cronaca

Nuova scuola media, raccolta di firme per bloccarla

giovedì 29 novembre 2018
Nuova scuola media, raccolta di firme per bloccarla

Questa volta il boomerang lanciato dal Sindaco di Porano, Giorgio Cocco, rischia di non colpire il bersaglio e di tornare indietro con la forza, questa si, di spaccare profondamente la popolazione.

Può essere questa la sintesi per spiegare quello che sta avvenendo a Porano dopo la presentazione, da parte del Comune, di un progetto per l’istituzione di una nuova scuola secondaria di primo grado, in pratica una nuova Scuola Media.

Il progetto già presentato lo scorso anno e bocciato dalla Regione Umbria non ritenendolo supportato dalle necessarie garanzie, è stato ripresentato anche quest’anno trovando però il fuoco di sbarramento degli stessi genitori che si sono adoperati in una raccolta firme per chiedere alla Regione di ribadire la contrarietà al progetto.

Sotto accusa sono gli interessi degli alunni che, secondo i genitori, con l’eventuale istituzione di una scuola media, non avrebbero garantite le stesse condizioni, didattiche, di sicurezza e di strumenti formativi degli alunni delle altre scuole di Orvieto, limiti che già oggi pesano sulla scuola primaria.

La mancanza di partecipazione e di coinvolgimento dei genitori da parte delle Istituzioni preposte, circa la reale utilità di questo progetto, ha portato circa settanta genitori ha dichiarare che comunque andrà l’iter burocratico avviato continuerà ad iscrivere i propri figli nelle scuole già esistenti sul territorio orvietano, ritenendole più idonee agli interessi dei ragazzi.

La classe di scuola media che, eventualmente, dovesse nascere rischia così di rimanere vuota già prima dell’avvio dell’anno scolastico. La vicenda non manca di arricchirsi delle venature politiche che iniziano a manifestarsi in prospettiva della campagna elettorale di maggio. Non è che la scelta di tornare a chiedere l’istituzione della scuola secondaria di primo grado sia un anticipo elettorale? Intanto si attende il pronunciamento della Regione, mentre la politica aspetta l’evolversi dei giorni.

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 maggio

L'Alta Tuscia riscopre i gioielli. Invito a Civita, Palazzo Monaldeschi e la Serpara

Due ori e tre bronzi per la Scuola Keikenkai al 2° Campionato Europeo di Karate Iku

Staffetta dei Quartieri. All'ombra del Duomo si corre la 51esima edizione

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello col Casal De' Pazzi

"Focus on pain" a Palazzo Alemanni. Seconda edizione per il congresso medico

Piazza del Popolo, parcheggi a disco orario non più a pagamento

"L'Eucarestia nell'arte cristiana". Conferenza Rotary in Duomo

Corso da tecnico audio e corso di informatica musicale al "Tuscia in Jazz 2016"

Alla Galleria Falzacappa Benci di passaggio i pellegrini di Giorgio Pulselli

A Guardea ed Alviano le musiche di Piovani e Morricone per il Concerto di Primavera

"Basta un Sì per cambiare l'Italia". Incontro a Sferracavallo con Luca Castelli

La Kansas State University sempre più presente sul territorio orvietano

Legambiente denuncia gravi profili di illegittimità del calendario venatorio

Il Coro degli Alpini dei Monti Lessini in concerto

Filippo Orsini relaziona su "Bartolomeo d'Alviano, Todi e l'Umbria tra XV e XVI secolo"

"Una buona stagione per l'Italia. Idee e proposte per la ricostruzione del Paese e dell'Europa"

Alla scuola Frezzolini di Sferracavallo s'inaugura la biblioteca "Sheradzade"

Nasce l'Albo sostenitori "Orvieto Cittaslow". Ecco da chi è composta la commissione

Divieto di pesca per consumo alimentare sul Paglia, scatta l'ordinanza del sindaco

"Etruschi 3D". Presentata la mostra multimediale curata dall'Associazione Historia

Che cos'è "Etruschi 3D"