cultura

Al Teatro Mancinelli "si danza"

martedì 13 gennaio 2004

Il folklore dell’isola di Cuba, le tradizioni provenienti dalla pampa argentina e quelle di origine iberica, saranno raccontati sul palcoscenico del Teatro Mancinelli, tradotti in balli sensuali e coinvolgenti e accompagnati da seducenti ritmi suonati dal vivo sulla scena.

E’ quanto propone l’imminente Stagione di Danza che l’Associazione Tema ha voluto inserire nella programmazione del 2004 al Teatro Mancinelli di Orvieto. Un’inedita ed originale rassegna di musiche e danze etniche che vuol essere un viaggio a puntate tra ritmi musicali e tradizioni popolari la cui espressione artistica si evoluta nel tempo, lasciandosi plasmare ed arricchire da nuove e continue contaminazioni.

Tre gli appuntamenti in programma: si comincia sabato 24 gennaio alle ore 21 con lo spettacolo del Ballet Folklorico de Cuba, con le coreografie di Nilda Guerra e la direzione musicale di Rolando Ferrer. In scena i validi artisti provenienti dalla Scuola Nazionale delle Arti dell’ Havana, vincitori tra l’altro del Festival Mundial de la Salsa 2003. Saranno loro a portare ad Orvieto tutta la magia e la sensualit di Cuba, con un ampio repertorio coreografico che fonde differenti tipi di danze e musiche cubane tradizionali. Lo spettacolo in due parti e ripercorre la storia della musica nell’isola fin dalle sue origini pi arcaiche: dalla fusione di ritmi di origine africana con melodie della musica popolare spagnola, fino alla rappresentazione di danze tipiche del folklore haitiano e della tradizione yoruba africana. Nella seconda parte verranno proposti balli di salone di inizio ‘900 e ritmi di danze latino-americane, certamente pi note e popolari, come la salsa cubana, nata a Cuba negli anni ’60 dall’unione fra la cultura musicale afrocubana e quella degli altri popoli caraibici, il cui ritmo seduce e contagia in un’esplosione di gioia e divertimento.

Il secondo appuntamento della stagione di danza per venerd 13 febbraio alle ore 21. Di scena Buenos Aires Tango, spettacolo che vede protagonista il ballo argentino, massima espressione di quello spirito sensuale e passionale che accomuna tutti i popoli latini. Viene messo in scena dalla Compania Argentina De Anibal Pannunzio y Magui Danni, compagnia molto apprezzata che giunge in Italia reduce dal successo ottenuto nei principali palcoscenici internazionali. Anibal Pannunzio, noto ballerino e coreografo di tango, propone uno spettacolo in cui i vari momenti storici di questa danza, dalla sua nascita nei sobborghi di Buenos Aires fino alla sua affermazione nell’alta societ parigina di inizio ‘900, si fondono con il suo aspetto pi folkloristico, trascinando lo spettatore in un’immaginaria pampa argentina dove alcuni abilissimi gauchos si esibiscono in spettacolari acrobazie con le loro bolas. I ballerini saranno accompagnati sulla scena da musiche dal vivo.

La rassegna prosegue poi sabato 20 marzo, sempre alle 21, con il nuovo spettacolo della Flamenco Dance Company dal titolo Los Tarantos. L’erede della pi autentica danza spagnola, Jos Greco, sar ad Orvieto dopo essersi esibito nei pi importanti teatri del mondo, riscuotendo consensi dal pubblico e dalla critica per la sua bravura nel fondere virtuosismo, tecnica e sensualit. Ad Orvieto Jos Greco si prepara a conquistare il pubblico con la tradizione della danza spagnola che riflette le radici pi profonde e il temperamento pi passionale del suo popolo. Il nuovo allestimento, ispirato al famoso dramma di Romeo e Giulietta, racconta la storia di un amore osteggiato dalla faida innescata tra due famiglie gitane. Lo spettacolo propone inoltre una straordinaria antologia della danza spagnola ispirata ai grandi classici dei pi famosi compositori iberici, a cui si uniscono le pi conosciute danze popolari come la jota aragonesa e il travolgente e passionale ritmo del flamenco.

La Stagione della Danza 2004 inoltre collegata ad una serie di iniziative pensate per dare spazio anche alle scuole di danza del territorio. Cos, in occasione della triade di appuntamenti per i quali previsto anche un vantaggioso abbonamento, l’Associazione Tema propone vari spettacoli, saggi e allestimenti, curati dalle scuole di danza dell’orvietano con un programma che proseguir fino a maggio sempre al Teatro Mancinelli.

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 gennaio

Complanare, nuova fase di spinta oleodinamica del ponte in acciaio

"Le Grandi Firme della Tuscia". In distribuzione il terzo numero dell'aperiodico di Letteralbar

Azzurra Ceprini A1. Palla a due al PalaPorano con San Martino di Lupari

Montelone, la Provincia scioglie il silenzio. La prossima settimana, il bando per i lavori stradali

In manette 22enne, rubò chioccia con tutti i pulcini

Larocca interrompe lo sciopero: "L'amministrazione continuerà a vigilare"

Approvato l'odg per inserire il "reato di tortura" nell'ordinamento italiano. Il plauso di Amnesty International

Esce "Studi Interrotti", l'album d'esordio de "Gli Scontati". Il 28 gennaio al Valvola

Sfilata di maschere e carri allegorici per la "Festa di Carnevale" di Porano

Torna a luglio la seconda edizione del Premio Letterario "Città di Lugnano"

Tir si ribalta in Autostrada, code e disagi bloccano il traffico

Due ristoranti "nostrani" alla sfida Tv di Alessandro Borghese

Lasciavano le auto su "quattro ceppi" e scappavano, beccata la banda del cric

Regione contro l’inceneritore in Umbria, ma i comitati chiedono garanzie sulle discariche

Garbini lascia, si dimette il sindaco di Castel Giorgio

Bollo per i veicoli di interesse storico o collezionistico: dal primo gennaio riduzione del 10 per cento

Auto alluvionate, Sacripanti (FdI-An) sollecita un nuovo bando per il risarcimento dei danni

Consiglio regionale, respinta la mozione sul "sostegno alla famiglia naturale"

Punti nascita, la presidente Marini rassicura: “Non sono previste altre chiusure”

"Ravensbrück. Il lager delle donne", gli scatti di Ambra Laurenzi al Palazzo del Popolo per il Giorno della Memoria

A Città della Pieve nasce il liceo musicale. Open Day di presentazione

"Internet e le nuove generazioni: ripartiamo dalla famiglia". Incontro conclusivo per "Famiglie al centro"

Differenziata lumaca, ora la Regione corre ai ripari: obiettivo 60% entro l'anno

Piano comunale di classificazione acustica, nulla di fatto. In standby le controdeduzioni

Kino-Workshop al Centro Viva. A lezione di linguaggio cinematografico

Incontro informativo sull'iniziativa comunitaria "Garanzia Giovani"

Jasmine Rossini: "Per la Zambelli Orvieto il campionato è aperto"

Cardinali al Sindaco: "Sul parco del Paglia ci dica cosa bolle in pentola"

Sanità, la giunta regionale umbra sospende il ticket intramoenia

Folklore e tradizione si incontrano per la seconda "Giornata delle Pasquarelle"

Il vescovo presiede i funerali di don Adelmo Ciurletti

Sacripanti (FdI-An) propone l'istituzione di un forum civico in materia di assistenza socio-sanitaria

Dall'orto al piatto. Dalla collaborazione fra le scuole, un progetto sperimentale

La Regione investe quasi 3 milioni di euro per finanziare la competitività delle aziende vitivinicole

Centro Studi, via allo "Spring Semester" della Kansas State University e della University of Arizona

Orvieto tra le sezioni Cai che hanno collaborato alla rete sentieristica-escursionistica umbra

Furti e atti vandalici al Fanello. Tardani: "L'amministrazione si attivi per garantire la sicurezza ai cittadini"

Il Consiglio dei Ministri commissaria L'Umbria e decide per la chiusura anticipata della caccia

Ballo in maschera al Teatro Boni. Musica e divertimento, come in una favola

Luciani sollecita la riqualificazione di Piazza del Commercio: "Come si sta muovendo il Comune?"

Il Comune ricorrerà al Consiglio di Stato, Germani: "Il terzo calanco non si farà"

Lo Sportello del Consumatore chiude i battenti: riflessioni sulla conclusione di un'esperienza

Rometti: "Per la Regione su Orvieto non ci sono assolutamente esigenze di ampliamento della discarica al terzo calanco"

L'assessore Cecchini: "Si è fatta ricadere sulle Regioni l’incongruenza fra le norme nazionali ed europee"

Contratti di Fiume, Minervini chiarisce la posizione delle associazioni private: "Fuori dalla Cabina di Regia".

Galanello Pd: "No al terzo calanco, l'obiettivo dell'Umbria è la minimizzazione dello smaltimento in discarica"

Il Circolo Pd di Orvieto Scalo al lavoro per la riqualificazione del quartiere

Scopetti e Taddei Pd: "No categorico al terzo calanco, Comune e Regione non devono mollare"

Il teatro amatoriale colora Monteleone. La rassegna al Teatro dei Rustici compie vent'anni