cultura

Al via il Linux Day 2008, cultura libera per dare energia alla creatività

giovedì 23 ottobre 2008
Di chi sono le “cose” – la musica, le immagini, i testi, i video - nel mondo digitale? Com’è cambiato il concetto di “proprietà intellettuale” con il web? Quand’è che scaricare una canzone da internet diventa reato? Come promuovere la creatività senza rinunciare alla tutela della propria opera? Saranno questi gli argomenti dibattuti in occasione del convegno “Cultura libera” organizzato dal “Linux User Group” di Orvieto sabato 25 ottobre dalle ore 9.00, presso il Centro Congressi di Palazzo del Popolo di Orvieto, in occasione del “Linux Day ”, la tradizionale giornata dedicata al free libre open source software. Giunto alla quarta edizione, il “Linux Day ” orvietano, che si avvale quest’anno della collaborazione di Radio Orvieto Web e della Bottega del Mercato Equo e Solidale, affronta i temi della proprietà intellettuale a partire dalla testimonianza di due persone impegnate nella diffusione delle licenze “Creative Commons” (G.Mazziotti) e nello sviluppo dei progetti “open content” (M.Benvenuti): quelli che, per intenderci, alimentano la crescita di Wikipedia, la più grande enciclopedia free del mondo. L’appuntamento di sabato mattina, a cui parteciperanno le scuole orvietane di ogni ordine e grado, è importante perché ragionerà attorno ai modi attraverso cui è possibile diffondere “liberamente” le arti e i saperi – musica, letteratura, conoscenza scientifica e altro - senza infrangere le leggi e, anzi, contribuendo alla crescita complessiva della cultura e della società. Secondo Lawrence Lessig, il padre della concezione giuridica che sta dietro alle licenze “creative commons”, è possibile pensare ad una cultura libera che non sia danneggiata dall’estremismo dei diritti di proprietà che la definiscono e che, tuttavia, sappia ricompensare i creatori. Nel pomeriggio – dalle 16.00 presso la Sala Expo – Italo Vignoli del PLIO presenterà “Open Office 3.0” (la famosissima Suite per l’ufficio open source, giunta ormai a piena maturazione). A seguire, Workshop, Videogames Party, Install Fest (per installare Linux guidati da esperti). All’interno dello spazio, sarà attivo un Books Corner in collaborazione con la Libreria Parole Ribelli e la Libreria dei Sette. Dalle 21.00, sempre alla Sala Expo, “Creative Commons “On Air”, intrattenimento musicale in collaborazione con Radio Orvieto Web.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 marzo