cultura

Biblioteche Ragazzi e commercio equo: si lavora per un mondo più responsabile

mercoledì 21 febbraio 2007
Vogliono essere centri di cultura sociale e di educazione al pensiero critico le Biblioteche Ragazzi di Orvieto. Lo dimostra, tra le altre attività, un percorso di lavoro sulla natura, cultura e valore politico del commercio equo e solidale, durato quasi un anno e da poco giunto a conclusione. L’iniziativa si è articolata in percorsi di lettura mirati, laboratori didattici, incontri di gioco per i bambini e momenti di riflessione per i genitori. Decisivi sono stati il rapporto di collaborazione culturale e il sostegno finanziario assicurato dalla Scuola Elementare di Piazza Marconi e da due importanti partner: la Bottega Piano Terra che a Orvieto distribuisce i prodotti delle Botteghe del commercio equo e solidale, e la Sezione Soci Coop di Orvieto che promuove la linea di prodotti Solidal della Coop Centro Italia . Quest’ultima è intervenuta finanziariamente anche per l’acquisto di libri destinati all’utenza della Biblioteca Ragazzi di Orvieto Scalo. Si tratta di importanti realtà associativo/produttive che hanno scelto il commercio equo come modello alternativo alla circolazione capitalistica di beni e profitti. Una sfida così nitida e decisa comprende un pari impegno per la trasformazione dei valori e degli schemi di comportamento legati al consumismo moderno, e di fatto entrambi i partner sono attivi con proposte educative gestite in proprio o tramite istituzioni pubbliche come le nostre biblioteche. Per la conduzione dei laboratori didattici di Orvieto, si è rivelata estremamente stimolante ed efficace la collaborazione con cooperative sociali specializzate in progetti di animazione sull’uso responsabile del denaro, rivolti alla fascia delle scuole materne, elementari e medie: le Cooperative “Apriti Sesamo” e la “Pangea” di Roma, l’Associazione “EquAzione di Marsciano. Il gruppo “Apriti Sesamo” è intervenuto una prima volta durante al primavera scorsa a fianco della Biblioteca Ragazzi di Piazza Marconi, una seconda volta a dicembre in collaborazione con la Biblioteca Ragazzi di Orvieto Scalo. In entrambi i casi, i bambini sono diventati protagonisti di un articolato percorso di conoscenza e di gioco, che li ha resi consapevoli e li ha divertiti. Si è data attenzione ai contenuti, ad esempio ragionando sui documenti di programma e orientamento culturale, come la Carta dei Criteri del Commercio Equo (www.commercioequo.org). Ci sono stati momenti strutturati di gioco evocativo e di simulazione, molto interessanti per le ricadute di ordine psicodinamico e relazionale. Numerose anche le fasi di elaborazione fantastica e di produzione creativa. Sia a Orvieto Centro che a Orvieto Scalo, le esperienze educative si sono concluse con momenti di apertura e comunicazione verso l’esterno: di grande spessore il dibattito sulla Finanza Etica che si è svolto a maggio scorso nel cortile interno della Bottega Piano Terra in Piazza Fracassini; gradevolissima la degustazione a base di prodotti del commercio equo offerti dalla stessa Bottega; bella e coinvolgente la festa per i bambini sulla stessa Piazza. E che dire dei giochi che i ragazzi partecipanti ai laboratori di Orvieto Scalo hanno organizzato presso in Piazza del Commercio, proprio di fronte alla sede della Coop centro Italia? Oltre 150 bambini e bambine sono stati coinvolti in attività ludiche progettate e autogestite dai loro coetanei all’interno della biblioteca ragazzi e in collaborazione con le scuole. In questo contesto di lavoro, articolato, approfondito e protratto nel tempo, la presenza di un banco vendita della linea Coop-Solidal non rappresenta solo uno spazio di promozione commerciale. Si configura come esito possibile, auspicabile e concretamente praticabile, di un modo altro di gestire le risorse materiali e umane connesse al mondo alimentare. Il Commercio Equo e Solidale è, di fatto, un approccio alternativo al commercio convenzionale; esso promuove giustizia sociale ed economica, sviluppo sostenibile, rispetto per le persone e per l’ambiente, attraverso il commercio, la crescita della consapevolezza dei consumatori, l’educazione, l’informazione e l’azione politica. Il primo obiettivo del mercato diventa migliorare le condizioni di vita dei produttori, pagando un prezzo adeguato e assicurando continuità nelle relazioni commerciali.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 giugno

Ex ospedale di piazza Duomo, Olimpieri (IeT) presenta un'interpellanza

Si presenta il nuovo numero della rivista "Via Francigena and the European Cultural Routes"

Philo-Club e ApertaMenteOrvieto insieme per "Riflettiamo sul Dialogo"

La squadra Arca Enel dell'Umbria campione nazionale di calcio a 5

E' nato ufficialmente "50 e non sentirli" per i nati nel 1965

In arrivo "Big Band Festival", il primo festival jazz d'Europa dedicato alle orchestre

Rispettato il rito della "Notte prima degli esami". L'augurio del Comune ai maturandi

Vincenti: "Nessun ordine specifico sulle multe, i controlli continueranno"

Luminari a confronto su ginecologia e ostetricia. Tornano i "Venerdì orvietani"

Azzurra Ceprini Orvieto sceglie la bulgara Hristina Ivanova come ala grande

Disciplina della circolazione in Via dei Muffati e in Via Duomo

Terapia del dolore, ortopedia e riabilitazione a "Focus on pain"

Filt Cgil Umbria: "Si rafforzino i presidi della Polfer nelle stazioni e a bordo treno"

La metro B.ella

Appuntamento

GdF, pubblicato il bando per il reclutamento di 4 allievi riservato a "Vittime del dovere"

Porcari, di nuovo a processo ma il giudice si riserva

Il progetto "Orvieto è Doc&Dop" per la valorizzazione dei prodotti locali fa centro

Discarica Le Crete, per l’Arpa dati elevati di mercurio. In un anno 89mila tonnellate di rifiuti

L’Orvietana sceglie Nardecchia per tornare grande

Geotermia a Castel Giorgio, il comune di Acquapendente ratifica il ricorso al Tar

Dipendenti e pensionati dichiarano più degli imprenditori. A Orvieto i redditi più alti, Castel Giorgio quelli più bassi

Lungo il Paao, via ai lavori di manutenzione straordinaria della Rupe

Orvieto partecipa al progetto "Cittaslow Doing" tramite il programma europeo Urbact III

Germani Sindaco: un anno di bugie e di fallimenti

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni