cultura

Laurea honoris causa in Scienze agrarie all'enologo Riccardo Cotarella

martedì 22 febbraio 2011
Laurea honoris causa in Scienze agrarie all'enologo Riccardo Cotarella

Lunedì 21 febbraio scorso, l'Università della Tuscia di Viterbo ha conferito la Laurea honoris causa in Scienze agrarie a Riccardo Cotarella. Si tratta di un riconoscimento prestigioso che va ad aggiungersi ai tanti collezionati dal noto enologo del territorio orvietano.

Riccardo Cotarella è uno dei più apprezzati e stimati wine maker del nostro Paese. Numerose aziende, in Italia ma anche in Francia, si avvalgono della sua consulenza. Una pluriennale esperienza e un'altissima professionalità, unita alla conoscenza dei diversi territori, gli permettono, anche grazie al lavoro degli enologi delle singole aziende, di dar vita alla produzione di vini di grande pregio e eleganza.

"Un meritato riconoscimento alla sua lunga opera di ricercatore innovativo e di imprenditore illuminato, personalità di spicco dell'enologia italiana e internazionale", è quanto dichiarato da Francesco Battistoni, Presidente della commissione agricoltura della Regione Lazio, in merito alla Laurea honoris causa consegnata  a Cotarella. "Un uomo intraprendente e acuto - prosegue Battistoni - che opera da più di 30 anni nel settore vinicolo e che gestisce un'importante azienda nella provincia di Viterbo. Con la sua passione ha migliorato e reso uniche la qualità delle produzioni di tutta Italia, in particolar modo di quelle del nostro territorio".

___________________

Riccardo Cotarella, nato a Monterubiaglio, consegue nel 1968 a Conegliano il titolo di Enologo, svolgendone tutt'oggi la professione oltre a quella di Docente Universitario. Ha costituito nel 1981 l'Azienda Riccardo Cotarella S.r.l. società di consulenze viticole ed enologiche di cui è Presidente. Nel 1979 costituisce, insieme al fratello Renzo, L'Azienda Vinicola Falesco S.r.l., di cui è proprietario e Presidente. E' Docente universitario all'Università della Tuscia di Viterbo, Facoltà di Agraria, Corso di Laurea in Enologia e Viticoltura dal 2000.

E' consulente enotecnico presso una numerosa serie di aziende in Italia e all'estero. E' Presidente dell'Associazione Industriali di Terni - Settore Industrie Alimentari; della Commissione di Degustazione del Consorzio per la Tutela del Vino Orvieto; della Commissione di degustazione presso la Camera di Commercio di Terni che certifica l'idoneità dei Vini Orvieto e Colli Amerini.

Notevole anche l'impegno sociale. Assiste assiduamente, attraverso visite mensili, i ragazzi in terapia presso la Comunità di San Patrignano. Lo scopo è quello di prepararli all'attività di agronomi ed enologi; inoltre, sempre senza percepire alcun compenso, segue e  indirizza l'azienda vitivinicola della stessa comunità.
Partecipa con la propria azienda e con altre, di cui è consulente, al progetto "Wine for Life" della Comunità di S. Egidio che ha come scopo quello di reperire fondi per la stessa Comunità attraverso dei bollini applicati sulle bottiglie di vino da lui prodotte.
Segue in Palestina, a Bethelem, la cantina Cremisan, una delle più importanti realtà retta dalla comunità dei religiosi Salesiani.
E' Accademico Aggregato presso l'Accademia dei Georgofili, fondata a Firenze nel 1753 con il proposito di contribuire al progresso delle scienze e delle loro applicazioni all'agricoltura in senso lato, alla tutela dell'ambiente, del territorio agricolo e allo sviluppo del mondo rurale.

Molti i riconoscimenti alla carriera ottenuti:
-"Business and Culture Award 2001",Chambre of Commerce of America of New
presso la sede ONU di New York
- Migliore Enologo Italiano del 2001, Gambero Rosso (Guida Vini d'Italia)
- Winemaker of the year 2001, Wine Enthusiast (Rivista Internazionale)
- "Uno dei personaggi del vino più influenti al mondo", Wine Advocate (Rivista
Internazionale)
- Migliore Enologo Italiano del 2002, Associazione Italiana Sommelier
- Gran Medaglia di Cangrande 2002, Regione Lazio
- "Una delle migliori armi al servizio del winemaking italiano", Wine Spectator
(Rivista Internazionale)
- Premio alla carriera di Enologo 2004, Comune di Aldeno - Trento
- Premio Internazionale Ente Verona Fiere, Vinitaly 2007
- Onorificenza "San Vigilio d'Oro" 2007, Comune di Trento
- Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (27 Dic. 2008), Presidenza
del Consiglio dei Ministri

Commenta su Facebook