cronaca

Anche in Umbria il primo customer care dedicato ai treni regionali

giovedì 29 novembre 2018
Anche in Umbria il primo customer care dedicato ai treni regionali

E' stato presentato giovedì 29 novembre a Perugia da Giuseppe Chianella, assessore ai Trasporti della Regione Umbria, ed Amelia Italiano, direttore del Trasporto Regionale di Trenitalia il nuovo servizio di customer care dedicato in esclusiva ai pendolari, sui treni e nelle stazioni. Obiettivo di FS Italiane, "migliorare la qualità del viaggio e la vita di milioni di persone che ogni giorno usano i servizi di Trenitalia e chiedono, insieme a puntualità, pulizia e comfort, anche più attenzioni, informazioni e sicurezza".

“Un servizio di assistenza ai  cittadini che si recano a prendere un treno, che si avvia in Umbria e in maniera sperimentale in tutta Italia, impiegando in questa nuova iniziativa anche giovani neolaureati" ha commentato Chianella l’obiettivo con il quale FS Italiane ha creato il  nuovo servizio che ha preso il via in Italia, per la prima volta in Europa, per migliorare la qualità.

"Il servizio sarà attivo nell’arco di tutta la giornata - ha aggiunto l'assessore – e sicuramente, sarà utile anche per elevare la qualità del trasporto regionale, perché permetterà, anche alle istituzioni, di raccogliere il disagio espresso dai cittadini per poi presentare le istanze alla dirigenza di Trenitalia  con la finalità di migliorare i servizi”.   

"Si tratta di una prima esperienza in tutta Europa – ha evidenziato il direttore del Trasporto Regionale di Trenitalia, Amelia Italiano – che i vertici di Trenitalia hanno voluto dedicare al target regionale in assonanza con quello che sinora era appannaggio del mondo Freccia. Oggi presentiamo il desck di Perugia, che sarà operativo tutti i giorni dalle 7,30 alle 19.  Il personale dedicato è di 7 impiegati per l’Umbria, di cui 4 neoassunti, che forniranno informazioni e chiarimenti a tutti i cittadini che ne avranno bisogno. Il personale potrà anche fare assistenza in aggiunta al capotreno sotto bordo, quindi al binario, e anche a bordo treno”. 

Nel corso dell’incontro è stato reso noto che, a livello nazionale, saranno coinvolti 520 ferrovieri in prevalenza giovani e neoassunti e che il progetto innovativo coprirà complessivamente 100mila treni regionali all’anno e si estenderà in tutta Italia con un’attenta focalizzazione al territorio. Il personale sarà facilmente individuabile da un gilet rosso, 320 - tutti con adeguata preparazione professionale e linguistica - saranno dedicati a informare e assistere i viaggiatori, all’ascolto e alla soluzione delle necessità dei cittadini che in Italia si spostano per lavoro, studio e turismo con i treni regionali di Trenitalia e che nei giorni feriali sono circa un milione e mezzo.

Altri 200 impiegati della protezione aziendale, preparati professionalmente per affrontare e prevenire situazioni problematiche sul fronte della security, staranno in stazione e a bordo treno. Si tratta di addetti che operano in stretto contatto con le Forze dell’Ordine alle quali è affidata in via esclusiva l’attività di prevenzione e repressione dei reati.

Con il customer care dedicato salgono così a sei i servizi di assistenza a disposizione dei viaggiatori del trasporto regionale di Trenitalia, fra quelli effettuati dal personale in stazione e a bordo treno e quelli disponibili sui propri smartphone e tablet. L’attività di assistenza è supportata da 38 desk e box informativi dislocati nelle principali stazioni dove il personale di Trenitalia è in continuo contatto con le Sale operative regionali cui è affidata un’efficace e centralizzata gestione di ogni eventuale criticità. Con l’occasione Trenitalia prosegue il lavoro per rendere sempre più efficienti e performanti le altre attività di caring già esistenti, come le informazioni personalizzate via app, la chat telefonica, il numero verde gratuito 800.892021 in caso di criticità (scioperi, interruzioni, anormalità) e l’utilizzo in casi di emergenza del personale di biglietteria.

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 febbraio

Il Treno Verde di Legambiente e FS fa tappa in Umbria. A bordo, l'economia circolare

GamberoRosso - Il vino, di generazione in generazione. L'Orvieto

TouringClub - Le più belle città sotterranee in Italia - regioni del Centro

L'esordio in campionato di Simone Mari (Orvieto Fc) regala subito due goal

Lei espone quadri astratti di anima

"M'illumino di meno". Ecco dove la condivisione accende il risparmio energetico

La Zambelli Orvieto disputa un'amichevole contro Sant'Elia Fiumerapido

Per Orvieto città sicura, Spagnoli (Consap): “Telecamere, giustizia più severa e risorse a forze dell’ordine”

“Orvieto Sicura” che fine ha fatto il progetto?

CNA: "Dalla fusione dei Comuni tante risorse all'Umbria"

Le sculture esterne della Collegiata in un video promozionale a scopo turistico

Comune all'opera per lo "Street Music Festival 2017". A giugno, la settima edizione

Una barba bianca, da grigia che era

Conclusi i lavori al cimitero di Asproli-Porchiano, in partenza a Torregentile

Verdecoprente, il bando scade l'8 marzo. Spettacoli di residenza artistica in sei Comuni

Potatura in corso, senso unico alternato a Canale

Tecnici al lavoro, interruzione di energia elettrica per un'ora nel centro storico

Parterre di mute internazionali per il 31esimo campionato Sips su cinghiale

Sisma e agricoltura, erogati da Agea oltre 28 milioni di euro

Meningite: 23enne ricoverata a Terni, attivata la profilassi

Effetti post sisma sul turismo: minoranze chiedono sgravio su Imu, Tasi e Tari

Nel Cremonese, l'ultimo saluto a monsignor Carlo Necchi

La pineta

Casa di Riposo "San Giuseppe", a giorni il bando europeo per la gestione

Rifiuti, Camillo: "Il sindaco eviti strumentalizzazioni politiche"

Province, azzerati dalla Conferenza Unificata i tagli 2017

Carta Tutto Treno, raggiunto l'accordo con Comitati pendolari e Federconsumatori

Accordo riparto Fondo sanitario nazionale, all'Umbria oltre 1,6 miliardi di euro

Quaresima Eucaristica, il calendario delle celebrazioni

Sì del Consiglio dei Ministri al decreto legge, previste forme di cooperazione rafforzata

Anci: "Ai sindaci più poteri per garantire ordine pubblico e qualità della vita ai cittadini"

Verso "Orvieto in Fiore 2017". Terremoto e rinascita il tema delle infiorate