cultura

OpenOffice.org la suite per ufficio che ha avuto successo dove tutti avevano fallito: intaccare il monopolio Microsoft

giovedì 22 ottobre 2009

OpenOffice.org (OO.o or OOo), conosciuto anche come OpenOffice, è una suite libera (open source) di applicazioni per l'ufficio disponibile per i principali sistemi operativi per PC, e tradotta in tutte le lingue nazionali e in numerose lingue locali, tanto da poter essere usata nella propria lingua madre dal 95% della popolazione mondiale. La suite usa come formato base lo standard ISO/IEC Open Document Format (ODF) per l'interoperabilità, e supporta i formati dei documenti di Office.

OpenOffice.org è l'unica suite per l'ufficio a essere riuscita a intaccare la quota di mercato di Microsoft Office nel corso degli ultimi due decenni, al punto da essere riconosciuta dagli esperti del settore e dalla stampa come l'unico concorrente in grado di impensierire l'azienda di Redmond nel mercato in cui questa è più forte. In Italia, nel corso degli ultimi tre anni, la presenza di OpenOffice.org è cresciuta con un ritmo medio superiore al 300%.
OpenOffice.org deriva da StarOffice, suite per ufficio sviluppata da StarDivision e acquisita da Sun Microsystems nell'agosto del 1999. Il codice sorgente della suite è stato rilasciato nel luglio del 2000 con l'obiettivo di ridurre il monopolio di MS Office sfruttando le caratteristiche e i vantaggi del software open source. Oggi, le nuove versioni di StarOffice sono basate sul codice sorgente di OpenOffice.org.


La Storia
Il 19 luglio 2000 Sun Microsystems ha annunciato il rilascio del codice sorgente di StarOffice con licenza LGPL e Sun Industry Standards Source License (SISSL) per favorire la nascita e lo sviluppo di una comunità di sviluppatori intorno al software. Il nuovo progetto è stato battezzato con il nome di OpenOffice.org, e il sito web è andato online il 13 ottobre 2000.
Lo sviluppo della versione 2.0 è iniziato all'inizio del 2003 con l'obiettivo di una migliore interoperabilità con Microsoft Office; di prestazioni più avanzate, con un minor uso di memoria e una maggiore velocità; di migliori funzioni di scripting; una maggiore integrazione, soprattutto con Gnome; un front end per database più facile da usare, per la creazione di report, modelli e interrogazioni; un database SQL integrato; e una maggiore facilità d'uso. La beta è stata rilasciata il 4 marzo 2005.
Il 2 settembre 2005 Sun ha annunciato il ritiro della SISSL, per cui il Community Council di OpenOffice.org ha comunicato che non ci sarebbe più stata una doppia licenza e le versioni future avrebbero utilizzato solo la LGPL.
Il 20 ottobre 2005 è stato rilasciato OpenOffice.org 2.0, seguito a otto settimane di distanza da OpenOffice.org 2.0.1, che risolveva una serie di problemi minori e introduceva alcune nuove funzionalità.
A partire dalla versione 2.0.3, OpenOffice.org ha modificato il ciclo dei rilasci da 18 a 3 mesi, per aggiornamenti, miglioramenti alle funzionalità e soluzione dei problemi. Attualmente, le versioni con le nuove funzionalità vengono rilasciate ogni sei mesi (definite "feature release") e si alternano con le "bug fix release" che vengono rilasciate a cavallo tra due feature release (e quindi dopo tre mesi).
La versione 3.0 è stata rilasciata a ottobre 2008, e offre la possibilità di importare, ma non di esportare, i documenti Office Open XML, il supporto per il formato dei documenti ODF 1.2, un migliore supporto delle macro VBA e una versione nativa per Mac OS X.


Questa notizia è correlata a:

"OpenOffice.org Conference 2009" dal 3 al 6 novembre ad Orvieto

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 novembre

A piedi sul "Sentiero dei Vigneti", camminando nella storia con l'Asds Majorana

La Fondazione e la sua partecipazione in Cassa di Risparmio di Orvieto Spa

"Cultura per il No Profit". Un bando per la gestione di tredici gioielli demaniali

Pressing della minoranza, "Sia Orvieto la sede della stazione MedioEtruria"

Nebbia di me

Zambelli Orvieto con grande concentrazione al derby di San Giustino

Ode per la ragazza del Discount

Dentro questo mio accanito desiderio

Caterina Costantini e Lucia Ricalzone al Boni con "Il Club delle Vedove"

Finisce nel fiume Paglia, in buone condizioni l'operaio salvato dai vigili del fuoco

"La rivoluzione giovanile del '68" apre l'anno del Centro di Studio "Bonaventura da Bagnoregio"

Azzurra, Ipc Srl è match sponsor del prossimo turno di campionato

Nuove prospettive turistiche dalla valorizzazione della Via Romea Germanica

Piano di tutela delle acque, la giunta regionale preadotta l'aggiornamento

"Van Gogh Shadow", la cultura multimediale in mostra a Palazzo dei Priori

Sisma, riunione fra Regione, Protezione Civile e Anas per ripristino viabilità

Il Comune incontra i cittadini. Il quarto appuntamento è a Torre San Severo

Glicine dunque

Il Comitato Risparmiatori risponde alla Fondazione Cro

Si presenta il "Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile"

Insieme per dire basta alla violenza sulle donne. Iniziative a Orvieto, in Umbria e a Roma

"La Via della Misericordia nel Lazio. Immagini e riflessioni nell'anno del Giubileo e dei Cammini"

Ferraldeschi (Storia e futuro): "Un'amministrazione comunale che non c'è"

All'Unitre si presenta il libro "Sopportare pazientemente le persone moleste"

Unioni civili. Scontro al calor bianco tra M5S e Sel in consiglio

Sosta gratuita per quattro ore dal 14 dicembre. "Identità e Territorio" contraria

La Regione in campo con 12milioni di euro per il bacino del Paglia, ora la speranza è che partano i lavori

Elezioni Regionali: il Pd ha deciso di concedere il bis a Catiuscia Marini

Caso licenza ex Coop, il Comune batte i pugni: "Non siamo intenzionati a concedere proroghe"

Prima seduta del Cda del Centro Studi: Carlo Mari eletto presidente

Percorso di formazione “Fede Bene Comune - Nuova Civitas”, un momento di approfondimento e riflessione

Dalla chiusura del Giubileo un progetto di speranza e sostegno per l’Oratorio parrocchiale grazie al Rotary di Orvieto

Battipaglia – Azzurra Orvieto: 79 – 59. Rimbalzi difensivi, palle perse e altro fanno la differenza

"La Chiesa dei poveri. Dal Concilio a papa Francesco". Si presenta a Orvieto il libro di monsignor Bettazzi

Completati i lavori di adeguamento del depuratore. Venerdì l'inaugurazione

La tv tedesca racconta in un documentario come Orvieto si salvò dai bombardamenti

Omphalos: "In una città che sostiene tutte le famiglie si vive meglio"

La Compagnia del Limoncello porta in scena "Cercasi Scalandrino"

La figlia di Aldo Moro al convegno della Polstrada: "Lo Stato siamo tutti noi"

Enel effettua taglio piante e deramificazione nei pressi delle linee elettriche