cultura

Presentato a Perugia il progetto 'A scuola in fattoria'

mercoledì 20 settembre 2006
Presentato questa mattina a Perugia, presso la sede dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria, il progetto “A Scuola in Fattoria”, che coinvolge il Palazzo del Gusto di Orvieto e l'Ufficio Scolastico Regionale. Le fattorie didattiche costituiscono oggi in Italia un importante elemento di novità nell’ambito dell’educazione ambientale ed alimentare. Un modo per i ragazzi in età scolare di conoscere l’origine dei prodotti alimentari e l’ambiente della campagna, di risvegliare lo spirito e la curiosità applicando direttamente “sul campo” i concetti dell”imparare facendo”. Uno strumento educativo che va opportunamente valorizzato sia dagli agricoltori, sia dagli insegnanti attraverso l’interazione, l’inserimento nei programmi di formazione scolastica, l’approfondimento a diversi livelli, la predisposizione di materiali di supporto. Da questi principi fondanti è nata la collaborazione tra Il Palazzo del Gusto di Orvieto – soggetto pubblico per la valorizzazione dell’agroalimentare di Regione dell’Umbria, Provincia di Terni, Comune di Orvieto e Comunità Montana Monte Peglia e Selva di Meana, - e l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria/Ministero dell’Istruzione,dell’Università e della Ricerca. Un Protocollo di Intesa è stato firmato tra i due soggetti il 15 giugno scorso finalizzato, come spiega il Direttore generale dell’Ufficio Scolastico, dr.Ugo Panetta, “alla promozione della conoscenza dei cicli biologici naturali, alla sensibilizzazione e responsabilizzazione per la cura dell’ambiente e della propria salute, alla diffusione tra le nuove generazioni del valore della lentezza e del gusto di assaporare attraverso l’esperienza sensoriale, alla conoscenza diretta del lavoro e del paesaggio agrario all’interno di un più vasto “processo di valorizzazione delle risorse storico-culturali e agricole del territorio”. Alla presentazione in anteprima del progetto – cui seguirà l’inoltro a tutte le scuole materne, primarie e secondarie dell’Umbria – hanno partecipato oltre al dr. Panetta, la Vicepresidente della Provincia di Terni, Loriana Stella, in rappresentanza degli enti titolari de Il Palazzo del Gusto - , il direttore, Pier Giorgio Oliveti, e le esperte Olimpia Cesaroni ed Ornella Bragaglia (associazione Alto Rilievo). Da tre anni Il Palazzo del Gusto ha iniziato un’attività pilota all’interno di una rete di fattorie per l’educazione ambientale e i consumi consapevoli, che nell’ultimo anno scolastico ha visto la partecipazione di oltre 1200 bambini e ragazzi delle scuole umbre e laziali. Per l’Anno scolastico 2006/2007 in sei fattorie dell’Orvietano sono stati predisposti veri e propri “laboratori didattici” per le classi delle scuole materne, primarie e secondarie, che toccano diversificati centri di interesse: dodici itinerari formativi sono a disposizione degli insegnanti e delle classi per comprendere, conoscere, toccare, degustare i prodotti del campo, dal miele al grano, dal latte all’uva, dalla frutta di stagione al formaggio, all’olio. Oltre alle componenti naturali della campagna(siepi, boschetti, frutti selvatici, fossi, alberi, erbe e fiori), particolare attenzione è dedicata alle filiere d’origine degli alimenti(i cereali, il pane, l’uva, la frutta, la carne, il latte, il formaggio, l’olio, il miele, ecc.), al lavoro dell’agricoltore nell’azienda agricola (coltivazioni, stalla, attrezzi e macchine), all’agricoltura biologica e agli organismi utili, ali animali della fattoria e i loro prodotti(bovini,ovini,caprini,suini, polli e galline, anatre e oche, conigli, api). L’esperienza, per ora circoscritta all’area orvietana, in prospettiva interesserà fattorie dell’intera regione dell’Umbria, alcune già attive da anni nel settore dell’educazione ambientale, altre di nuova formazione, in collaborazione con le associazioni agricole di categoria. Per informazioni: - Il Palazzo del Gusto via Ripa di Serancia I,16 Orvieto tel.0763341818 - Associazione Alto Rilievo 3383494837 – 3384399495 - Ufficio Scolastico Regionale: Prof.ssa Adriana De Francisci, Liceo Scientifico “Galilei”,Terni tel. 0744408305 – 3479311683

Commenta su Facebook