cronaca

Casale a luci rosse: tutti condannati

mercoledì 23 ottobre 2002
E' stato un caso che ha fatto molto scalpore ad Orvieto, un caso che si è concluso con la condanna di tutti gli imputati. I tre uomini, accusati di avere favorito la prostituzione di alcune ballerine brasiliane e dell'Est europeo in un agriturismo nelle vicinanze di Baschi, sono stati condannati dal giudice Zampi ad un anno e quattro mesi di reclusione. Alla titolare della struttura, una cinquantunenne di Baschi, è andata peggio: dovrà scontare un anno ed otto mesi. Per tutti la pena è stata sospesa. La vicenda risale al dicembre del 1999, i quattro personaggi vennero arrestati dai carabinieri di Baschi e sono poi tornati in libertà. Quando all'interno dell'agriturismo si svolgevano le festicciole a luci rosse all'entrata veniva posta una candela accesa; un segnale 'in codice' per i clienti.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 marzo