cronaca

Bancarotta Edil Fattorini, dopo sette anni arriva l'assoluzione

mercoledì 7 novembre 2018
Bancarotta Edil Fattorini, dopo sette anni arriva l'assoluzione

Si è concluso martedì 6 novembre il procedimento penale legato al fallimento della Edil Fattorini Srl che vedeva imputati per bancarotta fraudolenta e falso in bilancio uno degli amministratori della società succedutisi nel corso degli anni nonché il presunto amministratore di fatto, entrambi difesi dall'avvocato Iuri Fucili del Foro di Terni.

Come noto, la Edil Fattorini Srl, società molto attiva nell'Alto Orvietano nel settore della ristrutturazione edile, era entrata in crisi nel corso del 2010 a causa della mancata riscossione di un credito ingente - circa 3 milioni di euro - nei confronti di una società romana, per l’esecuzione di lavori di ristrutturazione del borgo "Il Conventaccio" (nella foto), situato sul territorio di Ficulle.

A seguito della dichiarazione di fallimento del luglio 2011, numerosi imprenditori della zona, che avevano lavorato come subappaltatori, erano stati travolti finanziariamente dalle vicende della Edil Fattorini Srl, subendo gravi ripercussioni economiche dovute alla mancata riscossione dei crediti vantati. Di qui, l'inizio dell’indagine da parte della ex Procura della Repubblica di Orvieto e il rinvio a giudizio nel marzo del 2014.

Dopo sette anni dal fallimento, ora è arrivato l’epilogo che vede l’assoluzione da entrambi i capi di imputazione del presunto amministratore di fatto della società, ritenuto dal Tribunale di Terni totalmente estraneo alla vicenda. Assolto anche l’altro imputato per quanto riguarda la bancarotta fraudolenta. Per il secondo capo di imputazione, quello di falso in bilancio, è stato invece condannato a un anno di reclusione, a fronte dei due chiesti per entrambi gli imputati dal pm Raffaele Pesiri.

L'avvocato Iuri Fucili ha già annunciato l’intenzione di impugnare la sentenza, nella convinzione di una assoluzione piena, evidenziando come la scelta di sottoporre uno solo degli amministratori della società al procedimento penale appaia "evidentemente discutibile e senz’altro sindacabile in sede di gravame".

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 febbraio

Giulio Scarpati all'Unitre. Con Valeria Solarino al Mancinelli per "Una giornata particolare"

Cede una porzione di muro, tecnici della Provincia al lavoro sulla SP 31

Ultima settimana di scuola aperta all'Istituto Artistico, Classico e Professionale

Al Palazzo del Gusto, corso di qualificazione professionale per sommelier Ais

Final Four Under 18 Eccellenza, la finale sarà Ellera-Todi

Anteas e Gruppo Famiglie Parrocchia S.Anna promuovono l'incontro "Invecchiare bene"

Lancia una bottiglia contro il muro del commissariato, denunciato un 37enne

Anche il Comune di San Venanzo aderisce a "M'illumino di meno"

Visite guidate a "San Giovenale. La chiesa e il quartiere nell'Orvieto medioevale"

Provincia, la Rsu chiede certezza su servizi, personale e bilancio

Emanuele Carelli presenta la raccolta di poesie "Celeste come i cieli"

Ridistribuite le deleghe, fino a nuove determinazioni

Il Tar conferma l'aumento della litigiosità tra cittadino e pubblica amministrazione

Campo da calcio di Ciconia "in abbandono", la Uisp fornisce chiarimenti

Proposta di legge sull'ambiente, prosegue in tutta l'Umbria la raccolta firme

A "Cinema intorno al mondo", è la volta di "Lagos. Notes of a city"

Vinti: "Le dimissioni scoperchiano la pentola del conflitto interno al Pd"

Tecnici Enel al lavoro, traffico interrotto in Via Magalotti

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l'attività per rafforzare relazioni e progetti

Comune spento per "M'illumino di meno". Gli interventi per razionalizzare i consumi energetici

Presentato in Regione il volume "Umbria, paesaggi in divenire 1954/2014"