cultura

Oltre 2400 studenti in visita alle sorgenti e agli impianti idrici. Si conclude la campagna informativa di ATI e SII

martedì 26 maggio 2009

Oltre 2.400 studenti di Terni, Narni, Orvieto, Amelia e Alviano hanno partecipato alla campagna informativa dell'Ati Terni e della Sii sul corretto utilizzo dell'acqua rivolta alle scuole del territorio provinciale. Sotto la guida dei tecnici Sii e Ati i giovani hanno visitato le sorgenti naturali e gli impianti per il trattamento e la distribuzione dell'acqua, recandosi alle Sorgenti della Lupa di Arrone, ai depuratori di Gabelletta e Guardea, dove è stato recentemente inaugurato il nuovo impianto, al termovalorizzatore di Terni, alla discarica "Le Crete" di Orvieto e agli stabilimenti delle acque minerali del territorio.

L'ultimo appuntamento per quest'anno è fissato per domani con una visita alla discarica di Orvieto riservata alle classi medie della città della Rupe per illustrare agli studenti il funzionamento di un impianto di smaltimento tra i più importanti di tutta la regione. "L'acqua è un bene prezioso - afferma il presidente della Sii Giampiero Lattanzi - e l'educazione ad un suo uso razionale è essenziale nelle giovani generazioni per far crescere e sviluppare una corretta cultura finalizzata all'utilizzo consapevole e adeguato delle risorse fondamentali del nostro pianeta.

Le visite - spiega ancora Lattanzi - rappresentano quindi un messaggio culturale di notevole rilievo che si rinnova ogni anno e che riguarda l'uso sostenibile dell'acqua e la gestione dei rifiuti, novità introdotta quest'anno per completare il ciclo dei servizi fondamentali per il cittadino e la sua comunità di appartenenza".

Commenta su Facebook