cronaca

Si estende a tutta l'Umbria lo scandalo delle liste

martedì 18 giugno 2002
Sono ancora le procedure seguite per raccogliere le firme alle elezioni regionali del 2000 a togliere il sonno a molte persone. Migliaia. Dopo la Procura della Repubblica di Orvieto che aveva indagato una ventina di persone, ritenendole responsabili di aver firmato per due diverse liste elettorali, adesso anche la Digos perugina ha disposto accertamenti su migliaia di casi. Sembra che le posizioni al vaglio delle forze dell'ordine siano ben trentamila in tutta l'Umbria.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 febbraio