cronaca

Provincia, mobilitazione no tagli. "Niente più risorse per le strade", venerdì iniziativa per le scuole

mercoledì 22 marzo 2017
Provincia, mobilitazione no tagli. "Niente più risorse per le strade", venerdì iniziativa per le scuole

Non ci sono più risorse per il comparto strade della Provincia di Terni. La situazione, già nota, è stata confermata mercoledì 22 marzo dal presidente, Giampiero Lattanzi, e dalla dirigente al settore, Donatella Venti, che hanno organizzato la prima delle due manifestazioni pubbliche indette per la Settimana della mobilitazione Upi sulla situazione delle Province (la prossima venerdì dedicata alle scuole).

Nello specifico, per le strade provinciali e regionali, mancano in tutto circa 160 milioni per le manutenzioni ordinarie e circa 62 per quelle straordinarie. A questi fondi, hanno sottolineato Lattanzi e Venti, si aggiungono altre voci, per circa 250mila euro, relative ai mezzi in dotazione all’ente (attrezzature per spargimento sale, taglio erba, macchine per segnaletica orizzontale), comprese le manutenzioni di un parco macchine ormai obsoleto e che non viene più rammodernato da tempo.

Grossi problemi anche sul versante del personale, che oltre a lavorare in condizioni di precarietà e di poca sicurezza, è stato ridotto in cinque anni di quasi il 50 per cento passando da oltre 90 unità a 50. “Tutto questo – hanno detto presidente e dirigente - rende praticamente impossibile curare quasi 1.000 chilometri di strade di cui circa 300 di interesse regionale”.

“Fino a pochi anni fa – ha ricordato poi il presidente Lattanzi – eravamo il fiore all’occhiello per la cura delle strade, oggi non possiamo più garantire gli interventi necessari. Le Province – ha sottolineato Lattanzi – esistono ancora ed hanno in carico funzioni fondamentali che però non possono più garantire perché non ci sono fondi. Purtroppo è ricominciata anche a funzionare la macchina del fango con alcune recenti pubblicazione dei soliti che ripropongono la storiella degli sprechi e dei privilegi. A questi le Province ricordano che gli amministratori non percepiscono nulla e che in maniera volontaria si continuano a battere per cercare di dare un servizio ai cittadini.

La verità è che questa riforma non ha prodotto nessun beneficio nemmeno in quelle funzioni, prima svolte dalle Province, e ormai delegate ad altri enti, e per le quali sentiamo sempre più spesso le lamentele dei cittadini. Speriamo che questa voce e questa mobilitazione convinca il governo a mettere le risorse necessarie per tornare ad una situazione di normalità gestionale”. In sala del Consiglio, dove si è svolta l’iniziativa, c’erano numerosi sindaci, tra cui quello di Terni, Leopoldo di Girolamo, ex presidente della Provincia, di Amelia, Laura Pernazza, di Lugnano in Teverina, Gianluca Filiberti, di Porano, Giorgio Cocco, e di Castel Giorgio, Andrea Garbini, oltre al presidente dell’Aci, Mario Andrea Bartolini, al direttore di Confartigianato, Michele Medori, ai consiglieri provinciali, ai rappresentanti di associazioni di categoria e associazioni di cittadini e una folta rappresentanza dei dipendenti del settore strade dell’ente.

“In Umbria – ha detto Bartolini – sono in aumento gli incidenti stradali mortali, anche perché manca una gestione costante delle strade. La Regione deve fare di più, noi condividiamo l’iniziativa dell’Upi ed anzi siamo disposti a fare la nostra parte per dare continuità a queste manifestazioni in modo da indurre chi di dovere a prendere i necessari provvedimenti”. Sottolineato dalla sindaca di Amelia, Pernazza, l’impegno della Provincia “che è sempre presente – ha detto - nonostante le enormi difficoltà nelle quali si muove. La difficile situazione della Provincia noi la capiamo benissimo perché anche i Comuni stanno soffrendo una riforma che ha ridotto notevolmente le risorse e nello stesso tempo, anche sulle strade, ha aumentato le responsabilità dei sindaci e delle amministrazioni”.

“Rimettere mano alle opere pubbliche stradali significa contribuire anche a rilanciare l’economia”, ha sottolineato il direttore di Confartigianato Medori. Un tema ripreso anche dal sindaco di Terni, di Girolamo. “Una cattiva viabilità – ha affermato infatti – è un danno enorme all’economia. Difficile parlare di nuovi insediamenti industriali o di attrattività turistica se le strade sono mal ridotte e creano difficoltà di spostamento”. Di Girolamo si è soffermato anche sulla riforma delle Province. “I nuovi enti – ha sottolineato – tratteggiati dalla legge di riforma sono stati uccisi nella culla dalla legge di stabilità del 2015 che ha tagliati drasticamente i fondi decretando il fallimento della riforma stessa e l’impossibilità di erogare i servizi minimi.

Su questo tema non ci possono essere divisioni politiche, il governo ha sbagliato e ciò che ha fatto è ingiusto e non in linea con la Costituzione. Ora servono una serie di aggiustamenti perché anche i Comuni non possono più far fronte alla situazione della viabilità locale. A questo punto sarebbe meglio che si autorizzassero le accensioni di mutui anche per le manutenzioni ordinarie”.

Fonte: Provincia di Terni

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 aprile

"Donne di potere tra il Medioevo e l'Età Moderna". Cresce l'attesa per il convegno

"Colore, Suono, Fiaba", un laboratorio per dipingere con l'emozione

"Un luogo in un secolo. Storia, immagini, identità. Bolsena e il suo Lago nel Novecento"

La Zambelli Orvieto combatte ma è superata dalla forte San Giovanni in Marignano

"Mosaico Verde", un progetto per l'ambiente

Il Tredici Gradi Slow Bar ospita "Il Signore dei Sussuri"

Studenti a lezione dal campione di ciclismo Luca Panichi

La Chiesa Cattolica Ortodossa Ecumenica denuncia il vescovo

"Chocomoments" addolcisce il lungo Ponte del Primo Maggio

L'Ecomuseo del Paesaggio degli Etruschi aderisce alla Festa dei Boschi

Il parroco condanna i volantini affissi con il silicone sulla Chiesa di Sferracavallo

Primo Maggio, il programma della giornata

"Oltre le avversità, la volontà e la forza delle produttrici umbre del vino e dell'olio per il rinnovamento nel solco della tradizione"

La Zambelli Orvieto è pronta a rifarsi, il ds Iannuzzi chiama a raccolta i tifosi

Folta partecipazione a "La scuola ricorda… il 25 aprile e il 1° maggio"

Geotermia, lettera aperta di Nogesi alla presidente Marini e all'assessore Cecchini

"NarrAzioni", tre serate di musica e spettacoli per la terza edizione

Villa Rosa a "San Pellegrino in Fiore". "Non tutto ciò che è rotto è in realtà da buttare"

Vaccini, inadempienze nelle scuole. Barberini: "Rappresenteremo il problema al Governo, ma convinti dell'obbligatorietà"

Anche una rappresentana orvietana alla quinta edizione di "Maremma d'aMare"

Sicurezza sul lavoro. Inas, Patronato della Cisl, punta i riflettori sulle morti bianche

Piccole e medie imprese, pubblicato il bando regionale per contributi sugli investimenti

Ex Ospedale. De Vincenzi (Misto-Umbria Next): "Rischio di speculazione edilizia. La giunta regionale conferma il via libera"

"Modificare l'accordo per realizzare il Palazzo della Salute"

Contratto di Fiume interregionale per il Paglia. Vertice ad Orvieto di Umbria, Lazio e Toscana

L'Amministrazione presenta alla Conferenza Capigruppo il Progetto Culturale e Piano Eventi 2018

Riapre la pizzeria all'aperto del Ristorante "Al San Francesco"

Quella porta

Gli ebook sbarcano nel Sistema bibliotecario Lago di Bolsena

Furto sacrilego alla reliquia di San Teodoro Martire, comprotettore di Monteleone

Verso la fine dei vari campionati. Azzurra ancora in semifinale, verdetti in arrivo per le squadre orvietane

Tassare Internet sarebbe demenziale, piuttosto si riduca l’Iva al 10%

“Cantico delle creature”. Dall’1 al 10 maggio personale di pittura di Don Ruggero Iorio

Acquapendente. Cava di basalto delle Greppe. Precisazioni del C.I.S.A.

Alcune considerazioni di Roberto Antonini, fotografo naturalista

Ottimi cervelli dell'Orvietano. Da Montegabbione Fabio Roncella insegue il sole per la Pirelli

1° Memorial nazionale di atletica leggera "Luca Coscioni". Orvieto ricorda il suo "maratoneta"

Per Luca, con Luca. Il messaggio di Maria Antonietta Farina Coscioni

Ddl Lavoro, Cgil mobilitata anche in Umbria. Lavoratori in piazza a Perugia e Terni

Brignano raddoppia al Mancinelli. Recita straordinaria anche domenica 30 maggio

Azione Giovani Orvieto e Giovani della Sinistra Orvietana scendono in campo... un goal per Orvieto contro il Cancro

Dimissioni e manomissioni

Ancora sulla Musica. Il diritto al riposo e il diritto di esprimersi

Tessile. Nasce il polo produttivo IF Fashon. Ma la Grinta resta fuori

Auto impatta sul guard-rail lungo la Strada della Stazione. Illeso il conducente

Catiuscia Marini presenta la nuova Giunta Regionale

Controlli straordinari del Commissariato sul territorio. Decine di persone identificate e un fermato per guida in stato di ebbrezza

Il neo assessore Rossi: giusto assicurare adeguata rappresentanza a Terni nella Gointa regionale

L'amministrazione di Porano sul Bilancio. A breve l'approvazione del Consuntivo 2009