cronaca

Germani: "Questo risultato è uno sprone per la nostra economia e per il progetto di un cluster locale di imprese che operano per l'innovazione tecnologica"

mercoledì 18 febbraio 2015
Germani: "Questo risultato è uno sprone per la nostra economia e per il progetto di un cluster locale di imprese che operano per l'innovazione tecnologica"

Ieri sera alla Triennale di Milano, il Gruppo Vetrya SpA di Orvieto ha ricevuto il prestigioso premio Great Placet to Work 2015: Vetrya tra i migliori ambienti di lavoro in Italia.

L'indagine condotta dal Great Place to Work® Institute Italia, società di ricerca e consulenza manageriale che ha base negli Stati Uniti e uffici internazionali in tutto il mondo, è realizzata per individuare le migliori società in cui lavorare in Italia.
L'impresa orvietana si è classificata fra i “Best Workplaces”, distinguendosi tra tutte le aziende esaminate per il forte senso di “squadra o famiglia” come tratto distintivo della vita aziendale. L'indagine, che ha visto una partecipazione del 100% dei collaboratori (ragazzi, età media 33 anni), ha premiato il concetto di un ambiente di lavoro in cui le persone possano esprimere al meglio la propria personalità e sviluppare le proprie aspirazioni (recentemente Vetrya ha dato vita al vetrya corporate campus con spazi ricreativi e culturali per i dipendenti e le loro famiglie).

Un prestigioso riconoscimento che conferisce a Vetrya – terza classificata dei best Workplaces 2015, per la categoria aziende italiane fino a 500 dipendenti - la tripla “A” e la affianca a multinazionali del calibro di Microsoft, Google, FedEx, ecc.

“Davvero una bella notizia e un bel riconoscimento per il Gruppo Vetrya, il suo fondatore, Presidente e Amministratore Delegato, Luca Tomassini, il Direttore Generale, Katia Sagrafena e tutto lo staff e tecnico-operativo – commenta il Sindaco, Giuseppe Germani - a cui rivolgo le più sincere congratulazioni e l'augurio per raggiungere ulteriori traguardi”.

“Questo riconoscimento – aggiunge – è certamente importante per l'azienda che ha partecipato per la prima volta alla classifica dei ‘Best Workplaces', ma lo è anche per la Città di Orvieto perché la esprime al meglio come una delle migliori realtà italiane in cui lavorare e fare innovazione facendo leva sui giovani e perchè evidenzia una esperienza imprenditoriale che investe anche nella qualità della vita lavorativa, che è poi uno dei caratteri distintivi di questo territorio, vocato all'accoglienza e alla qualità dell'ambiente, delle relazioni, alla qualità della vita nei suoi vari significati. Come comunità quindi ne siamo oltremodo orgogliosi”.

“Questo risultato – conclude Germani – è un ulteriore sprone per la nostra economia e il progetto che abbiamo in mente, indicato negli indirizzi generale di governo del Sindaco, ovvero: creare ad Orvieto un cluster di imprese già esistenti sul territorio che operano per l'innovazione tecnologica nei comparti elettronica, informatica e telecomunicazioni. E' la strada giusta per rafforzare questa presenza e rilanciarla per i prossimi anni”.


Questa notizia è correlata a:

Vetrya sul podio del Great Place to Work. E' tra le aziende dove si lavora meglio in Italia

Commenta su Facebook