cultura

Centro Studi: aperte le iscrizioni al Master di 1° livello in "Progettazione, gestione e valorizzazione dei beni archeologici"

mercoledì 18 novembre 2009

Il nuovo corso di studio post lauream (gennaio - giugno 2010) è attivato dall'Accademia di Belle Arti "Lorenzo da Viterbo" in collaborazione con la Scuola di Etruscologia e Archeologia dell'Italia Antica, istituita nel 2002 per iniziativa congiunta della Fondazione per il Centro Studi "Città di Orvieto" e della Fondazione per il Museo "Claudio Faina". Il master ha il patrocinio ed il sostegno del Comune di Orvieto.

Possono accedere tutti i laureati triennali (tutte le classi di laurea) ed i laureati "vecchio ordinamento".

Il settore del patrimonio culturale è attualmente in movimento: nuove idee, nuove categorie di oggetti sottoposti a tutela, nuovi comportamenti del pubblico riflettono trasformazioni culturali e sociali in atto che comportano un aggiornamento nelle pratiche di gestione dei beni. In questo processo d'innovazione, avviato anche dalla recente introduzione del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio, la valorizzazione ha acquisito un peso specifico molto più grande rispetto al passato. Richiede, pertanto, competenze precise allargate soprattutto alla comunicazione, senza la quale non è possibile alcuna vera promozione del patrimonio culturale.

Le Accademie di Belle Arti, inserite nel sistema dell'alta formazione di livello universitario, sono il luogo di elezione per acquisire le competenze innovative e creative oggi richieste agli specialisti della valorizzazione e della comunicazione del patrimonio culturale.
Con lo scopo di formare specialisti della valorizzazione del patrimonio archeologico, si è costituita un'alleanza strategica tra l'Accademia di Belle Arti "Lorenzo da Viterbo" e la Scuola di Etruscologia e Archeologia dell'Italia Antica, istituita nel 2002 per iniziativa congiunta della Fondazione per il Centro Studi "Città di Orvieto" e della Fondazione per il Museo "Claudio Faina". Il primo "prodotto" di questa promettente collaborazione è rappresentato dal Master in "Progettazione, gestione e valorizzazione dei beni archeologici" di cui è stato pubblicato il bando di ammissione. Si tratta di un corso di primo livello aperto, cioè, a coloro che sono in possesso del titolo di laurea triennale (tutte le classi) o di laurea secondo il vecchio ordinamento, con 1.500 ore di formazione complessiva: 450 ore di docenza in aula; 1.050 ore di studio individuale, stage e tirocini, con l'attribuzione finale di 60 CFA - Crediti Formativi Accademici. Le attività di stage, workshop e seminari - includenti anche le attività di scavo archeologico - sono previste sulla base di apposite convenzioni con enti. Avrà inizio nel gennaio 2010 per concludersi alla fine di giugno.

Le attività formative "di base" si concentrano su "Disegno e rilievo dei beni archeologici" e "Fotografia dei beni archeologici". Le attività "caratterizzanti" vertono su discipline quali "Valorizzazione dei beni archeologici", "Museologia e gestione dei sistemi espositivi", "Legislazione dei beni archeologici". Alcune attività "integrative" completano il ventaglio disciplinare: "Metodologie del restauro archeologico", "Metodologia e teoria archeologica".

Il Comune di Orvieto ha accordato il proprio patrocinio e sostegno al corso di studio che annovera tra i principali partners l'Università di Londra, il Centro di Restauro del Legno Bagnato di Pisa, il Parco Archeologico Ambientale dell'Orvietano, il Parco Archeologico di Saturnia, il Parco Naturalistico Archeologico di Vulci, la Fondazione per il Museo "Claudio Faina" di Orvieto, la Fondazione per il Centro Studi "Città di Orvieto".

Per informazioni ci si può rivolgere ai seguenti recapiti:
Centro Studi "Città di Orvieto", tel. 0763.306525; info@orvietocentrostudi.it ;
Dott.ssa Manuela Paganelli, tel. 0766.871189; formazione.mastarna@gmail.com ;
ABAV - Accademia di Belle Arti "Lorenzo da Viterbo", tel. 0761.220442; abav@abav.it
Il bando di ammissione può essere scaricato dal sito: www.orvietocentrostudi.it .

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune