cronaca

Avviate le attività di riproduzione per le specie ittiche. Divieti di pesca, ecco dove

giovedì 26 marzo 2015
Avviate le attività di riproduzione per le specie ittiche. Divieti di pesca, ecco dove

Come ogni anno, la Provincia ha dato il via alle operazioni per favorire la riproduzione delle specie ittiche nei fiumi e laghi del territorio. Nell'Orvietano, gli interventi messi in atto riguardano il fiume Paglia e il torrente Chiani e la riproduzione del Lucioperca nel lago di Corbara. Nel Narnese, invece, è interessato il torrente Aia. Per favorire e proteggere la riproduzione delle specie, l’amministrazione ha istituito il divieto di pesca.

Nello specifico, sul lago di Corbara non si potrà pescare, nei territori di Orvieto e Baschi, dal 1 aprile al 31 maggio, per gli altri il periodo di interdizione va dal 15 aprile al 15 giugno. Sul Paglia il divieto è istituito nel comune di Castel Viscardo dalla località Barca Vecchia alla località Vigna Vecchia, per il Chiani nei Comuni di Ficulle e Parrano, dalla confluenza del fosso Posticce, a valle, fino al vecchio mulino di Parrano, per l’Aia infine il Comune è quello di Narni, dal lago al ponte sulla strada comunale di San Faustino in località Erbabigia e dal ponte sulla Flaminia alla confluenza con il fiume Nera. Tutte le aree saranno tabellate e segnalate appositamente.

Commenta su Facebook