cultura

Oli e sott'oli. Secondo laboratorio del Gusto per Cittaslow Dinner Music

giovedì 16 febbraio 2006
La novità di quest'anno, per Cittaslow Dinner Music - la kermesse enogastronomica e musicale che si svolge ai ristoranti La Penisola di Baschi e Al San Francesco di Orvieto - sono i Laboratori del Gusto, che si tengono a mo' di aperitivo il sabato pomeriggio a Il Palazzo del Gusto nel complesso del San Giovanni, insieme a una bottega di tipicità per chi non vuol rinunciare a qualche buona goloseria. In occasione del secondo appuntamento di sabato 18 febbraio con la cucina di Francavilla al Mare, con il laboratorio "Oli monovarietali, agrumati, sott'oli e…" diretto da Giuseppe Ursini, saranno di scena, appunto, gli oli e i sott'oli dell'Abruzzo, autentica e irripetibile espressione di un territorio. Per comprenderne la singolarità innanzitutto il luogo, l’agro di Fossacesia, battuto dalla brezza marina dell’Adriatico centrale e affacciato sul golfo di Venere, che interrompe la costa rocciosa dei Trabocchi dannunziani per diventare sabbia, verso il sud dell’Abruzzo. Di questo territorio Olio & Olivi of Ursini rappresenta da anni l’azienda-simbolo, guidata oggi da Giuseppe Ursini, componente della Corporazione dei Mastri Oleari, tra i primi in Abruzzo a sperimentare un connubio tra innovazione e tradizione per una produzione che in pochi anni è diventata d’eccellenza. Protagonista assoluto è l'Olio ExtraVergine, da solo o in compagnia di ortaggi, vegetali e agrumi per la preparazione dei pregiati Sott’oli. Gli oli extravegine di oliva Ursini sono figli di una natura incontaminata, concepiti con una cura estrema nella coltivazione e nelle fasi importanti della raccolta e dell’estrazione. Tra gli oli monovarietali, derivanti cioè da singole varietà di olive, separate in oliveto e molite individualmente in frantoio, si può ricordare SOLO, scoperta di un patrimonio gustativo ricchissimo finora penalizzato dalla tradizionale lavorazione indifferenziata delle diverse varietà di olivo raccolte nei campi. Queste cultivar autoctone oggi esprimono in pieno la loro biodiversità e le caratteristiche e tutte insieme rappresentano l’autenticità dell’olivicoltura abruzzese. Tra le altre anche Gentile di Chieti, proveniente dall’area frentana, Dritta, monovarietà di sole olive raccolte a Loreto Aprutino, Intosso della zona di Casoli e la Toccolana di Tocco Casauria. Tutti questi monovarietali sono da provare assolutamente a crudo. Tra gli Oli extravergine Opera Mastra è un olio extravergine di oliva che può essere considerato come la migliore espressione dell’olivicoltura abruzzese poiché ottenuto da un blended di oli da monovarietà, cioè prodotti dalla sapiente e calibrata estrazione separata delle cultivar autoctone Gentile di Chieti (40%), Dritta (34%), Toccolana (13%) e Tenera Ascolana (13%), raccolte a mano a maturità precoce e frante con impianto continuo, in modo da preservare una maggiore aromaticità, evidente nel sentore di carciofo e nel gusto pronunciato di pomodoro maturo. Dalle olive raccolte in diversi periodi di maturazione si ottengono primus, (a maturazione media) e ex albis ulivis ottenuto invece da olive raccolte anticipatamente e tra i pochi in Italia a fregiarsi del bollino di qualità HS, che certifica e garantisce l'elevato contenuto nutrizionale con l'equilibrato apporto di grassi e le eccellenti caratteristiche organolettiche. Altra etichetta di riferimento è Terre dell’Abbazia, un olio extra vergine di oliva di primissima selezione: equilibrato, armonico, piuttosto gentile al palato con inclinazione al dolce, che non prevarica gli altri gusti; ideale per accompagnare perfettamente ogni piatto se utilizzato a crudo, secondo la più schietta tradizione mediterranea. Arricchisce il condimento nei vari tipi di cottura ed è leggero nelle fritture per il suo equilibrio e la sua particolare composizione. A completare la proposta del Laboratorio del Gusto si aggiungono gli oli agrumati, simbolo della più antica tradizione della Frentania, territorio famoso per il paesaggio ricco di uliveti e agrumeti. Gli oli agrumati sono sempre stati prodotti in quantità limitate, solitamente per il consumo familiare e da distribuire ad una ristretta cerchia di conoscenti e pochi amici, ai quali trasmettere la passione che guida un processo di lavorazione molto laborioso. Sono dunque prodotti preziosi, interpretati da Ursini per dar vita a varietà al limone, all'arancio, al mandarino o in versione salmoriglio mediterraneo. Infine i Pestati e i Manicaretti. La ricerca e la conservazione integra e genuina dei sapori è l’ispirazione primaria dei Pestati, frutto di sapienza culinaria, ricerca gastronomica e tradizione. Sono prodotti che arrivano direttamente dai terreni dell'azienda agricola della famiglia Ursini, dove vengono coltivati frutti ed ortaggi di ogni genere che si trasformano in vere e proprie prelibatezze quando vengono elaborate insieme all'olio. L’olio extra vergine di oliva regna in ognuna delle cucine dei popoli mediterranei e allo scopo di unire idealmente le loro civiltà, Ursini ha recuperato alcune ricette che utilizzano gli stessi ingredienti ma vengono riproposte con la competenza gastronomica che deriva dalla grande scuola alberghiera di Villa Santa Maria, la più antica del mondo. Salse e pestati sorprendenti, strepitosi su tartine e bruschette, ottime per il condimento di pasta ed ideali compagni di viaggio per le degustazioni di vini di ogni tipo. Infine ma non per grado di importanza, i Manicaretti di Ursini, che nascono da una scelta precisa: conservare in vasetto, con tecniche produttive appositamente studiate, la freschezza di ortaggi e vegetali raccolti dai campi, così da non impoverirli come accade nei processi di trasformazione convenzionali oggi in uso. Specialità di altissima qualità realizzate solo con prodotti freschi, quindi non semilavorati o salamoia, ma solo in Olio Extra Vergine di Oliva di prima scelta e dal gusto armonico. Queste sapienti preparazioni gastronomiche permettono di degustare, quattro stagioni su quattro, specialità ispirate a originali pietanze e manicaretti mediterranei, attentamente conservate sotto eccellente e mai invadente olio extra vergine di oliva e con pochissimo o quasi assente aceto di vino, differenziandosi così dagli altri prodotti similari. Non solo: alcuni manicaretti, a produzione limitata e numerata, sono muniti di una vera e propria carta d'identità che ne racconta la storia, passo dopo passo, con tanto di generalità, provenienza, numero progressivo di produzione e caratteristiche chimico-fisiche. Il Palazzo del Gusto, convento San Giovanni via Ripa Serancia I,16 05018 Orvieto TR Tel.0763341818 palazzodelgusto@libero.it

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 marzo

"Ficulle, Borgo del Belvivere". Progetto aperto, verso l'Ospitalità Diffusa

Al Mancinelli, "Ferite a Morte" di Serena Dandini. Con Lella Costa per dire "No" al femminicidio

"Le Elezioni viste della Rete", gli esiti del seminario all'Unitus

La Fit'n Dance Academy vola a Barcellona per il Campionato Mondiale di Danza

Paparelli al food show "Ciao Italia": "Grande vetrina per le produzioni umbre di qualità"

Vetrya, nuovo contratto con Vodafone Spagna per erogazione servizi mobile payment

Da Allerona Scalo, gli indirizzi pastorali del nuovo parroco

Le more

Le opere di Rita Paola in esposizione al Museo Colle del Duomo

Apertura straordinaria ed eventi in Biblioteca per la Settimana dell'Arte

"Orvieto per Tutti" sul centro storico: "Quale è il progetto?"

"Esercizio in tre atti per ritrovare le ragioni del legame tra luogo e comunità"

Pantano

Al Museo Civico di Zoologia presentazione del libro "Il mio primo grande libro sugli pterosauri"

Nuova seduta per il Consiglio Provinciale. L'ordine del giorno

Torna "Storie Sottobanco", i giovani studenti umbri diventano scrittori e si mettono in gioco

Alluvione, sei anni dopo. Il Comitato 12 Novembre 2012 sollecita interventi

Nessun dietro front su Piazza del Popolo. Aperto il confronto anche sul commercio

Inizia dal Porto Romano di Pagliano, la sensibilizzazione sull'Art Bonus

La soprintendente Margherita Eichberg in visita al Parco di Vulci

"Maremma d'aMare". Al via la quinta fiera delle tradizioni maremmane

L'Asd San Venanzo festeggia mezzo secolo di storia

Orvietana, Fatone spara sui "gufi"

Ingresso gratuito per tutti gli studenti per il docufilm "Pertini. Il Combattente"

A Magione si accendono i motori, driver e scuderie orvietane non stanno a guardare

"Coloriamoci di lilla". Luce accesa sui disturbi del comportamento alimentare

Brunori Sas, sold out la tappa umbra di "A Casa Tutto Bene Tour"

Michel de Montaigne per il secondo incontro dell'Osteria Philo

Alla Casa Laboratorio "Il Cerquosino", torna il progetto Erasmus Plus

Valeria Deanesi pronta al gran finale della Zambelli Orvieto

Il vescovo Benedetto Tuzia visita il Vicariato di San Terenziano

Under 20, seconda giornata del concentramento interregionale

A Villalba la “Sagra della Primavera”

Parlando di una lei

Nuovo team ufficiale Osella, a Fattorini la guida della PA30 V8 Zytek Evo

Ultimi giorni per visitare la mostra "Etruschi à la carte" e una nuova esposizione di carattere archeologico

Spacciavano droga a minorenni, in manette giovani orvietani

Quaresima: la guarigione pericolosa

Operazione Albornoz, tutti i dettagli del blitz

Lavori pubblici, quasi mille imprese iscritte nell'elenco regionale

"Slow life / Slow city. Ambiente, architettura, paesaggi del cibo: le piccole città del buon vivere come modello per le comunità urbane"

Eccidio di Camorena, corteo cittadino e presentazione del libro "Gli uomini di Mussolini"

La droga veniva nascosta nelle batterie, le foto

"Mille giorni di fallimenti politici e di arroganza". Olimpieri (IeT): "Germani alla frutta"

"Respira Parrano", Comune ed Università avviano lo studio aerobiologico dell'aria

Provincia, mobilitazione no tagli. "Niente più risorse per le strade", venerdì iniziativa per le scuole

Marcia per l'Europa, nel 60esimo anniversario dei Trattati di Roma

Bellezza ferita dal sisma, visita alle opere d'arte custodite a Santo Chiodo di Spoleto

Convenzioni tra ospedali, ad Acquapendente due medici specialisti di Orvieto

Riunito il "Tavolo Verde", dai provvedimenti post-sisma forte accelerazione pagamenti Psr

Asd Pm Pertica Orvieto: Vice Campioni Nazionali al campionato italiano a staffetta di pentathlon moderno

Settimana dell'Arte all'Istituto di Istruzione Artistica Classica e Professionale

È @governo.it, bellezza!

Al via la terza edizione del Master per gli "investigatori dell'arte"

Terza edizione per il Festival Nazionale dell'Educazione

"Fiorito è bello". Laboratorio di Primavera alla Biblioteca Ragazzi

Dio

Porano

Ampliata l'offerta di trasporto pubblico tra San Venanzo e Marsciano