cultura

Scuola dei Mestieri dello Spettacolo, fiore all’occhiello del Mancinelli: al via due nuovi corsi di formazione. Intervista a Sandro Paradisi

giovedì 9 novembre 2006
di davidep
Nel lungo autunno culturale del Teatro Mancinelli, oltre a piacevoli anteprime e interessanti spettacoli, c’è anche l’attesa ripresa delle attività della “Scuola Permanente dei Mestieri dello Spettacolo”, che da novembre riapre i battenti con due nuovi corsi di formazione. “Illuminotecnica per lo spettacolo” in programma dal 20 al 24 novembre, rivolto principalmente alle persone che intendono intraprendere la professione di tecnico specializzato delle luci, e “Tecniche del suono”, dal 27 novembre al 1 dicembre, dedicato alle pratiche di ripresa, cablaggio e installazione, all’uso del mixer e a prove di amplificazione di uno spettacolo in palcoscenico. Ad insegnare saranno chiamati, come sempre, professionisti del settore molto qualificati, come gli ingegneri del suono Daniele Ponteggia e Aldo Contini e, per quanto riguarda il corso di illuminotecnica, Taska Pacoova, esperta di fisica della luce, Salvatore Mancinelli, per venticinque anni responsabile del settore illuminotecnico della Scala di Milano e Maurizio Gianandrea, Presidente della “Libera Accademia della Luce” di Umbertide. Qualche domanda a Sandro Paradisi, l’ideatore e coordinatore della Scuola, può aiutare a focalizzare la dimensione nazionale di quella che ormai è un’apprezzabile realtà del territorio, con un’offerta formativa di grande spessore e un discreto indotto turistico per la città di Orvieto. Come si è arrivati alla creazione della Scuola? La Scuola dei Mestieri dello Spettacolo nasce nell’aprile del 2004 da un progetto, del tutto nuovo per l’Italia, formulato dall’associazione TeMa in collaborazione con la Libera Accademia della Luce e l’associazione Liberarte-Orvieto e patrocinato dall’assessorato alla Cultura del Comune. Obiettivo della Scuola è quello di colmare la lacuna formativa italiana in questo settore, privilegiando, rispetto alla teoria delle accademie, le discipline pratiche attraverso esercitazioni di gruppo e individuali che favoriscono la sinergia fra processi conoscitivi, processi formativi e sviluppo tecnologico. Qual è il target di chi frequenta oggi i corsi? Le attività sono rivolte a tutti coloro che intendono specializzarsi nel settore dello spettacolo in qualità di operatori tecnici. Per questo si predilige chi non è totalmente a digiuno delle materie, ma quello che conta è soprattutto la motivazione, l’interesse reale e la passione. Le richieste di partecipazione ai corsi, provenienti da tutta Italia e in qualche caso anche dall’estero, sono 70-80 al mese, con una media di un paio al giorno, un migliaio ogni anno. Sulla base di una selezione sommaria, ai corsi sono ammesse non più di quindici persone, di tutte le età, che si fermano ad Orvieto per circa cinque giorni, praticando una full immersion di 40 ore nel mondo del teatro. In cosa consiste l’offerta formativa della Scuola? Dal 2004 si svolgono stage e workshop operativi di Progettazione scenotecnica, Sartoria teatrale, Architectural lighting, Spada sul palcoscenico, Maschera teatrale, Corpo Ludico ed, ora, Illuminotecnica e Tecniche del suono. Inoltre, si tengono seminari sulla normativa tecnica vigente, l’illuminazione dei beni culturali e a breve, poi, partirà un corso di Amministrazione e Organizzazione dello spettacolo. Poter svolgere i corsi con validi docenti del settore è una vera occasione di crescita per molti allievi che, in alcuni casi specializzandosi grazie alla Scuola, hanno anche trovato lavoro. Quali strategie vengono seguite per promuovere le attività e cosa c’è nel futuro della Scuola? Posso dire che si persegue una radicata promozione della Scuola su tutto il territorio nazionale, che consente anche di testare il riscontro da parte delle aziende private che sponsorizzano i corsi. Sono state già avviate importanti collaborazioni con le università, come le facoltà di architettura di Venezia e di Napoli, l’Istituto Cultura Italiana e l’Istituto di Studi Linguistici “Dante Alighieri” di Malta per realizzare corsi presso il Teatro Nazionale de La Valletta. A mio avviso, per il futuro è auspicabile una collaborazione maggiore da parte di istituti bancari e fondazioni – in grado di finanziare con delle borse di studio gli allievi – e la sensibilità da parte delle istituzioni e degli enti locali nel concedere spazi e ambienti più idonei al teatro nel suo farsi.

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 maggio

Tre match in sette giorni, l'Orvieto FC ha comunque di che gioire

Assemblea dei Soci con rinnovo delle cariche per il Gruppo Ecologista "Il Riccio"

Il Coro delle Confraternite chiude i "Pomeriggi Touring"

Il sindaco Germani tende una mano all'Orvietana

"Cantine Aperte" celebra l'Anno del Cibo e del Vino Italiano nel Mondo

Vetrya si aggiudica gara Enel per fornitura piattaforma servizi video e digital asset management

"Il mondo nella mia penna. La Serpara immaginata" - 2

La Zambelli Orvieto mette a segno la tripletta con Mila Montani

L'Associazione Acqua invita a scoprire Montecchio e il suo territorio

"Come un prodigio". Al Festival di Arte e Fede la storia di Debora Vezzani

Lo Street Music Festival entra nelle scuole e scende nelle piazze: 600 bimbi e quattro comuni coinvolti

Premiati i vincitori del Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia

Giornata della Vita Consacrata al Santuario dell'Amore Misericordioso di Collevalenza

Clown

"Bilancio consuntivo e multe con auto del Comune...tana per Garbini"

Nucci: "Dopo la beffa dell'aumento della Tari, ora arrivano i ritardi sulla raccolta dei rifiuti"

A Roma la degustazione-evento "Orvieto città del Vino e dell’Arte"

Sinagoga

"Alessandro Quasimodo legge i poeti italiani contemporanei", selezionata una poesia di Fausto Cerulli

"Il Malato Immaginario". Al Teatro del Carmine, Molière secondo Foresi

Povertà come ricchezza, il corso di formazione "Pietre Vive" incontra la storia

"Bosco della Poesia" al Traccio di San Venanzio. Comune e Scuola insieme per valorizzare il territorio

Dalla Moldavia a Orvieto per approfondire Contratto di Fiume, direttive acque e alluvioni, Protezione Civile

Sergio, cronaca di una storia

Sommerso turistico. Federalberghi: "Ora il Comune può dare la caccia a oltre 250 strutture ricettive fantasma"

"Comune Cardioprotetto", l'Asl Sud Est Toscana consegna 8 defibrillatori

Abiti e armature del corteo in mostra. Tentativi di museo diffuso, ma solo fino al 30 maggio

"Taruffi-Day". Così Bagnoregio omaggia il grande pilota

Quinta edizione per "I Gelati d'Italia" in Piazza Duomo. Degustazioni solidali al Palazzo dei Sette

Si presenta la guida "La Tuscia dell'EVO". L'oro verde trionfa sul banco d'assaggio

"Fascinazione etrusca. Viaggiatori, artisti, archeologi, letterati e avventurieri in Etruria fra Medioevo e l'inizio del '900"

Deposito di ceneri di carbone, rassicurazioni da Arpa e Comune

Sicurezza, si riunisce il Comitato. Disposti controlli straordinari in attesa della video-sorveglianza

C'è un futuro per i Consigli di Zona? Olimpieri (IeT) presenta un'interpellanza

Carenze e costi dei servizi sociali e socio-sanitari, Sacripanti (Gm) presenta un'interrogazione

Festa Europea della Musica, definito il programma della IV edizione

"La lista di carbone". Christiana Ruggeri racconta il dramma dell'Olacausto

Fabio Paparelli eletto nell'esecutivo nazionale ed europeo del Forum Sicurezza Urbana

Al Teatro Comunale via ai concerti di fine anno della Scuola di Musica

Mano tesa tra Perugia e Canino nel nome di Papa Paolo III Farnese e Maria Alessandrina Bonaparte

Il cardinale Gualtiero Bassetti è il nuovo presidente della CEI

Da Attigliano a "Cibiamoci", Cruditaly lancia i Crucker, cracker crudisti gourmet

Lista Civica per Porano: "Questo è lo specchio dell'amministrazione Cocco"

"Il Maggio dei Libri", gran finale. Si va verso la Consulta delle Associazioni

Al Teatro degli Avvaloranti va in scena "La Buona Vita"

TeMa, insediato il nuovo CdA. Stefano Paggetti presidente

Le stelle dell'atletica leggera all'8° Memorial "Luca Coscioni" Meeting Internazionale

Il Comitato pro Ica sollecita il direttore “Carcere modello di integrazione”

"Manciano Street Music Festival" nelle scuole, un successo con più di 700 bambini

William Shakespeare sul Lago di Bolsena, stage di interpretazione teatrale

Via alle campagne di scavo. "Il nostro è un patrimonio culturale anche da studiare, non solo da svelare"

Disciplina della circolazione a Rocca Ripesena per la giornata conclusiva de "Il Paese delle Rose"

A Ciconia, parzialmente chiusa per lavori Via dei Melograni

Prove del Corteo delle Dame, via le auto da Piazza del Popolo

Segnale "Orvieto Centro Free" anche in Piazza Duomo

Fattorini e Giovannoni alla terza prova del Campionato Italiano della Montagna

Basilici (Cittadini in Comune): "Il progetto civico di Lattanzi è fallito"

Progetto “Le.on.di.na”, sano esempio di percorso integrativo

Protestano i residenti della Strada del Piano: "Cittadini di serie B senza metano!"

Dalla fioritura sboccia Intrecci, l'alta scuola delle ladies Cotarella

Nogesi: "A quanti sono amministrati da sindaci che invocano altre centrali geotermiche: ragioniamo sui fatti, non sulle fantasie"

Al Serancia, il Palio della Palombella 2016. Andrea Cavastracci fa suo il Paliotto

Corso di "Coagulazione lattica di latte caprino crudo aziendale" alla Fattoria Ma' Falda

Il Lions Club adotta il Merletto Orvietano. "Un patrimonio immenso per un museo diffuso"

Pd, Paa, Sel coesi: "La risoluzione rafforza il sostegno al sindaco Germani"

Circolo Epocar Alta Tuscia, tuffo nella storia con la prima tappa del campionato sociale

"Concerto dell'Umbria Ensemble Orchestra. L'eleganza del Barocco e del Classicismo"

Alla biblioteca di Montegabbione, la storia di Malala e la sua battaglia per la libertà

Giovani a scuola di raccolta differenziata con "Un viaggio chiamato ambiente"

Zambelli Orvieto: serve un mercoledì da tigri contro Casal De’ Pazzi

Confcommercio e Orvieto per tutti: "In arrivo le risorse per il centro commerciale naturale"

Bilancio di previsione 2016. Sostegno ai giovani, incentivi alla differenziata

Applausi al Mancinelli per Classic&Jazz. Ceprini: "La città ama il suo teatro e lo fa vivere"

Seconda edizione del Festival dello Studente, si risveglia l’anima giovane della Rupe

Home Care Premium, prorogato il termine per i piani assistenziali

Più sicurezza per il territorio. Operativo da giugno il Piano coordinato di controllo

Al Csco il vice console Usa saluta l'avvio dei corsi del 15° Summer Program dell'University of Arizona

"Cuore di Sport". Al Palazzo dei Congressi la presentazione dei risultati

Incontro pubblico propedeutico alla stesura del Piano di Azione Locale 2014/2020

"Etruschi 3D". In arrivo la mostra multimediale curata dall'Associazione Historia

Verso le amministrative. Si presenta la lista "Con i cittadini per Castel Giorgio"