifestazione per la Pace in Medio Oriente

Chiediamo un’informazione onesta. Appello della Tavola della Pace e di Articolo 21

Buconi: "Occorrono volti nuovi. Perdente la scelta di un candidato PD a Sindaco di Terni

A Roma manifestazione pacifista per la Palestina a Piazza Vittorio

Domenica 18 gennaio Allerona festeggia San Antonio Abate

Proposta di legge del PD per la riduzione del numero dei consiglieri regionali

Per Vinti (Prc), ridurre il numero dei consiglieri significa restringere gli spazi di democrazia. Piuttosto diminuire indennità e sprechi

Dai megadebiti per i parcometri alle megamulte

Si ridimensiona l'episodio del giovane di Collelungo arrestato per droga. Concessi i domiciliari

Il Crescendo rientra in possesso dell'immobile ex Mabro. E in più 75 mila euro per il danno d'immagine

Chiusure e prezzi maggiorati durante UJW. Il Caffè Montanucci dice la sua

Verso le primarie. Oltre 500 le firme raccolte da Loriana Stella