cronaca

Coronavirus, nuovo modello di autodichiarazione (Dpcm 22 marzo 2020)

lunedì 23 marzo 2020
Coronavirus, nuovo modello di autodichiarazione (Dpcm 22 marzo 2020)

A seguito del nuovo decreto del presidente del Consiglio dei Ministri del 22 marzo 2020 relativo al contenimento del contagio Covid-19, è stato emesso un nuovo modello di autodichiarazione per chi deve spostarsi dal proprio domicilio o residenza per comprovate ragioni di lavoro o di necessità, e che è diverso nella forma e nei contenuti da quello del 17 marzo scorso.

Lo spostamento in un comune diverso è concesso solo per esigenze di lavoro, salute o di comprovata urgenza. Pertanto, il nuovo modello di autodichiarazione in caso di spostamenti contiene la voce con la quale l’interessato autodichiara di non trovarsi nelle condizioni previste dall’art. 1, comma 1, lett. c) del D.P.C.M. 8 marzo 2020 recante il divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena essendo risultati positivi al virus.  

Il modulo di autodichiarazione deve essere presentato e compilato in forma cartacea.

Commenta su Facebook